Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Pizza in teglia alla romana ad alta idratazione secondo il disciplinare APITER

Di: 17 commenti 17 Difficoltà: difficile
pizza in teglia alla romana apiter

Pizza in teglia alla romana APITER La realizzazione della pizza in teglia alla romana ad alta idratazione prevede 6 fasi: impastamento, lievitazione (puntata), staglio e formatura, seconda lievitazione (appretto), stesura e condimento e infine cottura. Gli ingredienti per l’impasto sono farina 0 o 00, acqua naturale, lievito di birra, sale marino, olio extravergine di oliva. Altri ingredienti consentiti sono: la semola rimacinata di grano duro in una percentuale pari al 15% sul peso della farina, la farina tipo 1 (in una percentuale […]

Uovo in camicia (uovo pochè), la ricetta per una perfetta riuscita

Di: 12 commenti 12 Difficoltà: media
uovo in camicia o uovo pochè

Questa è una di quelle ricette che è quasi una non ricetta; eppure fare un uovo in camicia non è affatto cosa facile. Io ho dovuto prenderci mano. L’uovo in camicia o uovo poche sembra facile, ma non lo è. Non è semplice ottenere un sacchettino composto che somigli a una mozzarellina. E bisogna pure stare attenti a non cuocerlo troppo perchè il tuorlo dentro deve rimanere assolutamente liquido e fuoriuscire come un rivolo e formare una pozza quando si taglia l’albume.

Di seguito la ricetta base con i consigli per ottenere un uovo in camicia perfetto

Filetto di maiale sous vide: la cottura sottovuoto a bassa temperatura

Di: 33 commenti 33 Difficoltà: facile
filetto di maiale sous vide

La mia voglia di sperimentare non ha mai fine e quando si tratta di sperimentare nuove tecniche di cottura, specie se salutari e particolari non posso non provarle. E’ così che è entrato nella mia cucina un nuovo attrezzino.
Fino a un po’ di tempo fa pensavo che sarebbe stato impossibile provare a cucinare a bassa temperatura perchè avevo dato un’occhiata e il costo del roner (è questo il termine tecnico), una sorta di vasca che ha all’interno una resistenza che permette di mantenere costante la temperatura dell’acqua, era proibitivo; inoltre il roner era anche ingombrante e non avrei potuto prenderlo comunque. Ora invece esistono dei roner a immersione, grandi pressappoco come un minipimer, leggermente di più e a costi assolutamente accettabili. Mi sono un po’ informata e alla fine ne ho preso uno.
Con questo strumento si può impostare una temperatura e mantenerla fissa per delle ore. Questo permette di cucinare a una data temperatura e di mantenerla costante, consentendo di mantenere inalterate le caratteristiche di quello che si cucina e di non rischiare di sovra-cuocere. Questo strumento si presta quindi alla cottura a bassa temperatura sous vide, ovvero sotto vuoto. Impostando quella che deve essere la temperatura al cuore dell’alimento per una data cottura, che sia al sangue, media o ben cotta, il roner la mantiene e quindi oltre quella non si va e non si rischia che la cottura una volta fermata continui sovra cuocendo l’alimento. Inoltre spesso nella cottura in padella o al forno, perchè la carne o il pesce sia cotto al cuore, si rischia spesso che si bruciacchi fuori.

Maionese di soia vegana ovvero finta maionese senza uova

Di: 8 commenti 8 Difficoltà: facile
maionese vegana di soia

Non sono vegetariana, non sono vegana, ma sono curiosa. E’ per questo che ultimamente, complice anche il caldo che mi fa propendere per ricette veloci, mi sono data alla sperimentazione di ricette di maionese alternative. I puristi obietteranno che una maionese senza uova, non è una maionese. Chiamatela allora finta maionese, ma di per sè la maionese è una emulsione tra una parte oleosa e una acquosa e dunque anche se fatta con del latte di soia a mio avviso può essere chiamata maionese di soia.

Comunque vogliate chiamarla, rimarrete stupiti da quanto sia veramente simile alla maionese con le uova! Io mi aspettavo un sapore un po’ farlocco e fagioloso e invece…