Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Cracker salati in superficie senza lievito

Di: 6 commenti 6 Difficoltà: facile
Cracker salati in superficie senza lievito

Come sempre le ricette più buone nascono a volte per caso. Nel fare la ricetta di ieri mi era avanzata della pasta matta e di buttarla onestamente proprio non ne avevo voglia.

Data la croccantezza che contraddistingue la pasta matta, ho pensato di provare a realizzare dei cracker salati. Il risultato è stato super. La consistenza è davvero molto simile a quella dei cracker, forse solo leggermente meno friabili ma più croccanti. Ho usato del fleur de sel per renderli più saporiti e sapidi.
Rispetto ai cracker che si trovano in commercio sono più leggeri e sono ideali per una merenda o per spezzare la fame a metà mattina. Buonissimi anche spalmati con crema di nocciole, se amate i contrasti o anche con della marmellata.

Questi cracker non contengono lievito e quindi sono adatti agli intolleranti. Non contengono grassi animali quindi possono essere mangiati anche dai vegani.

Non vi resta che provarli e dirmi cosa ne pensate. Si fanno velocemente e sono discretamente light

Ingredienti:

300g di farina 0
3 cucchiai di olio extravergine
6g di sale
135g di acqua
fleur de sel q.b.

 

Preparazione dei cracker salati:

Mescolate farina, sale, acqua e olio e impastate per una decina di minuti fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo (non è necessario raggiungere l’incordatura); formate una pallina con l’impasto; copritelo con della pellicola per alimenti e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per 1 ora.

 

Spolverate un piano di lavoro con della farina; rimuovete la pellicola trasparente dalla pasta e adagiatele sul piano di lavoro; spolveratela con altra farina, ma senza eccedere.

 

Portate il forno a 250°.

 

Stendete la pasta a uno spessore sottilissimo. Massimo 1mm di spessore. Munitevi di un righello e di una rotella per tagliare la pizza. Ritagliate inizialmente delle strisce di circa 4-5cm di larghezza; dividete ciascuna striscia in pezzi da circa 10 cm di lunghezza; posizionate i  cracker da cuocere su una teglia coperta di carta forno.

 

Potete mettere i pezzi anche molto vicini in modo da farne stare di più, perchè in cottura non si gonfiano, non contenendo lievito.

Con i rebbi della forchetta bucate i cracker salati parallelamente al lato corto, per tutta la lunghezza. spolverate i cracker con del fleur de sel, oppure del comune sale fino.

 

Infornate per circa 7-8 minuti; fate però attenzione durante la prima infornata e teneteli sott’occhio; può darsi che impieghino meno a colorirsi. Regolatevi in base al vostro forno.

Sfornate e fate raffreddare i cracker salati su una gratella.

cracker salati in superficie

- Suggerimenti -

Volendo potete insaporire i cracker con del sesamo bianco o nero, con dei semi di chia o magari con del rosmarino secco tritato (quello fresco non lo vedo indicato perchè troppo intenso).


- Valuta questa ricetta -

5 (100%) 3 votes

Cracker salati in superficie senza lievito
5

5

5 3
00 unknow 00 unknown
6 commenti

6 commenti sul post:
“Cracker salati in superficie senza lievito”

  • Rina Venerando scrive:

    Belli, veloci ed accattivanti! Secondo te, si possono tirare con la macchina per la pasta? Grazie mille.

    1. Martina Toppi scrive:

      Non ci avevo pensato, ma direi di sì! Bella idea!

  • ioladani scrive:

    Ho fatto qualcosa di simile ieri (ho messo del rosmarino tritato). Adesso provo con le tue dosi. Sono appassionata del “salato”, di tutto quanto gira intorno al pane. Naturalmente ho pinnato!
    Grazie, daniela

    1. Martina Toppi scrive:

      Se li fai fammi sapere! Spero ti piacciano!

  • Lattanzi Lucilla scrive:

    Ciao, volendo utilizzare l’esubero di pasta madre come posso modificare la ricetta?

    1. Martina Toppi scrive:

      Ciao Lucilla, onestamente non saprei..Si tratta proprio di ripensare tutta la ricetta. Prova a cercare una ricetta con la pasta madre di recupero e poi magari la reinterpreti secondo le mie istruzioni, ma i miei sono cracker senza lievito quindi verrebbe proprio un’altra ricetta

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)