Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Pollo in salsa agrodolce (cucina cinese)

Di: 23 commenti 23 Difficoltà: facile
Pollo in salsa agrodolce (cucina cinese)

Di questa ricetta sono talmente soddisfatta che quando l'ho mangiata a momenti mi venivano gli occhi a mandorla! E' una ricetta davvero perfetta. E' difficile che quando si riproduce una ricetta etnica si possa dire di essere riusciti ad ottenere un sapore identico all'originale...Beh, con questa ricetta si può...

E' davvero equilibrata e dosata nei sapori e quando la si mangia sembra di mangiare proprio un piatto al ristorante cinese! Per questa ricetta devo ringraziare una blogger che fino a ieri non conoscevo. Sono incappata per caso nel suo blog, mentre ero alla ricerca di una ricetta originale per fare il pollo. Non conosco l'autrice, ma il blog si chiama: A tutte le forchette. Sul suo blog trovate anche le foto passo passo di questa ricetta, mentre qui da me vi accontenterete della foto del risultato finale...La ricetta un po' laboriosa lo è...non è una di quelle che si fa in quattr'e quattr'otto, però il risultato ripaga della fatica fatta. Ne vale davvero al pena..Se siete amanti della cucina cinese non potete lasciarvela scappare...Io ho già in ente di sfruttare le conoscenze acquisite nella preparazione di questo pollo per fare altri esperimenti che prevedono pollo fritto, quindi voi amanti della cucina cinese state pronti...;)

Pollo in salsa agrodolce

 

Per la salsa:

250g di salsa di pomodoro (invece della passata io ho usato la polpa Mutti che è molto tritata)
7 cucchiai di zucchero
7 cucchiai di aceto di vino bianco
5 cucchiai di acqua
1 cucchiaio di maizena
3 cucchiai di salsa di soia

 

Per la pasta:

50g di maizena
50g di farina
12.5cl di acqua
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1/2 cucchiaino di sale

 

Per il pollo:

150 a 200g di pollo a persona
2 fette di ananas (tagliate in lunghezza e dunque non rotonde)*
1 peperone
olio per friggere (io uso olio di arachidi perché ha un punto di fumo più alto ed è meno tossico)
sale

*io ho usato 2 fette di ananas in barattolo al naturale

 

Preparazione:

per prima cosa prepariamo la salsa. Uniamo tutti gli ingredienti, setacciando la maizena in modo che non si formino i grumi…Siccome non amo usare la passata – non mi piace il sapore e la ritengo meno genuina – ho usato la polpa mutti quella tritata finemente e poi dopo aver unito tutti gli ingredienti per scrupolo ho anche frullato un po’ il tutto con il minipimer. Una volta uniti gli ingredienti mettete il tutto su un pentolino (io ho usato la mia simpatica pomilla della Illa) su fuoco vivace e mescolate finché la salsa si sarà addensata e non avrà più una consistenza liquida ma più spessa.
Spegnete il fuoco e iniziate a preparare la pastella per il pollo. Unite gli ingredienti mescolando bene con una frusta in modo da ottenere una pastella vischiosa (non aggiungete tutta l’acqua in una volta, ma aggiungetene a poco a poco fino ad ottenere la consistenza desiderata. Non tutte le farine infatti hanno la stessa assorbenza e potrebbe anche darsi il caso che sia necessario aggiungere qualche goccia di acqua in più).
tagliate il pollo a dadini di un 1,5cm di lato circa e tuffateli nella pastella mescolando in modo che ne siano completamente ricoperti. Scaldate l’olio possibilmente in un wok. Io ho usato il mio bellissimo wok della Kit-zen: date un occhio al sito perché le pentole sono davvero ottime.

 

Il wok in particolare è utilissimo in tante occasioni…Io lo uso per saltare la pasta preparare sughi ecc.. Verificate con un bastoncino la temperatura dell’olio. L’olio avrà la temperatura giusta quando inserendo la punta di un bastoncino si formeranno delle bollicine attorno ad esso. Buttate a questo punto il pollo, mettendo non più di 10 pezzi per volta altrimenti abbasserete la temperatura dell’olio. Scolate il pollo e appoggiatelo su della carta assorbente.

Finito di friggere il pollo tagliate il peperone e l’ananas a dadini di un paio di cm. Togliete l’olio dal wok e lavatelo, dopodiché aggiungete uno o due cucchiai di olio di arachidi e salateci i peperoni e l’ananas per 3 o 4 minuti, aggiungete poi il pollo fritto e saltate per un altro minuto o due.

Spegnete, aggiungete la salsa agrodolce e servite subito…Meraviglioso! Che aspettate a farlo?

 

Ah, e se siete amanti della cucina cinese, provate anche il mio pollo al bambù, il pollo con anacardi o i nidi di patatine ripieni di pollo alle verdure, gli involtini primavera o gli spaghetti di soia saltati

 

- Suggerimenti -

- la salsa è un po' abbondante...Io non l'ho usata tutta perché non mi piace che il pollo sia troppo intriso di salsa. Se non la usate tutta mettetela in un recipiente e congelatela.

- potete sostituire il pollo con pezzetti di maiale o vitello se preferite.

- se volete trasformare questa ricetta in un piatto unico, servite il pollo su un letto di riso in bianco. In questo caso abbondate un po' con la salsa in modo che mescolando un po' il riso si condisca.

- Valuta questa ricetta -

5 (100%) 3 votes

Pollo in salsa agrodolce (cucina cinese)
5

5

5 3
00 unknow 00 unknown
23 commenti

23 commenti sul post:
“Pollo in salsa agrodolce (cucina cinese)”

Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)