Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Spring roll wrappers per involtini primavera

Di: 8 commenti 8 Difficoltà: media
spring roll wrappers

Un metodo per la realizzazione degli spring roll wrappers l'avevo postato in passato ed era una tecnica alternativa a questa, molto valida anche lei, ma come si sa a me piace moltissimo sperimentare tecniche e ricette sempre diverse e quindi quando la mia amica Barbara (seguitela su Instagram: cercate @barbysai, ha un profilo interessantissimo, due bimbi dolcissimi e tante galline a cui è legatissima e di cui svela tutti i segreti!) mi ha parlato di questa tecnica, sono corsa subito a provarla!!! E' una tecnica particolare e dà dei risultati sorprendenti. Otterrete una sfoglia croccantissima e identica a quella del ristorante cinese.

- Ingredienti -

(per 20 porzioni)

  • 205g di farina 00 debole per dolci (con il 9% circa di proteine)
  • 110-115g di acqua a 70°
  • olio di semi
  • farina per spolverare le sfoglie
PER 15 SFOGLIE DA CIRCA 18-19CM

- Procedimento -

Preparazione dell’impasto per gli spring roll wrappers

Versate la farina in una terrina. Aggiungete il sale e mescolate sommariamente con le dita.

Portate a bollore dell’acqua in un pentolino, quindi appoggiate un bicchiere sulla bilancia, azzerate la tara e pesate 115g di acqua. Inserite un termometro e attendete che la temperatura dell’acqua si abbassi fino ad arrivare a 70°; versate l’acqua sulla farina e mescolate con una forchetta per far amalgamare un po’ e far abbassare leggermente la temperatura.

 

Trasferite su un piano di lavoro e impastate per un paio di minuti fino a compattare l’impasto. In questa fase l’impasto non risulterà liscio, ma rimarrà rugoso: è normale (foto 1).

spring roll wrappers

 

Formate una pallina e copritela con della pellicola. Attendete 30 minuti (anche 1 ora se vi è più comodo). Trascorso questo tempo, re-impastate velocemente e vi accorgerete che il riposo è servito a far lisciare l’impasto (foto 2). Formate di nuovo una pallina, copritela e se avete tempo lasciatela riposare 30 minuti, altrimenti procedete subito.

 

Con il pollice praticate un foro al centro della pallina in modo da ottenere una ciambella regolare (foto 3). Praticate un taglio sulla ciambella (foto 3) e apritela in modo da avere un salsicciotto . Assottigliate il salsicciotto (foto 4), quindi con un tarocco tagliatelo in 15 pezzi da circa 20-21g ciascuno.

 

Arrotondate ciascun pezzo formando 15 palline. Disponete le palline in colonne di 5 partendo da in alto a sinistra (foto 5). Mentre formate le palline coprite con la pellicola in modo che non si secchino.

 

Quando avrete terminato di formare tutte le palline, riprendete la prima pallina formata (la prima in alto a sinistra) e stendetela con il mattarello a circa 10cm di diametro, poi procedete ugualmente con le altre 4 palline della colonna (foto 6).

 

Spennellate la superficie di una delle sfoglie con dell’olio di semi, quindi spolverate con della farina; vi consiglio di mettere mezzo cucchiaino da caffè di farina in un colino e spolverate la sfoglia oliata con quello.

 

Sovrapponete la seconda sfoglia cercando di essere precisi, oliate, spolverate con farina e sovrapponete la terza sfoglia e via così fino alla quinta sfoglia, che però è quella superiore e non va nuovamente oliata e spolverata di farina (foto 7).

 

Fate lo stesso lavoro con le altre due colonne di palline, quindi riprendete la prima torretta di sfoglie, spolverate con un po’ di farina e con il mattarello parallelo alla sfoglia premete picchiettando dal centro verso l’esterno; girate la sfoglia di 90° e ripetete. Capovolgete la sfoglia e fate la stessa operazione da quest’altro lato, quindi stendete normalmente fino a raggiungere un diametro di circa 18-19 cm (foto 8).

