Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Zeppole di San Giuseppe – fritte ma non unte!

Di: 4 commenti 4 Difficoltà: media
zeppole di San Giuseppe

E’ da tanto che avevo la voglia di provare a fare le zeppole di San Giuseppe, un dolce tipico della tradizione campana che si prepara in occasione del 19 marzo, il giorno della festa del papà.

Il dolce si compone di una base fatta di pasta choux o pasta bignè a cui però si unisce lo zucchero e poi si farcisce con crema pasticcera e una amarena. Le tradizionali zeppole napoletane sono fritte, ma si possono preparare anche al forno per un risultato più leggero. C’è anche una terza opzione che coniuga il gusto del fritto alla leggerezza e consiste nel farle gonfiare prima al forno e poi friggerle. In questo modo la zeppola non si intride di olio e dunque risulta meno unta.

Non le avevo mai mangiate e mi sono piaciute moltissimo. Il connubio tra crema pasticcera e amarene è superlativo.

Le sfogliatelle ricce napoletane

Di: 48 commenti 48 Difficoltà: difficile
Sfogliatelle napoletane ricce

Sfogliatelle ricce napoletane (per circa 15-18 sfogliatelle)   Ingredienti per la sfoglia: 500g di farina manitoba w330 200g di acqua 12,5g di sale fino (io 10g) 7,5g di miele (io 15g) 100g di strutto   Ingredienti per il ripieno: 150g di semola rimacinata (semolino) 400g di latte ricotta, pari peso della semola cotta (circa 420g) 1 noce di burro 1 cucchiaino di sale 250g di zucchero buccia d’arancia grattugiata 1/2 cucchiaino di cannella in polvere 1 cucchiaino di estratto di […]

Il babà al rum di Sabatino Sirica

Di: 20 commenti 20 Difficoltà: difficile
Babà-napoletano

Il babà, come dicevo, è una preparazione molto impegnativa e quindi va lavorato senza fretta e per gradi. Preparate tutti gli ingredienti. Sgusciate le uova e sbattetele in modo da renderle più liquide e dosabili.   Setacciate la farina nel boccale dell’impastatrice e unitevi il lievito di birra (8g si riferiscono alla quantità di lievito di birra FRESCO. Potete usare lievito disidratato, ma dovete riproporzionare la quantità) sbriciolato e metà delle uova. Azionate l’impastatrice con il gancio per impastare freddo […]

Graffe napoletane sofficissime: la mia versione

Di: 26 commenti 26 Difficoltà: media
Graffe napoletane

Da tanto tempo sogno di provare queste deliziose ciambelle, ma poi, vuoi per un motivo, vuoi per un altro, finivo sempre per rimandare. Eppure quelle perfette graffe rimanevano sempre a galla nella memoria e chiedevano di essere provate. Ho cercato un po’ in giro una ricetta che mi convincesse e ho preso un po’ spunto da quelle del blog Anice e Cannella, ma ho elaborato una mia versione.
Le ciambelle che si trovano qui da me, a Bologna hanno un interno piuttosto compatto, e al morso sono consistenti.
Buone. Questo sì, ma non soffici e scioglievoli. La versione che ho elaborato invece mi ha stupefatto per l’estrema sofficità. Sono davvero una piuma, si sciolgono in bocca, probabilmente anche per merito del latte di riso.
.