Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Ricetta focaccia morbida

Di: 16 commenti 16 Difficoltà: media
focaccia morbida al rosmarino

Mi piace molto la focaccia sottile e croccante, come anche quella con i buconi croccante fuori e soffice dentro, ma questa volta volevo ottenere una focaccia alta e soffice, di quelle con la mollica poco tenace e scioglievole; ho sperimentato e ci sono riuscita, quindi ho deciso di postarla.

Bignole alla crema o castagnole alla crema

Di: 0 Difficoltà: media
bignole alla crema - castagnole alla crema

Il carnevale si avvicina ed è da tanto tempo che cercavo una ricetta per fare queste caste “castagnole” ripiene di crema. uso le virgolette perchè in realtà il loro nome tecnico è Bignole. Si chiamano così perchè sono fatte con lo stesso procedimento dei bignè solo che l’impasto va fritto.
Comunque, oggi sono di poche parole 🙂 quindi passo e chiudo e vi lascio alla ricetta che è di Fatto in casa da Benedetta. Io però ho sostituito parte dell’acqua con latte e ho fatto metà dose ma siete liberi di moltiplicare per 2 se volete farne di più.

Kumquat canditi (mandarini cinesi) con metodo Morandin

Di: 8 commenti 8 Difficoltà: media
Kumquat-canditi

Ultimamente mi è preso il trip della canditura. Mi è venuta la voglia vedendo dei mandarini cinesi che aveva candito Michela del bellissimo blog Menta e Rosmarino; non ho seguito però il suo metodo; essendo iscritta al gruppo facebook del Fan club del maestro Morandin, ho voluto provare a seguire il metodo utilizzato dai fan del gruppo che naturalmente segue il procedimento spiegato dal maestro nei suoi corsi.

Il risultato è davvero eccellente. Si ottengono dei kumquat perfetti, non rugosi, né accartocciati o ammaccati. Devo ringraziare per la consulenza 24h di Claudia Saracco del blog 6 mani in cucina. Il sapore è qualcosa di paradisiaco. Scordatevi i canditi che sanno di gomma e ne hanno pure la consistenza: qui l’agrume è esaltato all’ennesima potenza, la consistenza è scioglievole e il sapore indescrivibilmente buono. Io ho già preparato due vasetti da mezzo kg di Kumquat canditi e vi consiglio di provarli!

Apple butter o burro di mele

Di: 24 commenti 24 Difficoltà: facile
Apple-butter-burro-di-mele

Capita che sul diario facebook di una tua amica incappi in una foto di quelle che ti fa subito venire la voglia di metterti ai fornelli e provare la ricetta. In questo caso la foto nello specifico era di Valentina, del blog Profumo di limoni. Una foto di quelle che ti fanno venire l’acquolina in bocca. Non avendo ancora Valentina pubblicato la ricetta sul blog mi sono affidata a una ricetta di un’altra blogger, Alessandra Corona, che trovate qui (si possono usare a scelta, oltre alla cannella, noce moscata, chiodi di garofano, zenzero, tutte spezie che in questo tipo di preparazioni non amo). Voi naturalmente siete liberi di aggiungerle se vi piacciono.

Lasagne vegetariane speziate al curry

Di: 11 commenti 11 Difficoltà: facile
lasagne vegetariane

Cercando alcune informazioni e qualche idea o spunto su come realizzare una lasagna particolare e un po’ diversa dal solito, mi sono imbattuta in una pagina interamente dedicata alla lasagna bolognese, con le sue specificità, ma che proponeva anche altre ricette interessanti. Alla fine non mi sono ispirata a nessuna di quelle, ma guardare le foto e leggere quelle ricette mi ha ispirato allo stesso modo e, fatti due conti e controllato quello che avevo in frigo, ho soddisfatto la mia voglia di lasagna, cercando di farne una per quanto possibile leggerina.

Cheesecake ai frutti di bosco

Di: 27 commenti 27 Difficoltà: facile
cheesecake ai frutti di bosco

Non avevo in mente di fare questo dolce, sebbene mi piaccia tanto, fino a quando mi sono imbattuta in questa pagina piena di invitanti versioni di cheesecake.
Di varianti di cheesecake ne esistono tante. Esiste la versione estiva, senza cottura, fresca e gustosa, ma esiste anche la versione cotta, che, nella sue versione classica ha origini americane. La più famosa delle cheesecake è La New Yorker cheesecake, che si differenza dalle altre per la presenza della panna acida all’interno della crema di formaggio, che dona un gusto più asprigno.
Che poi io, come spesso mio solito non mi sia affidata a una ricetta precisa, seguendola da capo a fondo, è un’altra storia. Quella pagina mi ha scatenato la voglia e a partire da quella mi sono fatta un giro in rete e ho cercato diverse ricette, poi mi sono affidata anche ai miei libri, partendo da quello di Martha Stewart, che mi sembrava potesse essere un buon punto di partenza per poi passare a uno di Laurel Evans, una blogger americana che vive in italia.