Procedete allo stesso modo con le altre due sfoglie.

 

Scaldate a lungo una padella (meglio se in ghisa oppure va bene il testo per la piadina; in mancanza usate una padella antiaderente) su fuoco vivo, quindi abbassate la fiamma a medio bassa, attendete un minuto e adagiate la prima sfoglia, facendola cuocere all’incirca 10-15 secondi per lato e facendo attenzione a non bruciarla. La sfoglia cambierà colore diventando un po’ meno trasparente. Trasferite la sfoglia cotta su un piatto e coprite con un panno. Fate raffreddare e poi iniziate a sfogliare come si vede in questo breve video tutorial che ho fatto.

 

 

Mano a mano che sfogliate gli spring roll wrappers, adagiateli su un piatto sovrapponendoli; non dovete preoccuparvi: non si appiccicheranno. Coprite con un panno.

Otterrete delle sfoglie sottilissime e trasparenti.

Usate subito le sfoglie oppure congelatele mettendole su un vassoio e dentro un sacchetto freezer.

 

Per fare gli involtini primavera e per un altro metodo di preparazione degli spring roll wrappers o sfoglie per involtini la ricetta la trovate qui.

 

Cercate altre ricette cinesi? Provate queste:

 

 

- Valuta questa ricetta -

Spring roll wrappers per involtini primavera
4.1 (82.5%) 8 vote[s]

Spring roll wrappers per involtini primavera
4.13

4.13

5 8
00 unknow 00 unknown
8 commenti

8 commenti sul post:
“Spring roll wrappers per involtini primavera”

  • Vincent ha detto:

    Sempre ricette i nteressantissime. Presa subito e archiviata in attesa di fare future cene con amici . Sperèm !!! Buona giornata !!!

    1. Martina ha detto:

      Sperèm!!!! Grazie Vincent, sempre carinissimo!

  • Valeria ha detto:

    Ciao Martina, sono molto incuriosita da questa tua ricetta e mi chiedo una cosa: dal momento che indichi di usare una farina debole e che di solito le basi per gli spring rolls sono fatte con la farina di riso, credi che si possa usare quest’ultima al posto della farina di frumento. Io sono intollerante al glutine e amo gli spring rolls, ecco perché te lo chiedo!! Grazie mille

    1. Martina ha detto:

      Ciao Valeria, in realtà non è vero che gli spring rolls si fanno con le sfoglie di riso. Gli involtini vietnamiti si fanno con quelle. Se ci pensi quelle del ristorante cinese non sono trasparenti infatti, mentre con le sfoglie di riso vengono così. Questa ricetta è originale cinese. Però ovviamente se tu sei celiaca una prova potresti farla, anche se in quel caso io userei più l’altro metodo quello in cui si spennella la pastella su una crepiera altrimenti come fai a stendere le sfoglie con una farina senza glutine? In fondo alla ricetta c’è il link a quel metodo. Nel blog trovi anche la ricetta con le sfoglie di riso, ma è una vecchia ricetta quando ancora non ero abbastanza informata.

      1. Valeria ha detto:

        Grazie Martina, ora vado a leggere l’altro metodo. Se riuscirò a farle ti scirvo!

        1. Martina ha detto:

          Sì dai, sono curiosa di sapere se si possono fare senza glutine! Spero che ti riescano

  • Manu ha detto:

    Ciao sei sempre bravissima e soprattutto chiara nelle spiegazioni questa appena possibile le faccio. Mi ricordo ancora la prima volta che ho fatto le tue sfogliatelle ricce ….. un lavoro d’attenzione e pazienza ma una vera emozione assaporarle
    Grazie

    1. Martina ha detto:

      Ciao Manu, grazie. Cerco di essere chiara il più possibile anche perchè anche io cerco ricette sul web e quando ne incontro di poco chiare mi vengono i nervi. Cerco di mettermi nei panni di chi legge e di prevenire eventuali dubbi.

      Se provi le sfoglie fammi sapere!

Lasciami un commento :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: