Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Kumquat canditi (mandarini cinesi) con metodo Morandin

Di: 6 commenti 6 Difficoltà: media
Kumquat-canditi

Ultimamente mi è preso il trip della canditura. Mi è venuta la voglia vedendo dei mandarini cinesi che aveva candito Michela del bellissimo blog Menta e Rosmarino; non ho seguito però il suo metodo; essendo iscritta al gruppo facebook del Fan club del maestro Morandin, ho voluto provare a seguire il metodo utilizzato dai fan del gruppo che naturalmente segue il procedimento spiegato dal maestro nei suoi corsi.

Il risultato è davvero eccellente. Si ottengono dei kumquat perfetti, non rugosi, né accartocciati o ammaccati. Devo ringraziare per la consulenza 24h di Claudia Saracco del blog 6 mani in cucina. Il sapore è qualcosa di paradisiaco. Scordatevi i canditi che sanno di gomma e ne hanno pure la consistenza: qui l’agrume è esaltato all’ennesima potenza, la consistenza è scioglievole e il sapore indescrivibilmente buono. Io ho già preparato due vasetti da mezzo kg di Kumquat canditi e vi consiglio di provarli!

Spugna dolce al microonde con il sifone

Di: 8 commenti 8 Difficoltà: facile
spugna dolce al microonde

Con il sifone si possono preparare piatti davvero originali e ottenere consistenze particolari. La cottura al microonde invece permette di risparmiare tempo. Unendo questi due mezzi si possono realizzare le spugne dolci (ma anche salate) da servire come decorazione commestibile accanto a una mousse o una crema. L’effetto che si ottiene grazie al sifone, che gonfia l’impasto, permette di ottenere una sorta di pan di spagna gonfissimo e molto alveolato, che ha l’aspetto di una vera e propria spugna naturale.

Olive nere sotto sale alla marchigiana

Di: 8 commenti 8 Difficoltà: facile
olive nere sotto sale alla marchigiana

Con questa ricetta arrivo un po’ lunga. In effetti avrei dovuto pubblicarla nell’autunno 2017, ma per cause varie non ci sono riuscita. Ci tenevo molto però a postare questa ricetta tradizionale della mia terra di origine. Sono anni infatti che volevo pubblicarla, ma negli anni scorsi non ero riuscita a scendere nelle marche per comprare le olive.
Quest’anno invece una mia amica mi ha fatto la sorpresa e me le ha procurate, ma poi ne ho trovate altre anche ad una fiera a Santarcangelo di Romagna e quindi quest’anno finalmente ho potuto prepararle e ora vi posso mostrare la ricetta.

Pizza in teglia alla romana ad alta idratazione secondo il disciplinare APITER

Di: 19 commenti 19 Difficoltà: difficile
pizza in teglia alla romana apiter

Pizza in teglia alla romana APITER La realizzazione della pizza in teglia alla romana ad alta idratazione prevede 6 fasi: impastamento, lievitazione (puntata), staglio e formatura, seconda lievitazione (appretto), stesura e condimento e infine cottura. Gli ingredienti per l’impasto sono farina 0 o 00, acqua naturale, lievito di birra, sale marino, olio extravergine di oliva. Altri ingredienti consentiti sono: la semola rimacinata di grano duro in una percentuale pari al 15% sul peso della farina, la farina tipo 1 (in una percentuale […]