Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Biscotti al cocco (con frolla all’olio di cocco)

Di: 6 commenti 6 Difficoltà: facile
Biscotti al cocco con frolla all'olio di cocco

Sull’onda dell’entusiasmo in rete circa l’olio di cocco e le sue multiple proprietà e avendolo trovato in sconto, me ne sono presa uan confezione da 800g: olio di cocco extravergine e biologico, non deodorato, non idrogenato, non fermentato e non sbiancato e ottenuto da noci di cocco fresche, quindi adatto ad uso alimentare e più salutare naturalmente. Per la cronaca, Woody, il mio miciotto, ne va matto! Ora, devo ancora capire se sia salutare usarlo in cucina, visto che è molto ricco di acidi grassi saturi, che sono quelli che si legano per formare i trigliceridi, però sicuramente ha anche altri utilizzi. Io ad esempio lo uso la mattina massaggiandolo sul viso. Ha un effetto scrub e lascia la pelle liscia e morbida, oltre a rimuovere le eventualità impurità.

Volevo però utilizzarlo, almeno una volta in cucina e, visto che ha veramente sapore di cocco, ho pensato di farci dei frollini al cocco, mettendo anche un po’ di farina di cocco all’interno. Rispetto all’olio di oliva o di semi, l’olio di cocco, solidifica a temperature più alte quindi io l’ho usato sotto forma di un simil burro, il che lo rende perfetto per fare una frolla. Sono venuti dei biscottini friabili e gustosi! Olio di cocco promosso per questo utilizzo!

Crostata frangipane ai frutti di bosco

Di: 14 commenti 14 Difficoltà: facile
Crostata frangipane con confettura di frutti di bosco

Confesso di essere arrivata fino alla veneranda età di 40 anni senza aver mai provato una ricetta contenente la crema frangipane e confetto anche che pur sapendo che conteneva farina di mandorle, ne avevo una vaga idea e non immaginavo neanche il sapore e la consistenza, ma soprattutto non mi ero mai chiesta da cosa derivasse il suo nome.

Ricetta crostata alla crema pasticcera

Di: 11 commenti 11 Difficoltà: facile
Crostata alla crema pasticcera

Personalmente preferisco la crostata anche alle più elaborate, cioccolatose e pannose delle torte. La pasta frolla rimane a mio gusto una delle preparazioni più versatili e più buone che esistano. Se poi ci metti che si prepara in 5 minuti, che devi stare attenta a non finirla da cruda, perchè è quasi più buona che da cotta e che ci fai le più disparate delle crostate, ma anche un serie infinita di biscotti e biscottini, che puoi farla più o meno friabile, o morbida e che come per magia la sua consistenza varia a seconda dell’ordine con cui mescoli gli ingredienti, è davvero una base della pasticceria preziosa e di cui non potrei fare a meno.

Mini crostatine alla frutta con crema pasticcera

Di: 12 commenti 12 Difficoltà: media
Crostatine alla frutta

Ingredienti per 25 crostatine del diametro di circa 3,5 – 4cm nella parte alta   per la frolla (ricetta Montersino): 125g di farina 00 per dolci 60g di burro 50g di zucchero a velo 20g di tuorlo d’uovo un pizzichino di sale buccia grattugiata di 1/2 limone   per le crema pasticcera seguite la La mia ricetta della crema pasticcera: per sicurezza fatene 3 uova, ma dovrebbero bastarvene anche 2. Le proporzioni in questo caso sono: 3 tuorli, 90g di […]