Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Quattro quarti farcita e decorata con fiori di crema al burro

Di: 14 commenti 14 Difficoltà: difficile
quattro quarti farcita

Non è passato molto da quando ho postato la mia prima layered cake in stile americano, ma mi sto esercitando, soprattutto con le decorazioni in crema al burro e ieri ne ho sfornata un’altra, simile alla prima, ma in questo caso penso di aver disposto meglio i fiori oltre ad aver usato una varietà diversa. I toni qui sono di un rosa più aranciato rispetto all’altra e come base della torta ho usato una quattro quarti anziché una chiffon cake.

Come farcitura ho usato della panna a cui ho aggiunto una piccola dose di mascarpone che avevo, quindi non è proprio da considerare una crema al mascarpone, sebbene il suo sapore in parte si senta.

Bunny but cupcakes, meravigliosi coniglietti a capofitto nell’erba

Di: 6 commenti 6 Difficoltà: media
bunny but cupcakes

Ecco una nuova serie di cupcakes decorati, che ultimamente mi piacciono tanto. Dei dolcissimi culetti di coniglietto che frugano nell’erba. Vi piacciono?
Sono realizzati con crema al burro e pasta di zucchero.

Torta fiorita con crema al mascarpone e decorazioni in crema al burro alla meringa svizzera

Di: 27 commenti 27 Difficoltà: difficile
torta fiorita con crema al mascarpone

Ho sempre sognato prima o poi di realizzare una layered cake all’americana, ma a frenarmi, ogni volta che leggevo gli ingredienti di una di quelle torte, è stata sempre la quantità smodata di burro e zucchero. Non solo penso che non mi piacerebbe una torta troppo zeppa di burro e zucchero, ma allo stesso tempo pensare a quella quantità di grassi e calorie fuori dalla grazia di dio mi ha sempre frenato.
E’ più forte di me! Non sono certo una di quelle salutiste senza se e senza ma e non sono neanche di quelle che sostituiscono ingredienti qua e là per alleggerire un dolce. Se dolce deve essere, che venga fatto con i sacri crismi: al limite, se non si sbilancia troppo la ricetta, posso diminuire un po’ il burro, ma nulla di più.

Non ti servirà il pollice verde per curare queste ortensie

Di: 4 commenti 4 Difficoltà: media
cupcakes ortensia

Non so come siate messi a pollice verde; il mio è più un pollice nero che un pollice verde. Non ci so parlare con le piante. Io e loro non ci capiamo tanto. Sono un po’ sorda ai loro bisogni, nonostante mi impegni a capirle. E’ un dono il pollice verde, un talento e io ne sono sprovvista. Ma per realizzare questi cupcakes ortensia, state tranquilli, il pollice verde non vi serve.

Quanto ai cupcakes, l’ho annunciato ieri sulla mia pagina Facebook. Mi è presa la cupcakes mania. Non dovevo soffermarmi troppo su Pinterest; è una droga! E ci sono delle cose veramente meravigliose!

Non mi basterebbe una vita per provarle tutte. Ci sono dei cupcakes veramente meravigliosi, decorati con niente di più di una sacca da pasticcere e una bocchetta. E’ vero, perlopiù le decorazioni sono fatte di crema al burro, che a noi italiani non è che piacciano tanto, ma ogni tanto una eccezione la si può fare, perchè vale davvero la pena riuscire a realizzare certe decorazioni.
Comunque ho intenzione di fare degli esperimenti con una crema a base di panna e mascarpone, che potrebbe sostituire la crema al burro e in quel caso sarebbe davvero perfetto!
Per ora, i cupcakes di oggi li ho fatti con la buttercream. Non ho resistito al fascino di questi meravigliosi cupcakes ortensia. Spero vi piacciano.

Sarebbero perfetti anche per un matrimonio o per un battesimo.