Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Cipolle caramellate: facili, veloci e buonissime

Di: 0 Difficoltà: facile
cipolle caramellate

Le cipolle caramellate sono un contorno gustoso e leggero che si prepara affettando le cipolle e cuocendole con acqua, poco olio, sale e zucchero di canna.

Si prestano ad essere aggiunte ad un hamburger per un tocco di agrodolce davvero eccezionale, a fare da accompagnamento a un piatto di carne, ma anche da unire alla salsiccia in una piadina (da urlo!).

Le cipolle caramellate sono buone anche come condimento su delle bruschette oppure come accompagnamento a un piatto di formaggi.

Se amate il sapore della cipolla e anche l'agrodolce non potete non provarle.

Sono facili da preparare, il costo è irrisorio e il gusto pazzesco.

- Ingredienti -

(per 4 porzioni)

  • 400g di cipolla dorata (o se di stagione cipolla di tropea)
  • 50g di zucchero di canna
  • 2 tazzine di acqua
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico (facoltativo)
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale

- Procedimento -

Cipolle caramellate: come si preparano

le cipolle caramellate sono semplici da preparare.

Per prima cosa sbucciate tagliate le estremità della cipolla e poi sbucciatela; tagliatela quindi a metà e affettatela poi a fettine di circa 1/2 cm di larghezza. Con le mani sgranate le fette in modo da dividere tutti i pezzi di cipolla. 400g di cipolle corrispondono indicativamente a 2 cipolle medio-grandi.

Su una casseruola antiaderente versate le cipolle, quindi unite l’olio extravergine, lo zucchero di canna, il sale, l’acqua e, se decidete di metterlo (e ve lo consiglio), 1 cucchiaio di aceto balsamico di Modena.

Ponete la casseruola su fuoco vivace per qualche minuto fino a che i liquidi cominceranno a bollire, quindi abbassate a fuoco medio basso e continuate la cottura per circa 20 minuti o fino a che il liquido si sarà quasi del tutto asciugato e ispessito; le cipolle appariranno trasparenti e lucide e si saranno ammorbidite e caramellate.

Se durante la cottura il liquido si dovesse consumare prima che le cipolle siano ben cotte, aggiungete 1 goccio di acqua (1 cucchiaio) quando necessario e proseguite fino a completa cottura.

Durante la cottura prestate attenzione a che le cipolle caramellate non si brucino perchè altrimenti acquisteranno un gusto amaro poco gradevole.

Alcune ricette non prevedono l’utilizzo dell’olio extravergine, ma a me così piacciono di più. Se preferite farle un pochino più leggere e dietetiche omettetelo.

L’aceto balsamico pò essere sostituito con dell’aceto di mele o altrimenti può essere omesso se non ne amate il sapore. Volendo le cipolle si possono sfumare con vino bianco.

Le cipolle caramellate si conservano in frigo per 4 o 5 giorni in un contenitore chiuso ermeticamente. Attendete che siano completamente fredde prima di riporle nel contenitore.

Servitele come antipasto con dei formaggi o su del pane bruscato altrimenti aggiungetelo a un hamburger o come contorno a della carne alla griglia.

 

Prova anche:

 

cipolle caramellate

 

- Valuta questa ricetta -

4.7/5 - (8 votes)
Cipolle caramellate: facili, veloci e buonissime
4.75

4.75

5 8
00 unknow 00 unknown

Lasciami un commento :)