Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Spaghetti con polpette: la mia versione. M’avete provocato? E io vi distruggo.

Di: 8 commenti 8 Difficoltà: facile
spaghetti con polpette al sugo

Avete presente la mitica scena in cui Albertone (Sordi) di fronte a un piattone immenso di maccaroni al sugo esordisce con “Maccarone, m’hai provocato? E io ti distruggo. Io me te magno”? Ecco, a me questo piatto di spaghetti con polpette al sugo mi fa pensare a quella scena. Mi anche pensare a Lilli e il Vagabondo, il film della Disney in cui i due cagnolini mangiano dallo stesso piatto di spaghetti al sugo con polpette.

Associazioni cinematografiche a parte, questi spaghetti sono la fine del mondo! Preparate tante polpette al sugo. Fatene un po’ piccoline, del diametro di circa 1,5-2cm per farci gli spaghetti e altre più grandi del diametro di 4-5cm da mangiare come secondo piatto, magari un altro giorno. Io ho fatto così

Bicchierini di ragù con spuma di besciamella e mezzi rigatoni croccanti

Di: 7 commenti 7 Difficoltà: media
bicchierini di ragù con spuma di besciamella

Questa è una di quelle ricette che è proprio invenzione mia. Magari esisterà anche in giro, ma io non ho seguito nessuna ricetta, ho solo provato!

E’ partito tutto dal sifone. Mi è presa voglia di sperimentare con il sifone e non so perchè ho pensato a come potesse essere una besciamella sotto forma di mousse o di spuma, quindi della consistenza della panna, indicativamente; non ho molta esperienza ancora con il sifone, quindi è stato un esperimentoo. Ed è riuscito! Immaginatevi quindi una sorta di panna al gusto di besciamella. Figo no?

Da qui ho pensato che una spuma di besciamella potesse accoppiarsi bene con un ragù di carne. Una sorta di lasagna moderna, scomposta.

Ho poi pensato che ci voleva qualcosa che aggiungesse la masticabilità, qualcosa di croccante e ho pensato a della pasta di grano duro impanata e fritta (questa non è invenzione mia, ma mi sembrava si abbinasse bene).

Il risultato sono dei bicchierini da andare giù di testa ottimi da presentare come finger food con delle meravigliose forchettine lillipuzziane.

Ragù: lo famo strano, ovvero ragù di seitan

Di: 24 commenti 24 Difficoltà: facile
Ragù di seitan

preparazione del ragù di seitan tritate grossolanamente il seitan con un mixer (meglio ancora se avete un tritacarne). Tritate la cipolla, la carota e il sedano e mettete a soffriggere in una casseruola antiaderente con l’olio extravergine. Quando la cipolla, il sedano e la carota saranno ammorbiditi e soffritti, aggiungete il seitan, l’alloro e lasciate insaporire. Sfumate con vino bianco secco e salsa di soia e lasciate evaporare, poi unite la polpa di pomodoro, il dado granulare fatto in casa o […]

Crema di verdure estive: da splamare sul pane o per condire la pasta!

Di: 28 commenti 28 Difficoltà: facile

tagliate le verdure a cubetti e mettetele in una teglia. Io le ho messi nella mia pirofila della le Creuset, perché era molto capiente. Non vi resta che condire con olio, abbondante sale, basilico e pepe.   Infornate a 180° per circa 2 ore (Alex dice 40 minuti, ma a me ce ne sono voluti molto di più). Le verdure dovranno risultare ben cotte e morbide. A questo punto, frullate le verdure fino a ridurle a una crema spalmabile, lasciando […]