Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Piadina sfogliata

Di: 12 commenti 12 Difficoltà: facile
piadina sfogliata romagnola

Di tipologie di piadine in Emilia Romagna ne esistono tante quante sono le province e anche di più. C’è quella compatta, un po’ gessosa, panosa con la pezzatura leopardata regolare, piccola di dimensione e spessa 3 o 4 mm, poi c’è quella sottile e sfogliata con le chiazze scure irregolari. C’è quella piccola, di 15-16cm di diametro all’incirca e spessa 1cm che fanno a Castel San Pietro. Insomma ce n’è per tutti i gusti.
Per me però, piadina = piadina sfogliata, quella sottile, che quando la tagli perde i pezzi, che quando la mordi un po’ si sbriciola, fragrante e un po’ friabile.
Se piace anche a voi così, seguite questa ricetta che va per la maggiore su un gruppo Facebook ed è di Angela Verdiani, che non conosco, ma a cui va giustamente riconosciuta la paternità della ricetta.

Byrek con carne macinata e peperoni

Di: 11 commenti 11 Difficoltà: media
Dolcemente inventando

Come preparare la pasta fillo (o pasta phyllo) in una terrina versare la farina e il sale; scaldate l’acqua (deve essere molto calda) e versatela sulla farina; aggiungete l’olio e iniziate a impastare dapprima con un cucchiaio per il tempo necessario affinché la temperatura si abbassi un po’ e vi permetta di impastare a mano. Trasferite il composto su un piano di lavoro e impastate fino ad ottenere un composto liscio, vellutato e omogeneo che abbia la consistenza del lobo […]

Samosa – il re degli antipasti indiani

Di: 2 commenti 2 Difficoltà: media
Samosa di verdure

Ultimamente sono tornata al mio grande amore, complice più tempo libero causa quarantena: sperimentare i piatti della cucina mondiale. Tra le mie cucine preferite ci sono senza dubbio la cucina cinese, quella indiana e quella greca, ma anche la cucina mediorientale. Oggi vi propongo le samosa. Se non avete mai avuto il piacere di assaggiare la cucina indiana, probabilmente non sapete di cosa parlo. Sono un tipico antipasto, nonché uno street food indiano costituito da dei fagottini fritti ripieni di un mix di verdure e spezie.

Le olive all’ascolana di Sunny

Di: 18 commenti 18
Olive all'ascolana

L’oliva subito dopo essere stata raccolta dalla pianta, prima che abbia raggiunto lo stato di piena maturazione, viene immersa in un bagno con la soda che ne spegne l’amaro. Trascorso il tempo necessario e secondo una valutazione che si fa aprendo l’oliva e verificando a che punto la soda è penetrata nella polpa, è poi sottoposta ad alcuni lavaggi con acqua e successivamente messa in salamoia con l’aggiunta di una minima quantità di finocchietto. La tenera ascolana la riconoscete perché non appena la schiacciate sotto i denti sentirete […]