Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Fiori di acacia fritti

Di: 27 commenti 27 Difficoltà: facile
fiori di acacia fritti

Non potete neanche immaginare quanto sono buoni! Quando per la prima volta vidi in giro per internet che i fiori di acacia si potevano friggere gli occhi mi si illuminarono, perché lo sapete che fare cose originali e sperimentare mi piace sempre un casino. Però a dirla tutta, non mi aspettavo un risultato chissà quanto soddisfacente...L'idea era che i fiori avrebbero avuto quel sentore di detersivo per i piatti e non mi aspettavo certo un successone...E invece come ne ho assaggiato uno sono rimasta basita!!! Non sono buoni, di più! Sono meglio delle patatine e certamente meno calorici! Toglietevi lo sfizio di provarli...E' anche un'occasione per farvi un giro nella natura...

Il momento giusto per raccoglierli è adesso, nel mese di maggio.

Cercate un albero di acacia lontano dal traffico così eviterete di mangiare del fritto allo smog e il gioco è fatto.

- Ingredienti -

(per 2 porzioni)

  • 10 fiori di acacia freschi appena colti
  • 130g di farina 0
  • acqua ghiacciata q.b.
  • olio di arachidi
per due persone circa

- Procedimento -

i fiori di acacia sono molto delicati, quindi non vanno lavati; ragion per cui, come dicevo sopra, vanno raccolti lontano dal traffico e dallo smog. Una volta che avrete i fiori, preparate la pastella. Riempite una bottiglietta di plastica con acqua fredda e poi fatela riposare 15-30 minuti nel freezer.

In una ciotola non troppo grande, in modo che la pastella risulti più profonda per poi immergerci i fiori, mettete della farina 0. Versateci a poco a poco l’acqua mescolando fino ad ottenere un pastella densa ma non eccessivamente…Se preferite, preparate la pastella e poi mettete direttamente quella nel freezer.

 

Frittura dei fiori di acacia

In una larga padella mettete abbondante olio in modo che i fiori possano cuocere completamente immersi. verificate il calore dell’olio inserendo il manico di un cucchiaio di legno: se si formeranno le bollicine intorno ad esso, l’olio è pronto. Usate il fornello più piccolo al massimo.

Immergete uno ad uno i fiori nella pastella, poi scuoteteli delicatamente e fateli roteare in senso orario e antiorario in modo che perdano l’eccesso di pastella. A questo punto immergete il fiore nell’olio caldo muovendolo leggermente mentre lo mettete; in questo modo i fiori rimarranno leggermente staccati e non si formerà un blocco unico. Fate cuocere bene girando i fiori di tanto in tanto, poi scolateli con una schiumarola a rete larga e adagiateli su carta assorbente. Salateli e serviteli. Sono ottimi come antipasto o come contorno.

Se preferite, i fiori di acacia fritti si possono anche fare dolci. Invece di salarli, spolverateli con dello zucchero a velo;  avrete un dolcino di gran classe con cui stupire degli invitati.

Questo è anche il periodo di raccogliere i fiori di Sambuco e farci lo sciroppo…Provatelo, è delizioso!

- Valuta questa ricetta -

5 (100%) 1 vote

Fiori di acacia fritti
5

5

5 1
00 unknow 00 unknown
27 commenti

27 commenti sul post:
“Fiori di acacia fritti”

Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)