Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Sablè alle mandorle – biscotti per monoporzioni e decorazioni

Di: 4 commenti 4 Difficoltà: facile
sablè alle mandorle

Questi sablè alle mandorle sono perfetti sono biscotti buonissimi da mangiare anche così, ma si prestano bene per essere utilizzati per decorare o comporre altri dolci. Ad esempio sono adatti per decorare dolci monoporzioni, come base per adagiare dolcetti a base di bavaresi o cremosi o anche da aggiungere a lato o da farcire. Questa ricetta può essere usata anche come base per crostate.

La bellezza di questa frolla è che mantiene perfettamente la forma in cottura e quindi restituisce biscotti molto dettagliati e precisi. Non gonfia in cottura ed è estremamente friabile e gustosa.

Ricetta di Ettore Cioccia

Zucche Halloween di pasta frolla

Di: 0 Difficoltà: facile
zucche halloween di pasta frolla

Per molti Halloween è una festa inutile, che non appartiene alla nostra tradizione, insomma qualcosa da evitare accuratamente. A me invece Halloween piace tanto, mi piacciono le decorazioni, mi piace ideare dolcetti per questa occasione (in fondo al post vi metterò i link a tutte le cose che ho preparato negli anni) e poi non è che si fa male a nessuno a importare una tradizione anche se non è nostra no? 

In fondo non sono carine le zucche di Halloween spaventose esposte qua è la in qualche balcone, non fa allegria magari ricevere la visita di qualche bimbetto vestito da fantasmino che viene a fare dolcetto o scherzetto? Alcune zucche intagliate poi sono davvero belle! E poi l’arancione è un colore che riscalda un po’ le giornate bigie autunnali. E ogni occasione per festeggiare la colgo sempre volentieri.

L’unica cosa che non tollero è la speculazione che fanno is supermercati che vendono delle zucche da decorare a prezzi folli. 7€ una zucchetta, ma vi rendete conto? Non sono neanche commestibili, tra l’altro. 

La nuova idea per festeggiare questa ricorrenza che vi propongo oggi sono delle biscozzucchette porta dolcetti, delle simpatiche scatoline di pasta frolla a forma di zucca dove mettere dei piccoli dolcetti. Un’idea carina da presentare a un buffet per Halloween o da regalare a degli amici.

Biscotti di frolla montata di Dario Bressanini

Di: 10 commenti 10 Difficoltà: media
biscotti di frolla montata di dario bressanini

La ricetta di questi biscotti la trovate sul libro La scienza della pasticceria di Dario Bressanini, un libro davvero utile che affronta le basi della pasticceria da un punto di vista scientifico; ad esempio a che temperatura monta meglio il burro, perchè i bignè si gonfiano pur non avendo lievito all’interno, la temperatura di coagulazione delle uova, perchè non va aggiunto il sale (come si legge spesso in giro ) all’albume per montarlo e tanto altro. Nel libro ci sono anche diverse ricette spiegate da un punto di vista scientifico.

Frollini al burro (tanti gusti con un solo impasto)

Di: 4 commenti 4 Difficoltà: facile

Era da un po’ che mi frullava in testa di fare una di quelle belle scatoline di latta con allineati tante tipologie di biscotti, tipo quelle scatole di latta blu con dentro i biscotti danesi. Le avete presenti? Oppure quelle confezioni che si portano all’ospedale a qualche amico o parente malato o quando si va a trovare qualcuno nel pomeriggio; sono quelli con il vassoietto in plastica e i vari spazi con dentro tante tipologie diverse di biscotti.

Gironzolando su Instagram, mi era saltato all’occhio un reel di Lucake in cui preparava proprio dei biscotti al burro e allora ho deciso di provare la sua frolla invece di quella che uso solitamente. 

Con un unico impasto si possono preparare tanti biscotti diversi. Potete poi usare granella di nocciole, di pistacchio, cocco rapè, cioccolato bianco e nero per decorarli sbizzarrendovi con le forme.

Ero convinta di avere in casa tra le tante varietà di taglia biscotti, anche quello a forma di bretzel o preztel che dir si voglia e invece, cerca che ti cerca, non l’ho trovato. E siccome sono capa tosta ho cominciato ad arrovellarmi su dove a Bologna avrei potuto trovare l’ambita formina, perchè mi ero fissata che doveva esserci anche quella forma tra i miei biscotti.