Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Nidi di patatine ripieni di bocconcini di pollo alle verdure

Di: 25 commenti 25 Difficoltà: facile
Nidi di patatine con bocconcini di pollo alle verdure

Che soddisfazione quando si assaggia qualcosa che ci piace al ristorante e si riesce a riprodurlo in casa! A me è successo con questi nidi di patatine con il pollo....Li prendo sempre quando vado a cena al ristorante cinese...Non hanno un gusto esotico...Potrebbero tranquillamente essere un piatto italiano, quindi credo possano piacere anche a chi detesta la cucina cinese...L'unico ingrediente della cucina cinese che compare è la salsa di soia....Per il resto in merito alle considerazioni sulla cucina cinese vi rimando a questo post.
Per fare questi nidi ci vuole un attrezzino apposito, costituito da due colini, l'uno più grande e l'altro più piccolo di cui io non avevo mai sentito parlare...ero convinta che avrei fatto una gran fatica a trovarlo e invece....Ieri ho chiamato ben tre posti qui a Bologna e ce l'avevano tutti e ne parlavano anche con naturalezza, come fosse un oggetto di uso quotidiano...Mah...L'oggettino comunque è questo qui:



Le patatine vanno tagliate a julienne o a spaghetto e con quelle ci si fodera il fondo del colino più grande, poi si chiude quello più piccolo sopra e si immerge il tutto nell'olio bollente, ma questo lo spiegherò sotto.

- Ingredienti -

(per 8 porzioni)

  • 2 patate grandi
  • fecola di patate o amido di mais
  • 300g di petto di pollo
  • 1 o 2 carote
  • 1 o 2 gambi di sedano croccante
  • 1 porro
  • 2 o 3 cucchiai di salsa di soia
  • sale
  • olio di soia o di arachidi
  • farina 00
  • olio di arachidi o di soia per friggere
per circa 8 cestini

- Procedimento -

tagliate le patate a julienne facendo però delle striscioline lunghe.

Meglio ancora se avete l’attrezzo per fare gli spaghetti di patate: io ho usato questo, ma poi ho tagliato gli spaghetti in segmenti di 10cm circa. Immergete mano a mano le patate tagliate nell’acqua fredda e quando avrete finito; sciacquatele più volte, agitandole nell’acqua con le mani e scolandole nello scolapasta per poi ri-immergerle nell’acqua fredda e così via. Fatelo per un po’ di volte finché l’acqua sarà cristallina e non ci sarà più traccia di amido delle patate.
Scolate molto bene le patate e adagiatele su uno strofinaccio e fatele asciugare molto bene. In un recipiente mettete della fecola di patate e con questa “infarinate” le patate togliendo poi l’eccesso. Mettete da parte.

Mettete a scaldare l’olio per friggere i nidi di patatine; mettetene in abbondanza perché l’olio dovrà sommergere completamente le patate una volta sistemate nell’attrezzino apposito.
Mentre l’olio si scalda tagliate carote e sedano a dadi di circa 1cm di lato. Tagliate il petto di pollo a pezzettini di 2cm di lato e poi passateli nella farina 00.

Togliete bene la farina in eccesso e adagiateli in un piatto. Tritate finemente un pezzo di porro. Scaldate un wok (io uso sempre il mio fedelissimo wok Kit-zen con cui mi trovo molto bene) con dentro due o 3 cucchiai di olio di soia e soffriggeteci brevemente il porro. Aggiungete le verdure e infine il pollo. Rosolate il pollo e come vedete che comincerà ad attaccarsi versate la salsa di soia e dell’acqua: si formerà una cremina.

Continuate ad aggiungere acqua, quando necessario, e portate a cottura il pollo. Le verdure devono rimanere croccanti. Assaggiate e se necessario aggiustate di sale. Spegnete il fuoco e cominciate a fare i cestini di patate.

 

Creazione dei nidi di patatine

Immergete il colino per qualche secondo nell’olio caldo; poi foderate il fondo del colino più grande dell’attrezzo e richiudete quello più piccolo sopra di esso.

Immergete il tutto nell’olio per qualche minuto finché le patate saranno dorate e croccanti. Normalmente il cestino rimarrà “incollato” sulla parte superiore dell’attrezzo (sul colino più piccolo). Basterà fare un pò di pressione sui lati con un coltello e si staccherà.

Appoggiate il cestino sulla carta assorbente, dopodiché riempiteli con il pollo (se si fosse raffreddato scaldatelo brevemente) e servite su una foglia di insalata. La ricetta è veramente gustosa e la presentazione è davvero carina…Perfetta se invitate a cena qualcuno.
Se non vi è chiaro il procedimento per formare i nidi di patatine guardate qui: in questo link di Giallo Zafferano è spiegato bene, anche se usano patatine tagliate molto più grandi mentre io ho usato degli spaghetti di patate sottili. Spero che vi piaccia…Alla prossima ricetta….

- Valuta questa ricetta -

Nidi di patatine ripieni di bocconcini di pollo alle verdure
5 (100%) 1 vote

Nidi di patatine ripieni di bocconcini di pollo alle verdure
5

5

5 1
00 unknow 00 unknown
25 commenti

25 commenti sul post:
“Nidi di patatine ripieni di bocconcini di pollo alle verdure”

Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)