Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Apple butter o burro di mele

Di: 22 commenti 22 Difficoltà: facile
Apple-butter-burro-di-mele

Capita che sul diario facebook di una tua amica incappi in una foto di quelle che ti fa subito venire la voglia di metterti ai fornelli e provare la ricetta. In questo caso la foto nello specifico era di Valentina, del blog Profumo di limoni. Una foto di quelle che ti fanno venire l'acquolina in bocca. Non avendo ancora Valentina pubblicato la ricetta sul blog mi sono affidata a una ricetta di un'altra blogger, Alessandra Corona, che trovate qui (si possono usare a scelta, oltre alla cannella, noce moscata, chiodi di garofano, zenzero, tutte spezie che in questo tipo di preparazioni non amo). Voi naturalmente siete liberi di aggiungerle se vi piacciono.

Il nome apple butter, letteralmente burro di mele, deriva dalla consistenza che si ottiene cuocendo a lungo le mele. In effetti l'effetto finale ricorda quello del burro nella sua consistenza a pomata, quando lo si spalma su una fetta di pane. A me ricorda ancora di più la consistenza del fudge, o della crema mou. Consistenza a prescindere, il gusto è davvero paradisiaco!

- Ingredienti -

  • 1kg di mele (io ho usato delle Golden) pesate già sbucciate e private del torsolo
  • 100g di zucchero di canna tipo Demerara
  • 1/2 cucchiaino abbondante di cannella in polvere
  • 1/4 di cucchiaino scarso di chiodi di garofano in polvere (io li detesto e non li ho messi)
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata (io no)
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere (io 1/4 di cucchiaino)
  • 1 cucchiaio di succo di limone (io l'ho messo ma è facoltativo)

- Procedimento -

Prima della cottura dell’apple butter

sbucciate le mele, dividetele in 4 quarti, togliete il torsolo e i semi, poi tagliate a piccoli dadini. Una volta finito di tagliare le mele trasferite le mele, trasferitele in una casseruola; se avete una casseruola di ghisa, usatela, perchè mantiene il calore e cuoce in maniera più uniforme; se non ce l’avete va bene lo stesso purché usiate una casseruola dal fondo spesso.

Unite quindi le spezie: usatele tutte o solo quelle che vi piacciono. Aggiungete quindi lo zucchero;

 

Cottura dell’apple butter o burro di mele

mettete la casseruola su fuoco vivace e portate a bollore dopo aver coperto con il coperchio. A questo punto abbassate la fiamma e continuate la cottura con coperchio per circa 2 ore o finché le mele si saranno completamente sfatte. Di tanto in tanto scoperchiate e mescolate. Se vedete che le mele rimangono molto liquide, lasciate cuocere senza coperchio per far restringere.

Ora, con un frullatore a immersione, frullate le mele e riducetele a una purea vellutata. Cuocete poi altri 10 minuti circa o finché avrete ottenuto una purea dalla consistenza piuttosto densa e cremosa. Spegnete, versate in barattoli precedentemente sterilizzati e chiudete;  capovolgete e fate raffreddare perché si formi il sottovuoto, dopodiché conservate in frigo.

 

Il burro di mele si può utilizzare per farcire una torta, oppure a colazione, spalmato su una fetta di pane fresco. E’ davvero buonissimo!

 

Altre ricette con le mele:

Apple-butter-burro-di-mele

- Tips & Tricks -

l'Apple butter si può cuocere anche nella slow cooker, per 6 ore oppure nella pentola a pressione, ma per questa non so indicarvi i tempi!

- Valuta questa ricetta -

Apple butter o burro di mele
3.8 (75%) 8 votes

Apple butter o burro di mele
3.75

3.75

5 8
00 unknow 00 unknown
22 commenti

22 commenti sul post:
“Apple butter o burro di mele”

  • Elisabetta ha detto:

    Ciao Martina, più che un commento, una domanda: una volta invasato, si conserva a lungo come le confetture? Grazie mille Elisabetta

    1. Martina ha detto:

      Ciao Elisabetta. Non sono molto esperta di durata degli alimenti però indicativamente finché è sotto vuoto credo duri molto. Essendo gli zuccheri molto concentrati per via della lunga cottura, questo dovrebbe garantire una lunga durata. Una volta aperto, se tenuto in frigorifero secondo me dura abbastanza.

      1. lia casadoro ha detto:

        Ciao Martina.Proprio bellina questa ricetta,presto te la copio.Buona serata

        1. Martina ha detto:

          Poi dimmi se ti è piaciuta!

  • iDaniela Ladiè ha detto:

    Sono andata sulla fiducia, non l’ho ancora provata!!!!!

    1. Martina ha detto:

      🙂

  • concetta chiaramonte ha detto:

    mi chiedevo cosa cambia rispetto alla confettura , che faccio, a parte la lunghissima cottura

    1. Martina ha detto:

      Innanzitutto la quantità di zucchero. Qui ci sono 100g di zucchero su 1kg; secondo le spezie che solitamente nella confettura magari non si mettono. per ultima cosa la consistenza. Cuocendo così a lungo si crea una consistenza burrosa e vellutata che non si ottiene facendo la confettura

  • Vincent ha detto:

    Ciao Martina. Grazie per l’ ennesima ricetta. Sai che le ho tutte (almeno credo) ? . Molte le ho fatte – con la tua treccia (pqan brioche all’ arancia) ho fatto un figurone più volte. Una domada sulla lista degli igredienti: “zucchero di canna tipo…” che tipo dev’essere ? Oppure lo zucchero di canna tipo intesio come solito ? Grazie.

    1. Martina ha detto:

      Ciao Vincent, mi fa un grandissimo piacere sapere che hai tutte le mie ricette e che ne hai anche sperimentate molte!
      Quanto allo zucchero, mi scuso! Intendevo Demerara; è che non ricordo mai quale sia il Demerara e quale il Muscovado! Se provi il burro di mele fammi sapere!

  • Maria ha detto:

    Ecco, compro le mele e durante il fine settimana lo faccio! Grazie molte per la ricetta!

    1. Martina ha detto:

      Bene! Fammi sapere poi se ti è piaciuto!

  • elena subazzoli ha detto:

    Ciao Martina ti vorrei chiedere se questa marmellata si può fare anche con le mele cotogne ? altrimenti sai fare la cotognata?

  • elena subazzoli ha detto:

    …ops scusa ho visto che hai fatto le gelatine!……..

    1. Martina ha detto:

      Esatto, stavo per scriverti che avevo fatto le gelatine…;)

  • Letizia ha detto:

    Fatta, veramente buonissima. Io ho messo tutti gli ingrediente da te elencati, cioè tutte le spezie e per il mio gusto è ottima. Una domanda: scrivi alla fine “fate raffreddare dopodidichè in frigo”. Subito non dopo aperta, cioè si conserva in frigo, non come le altre marmellate in dispensa? Grazie mille

    1. Martina ha detto:

      No, una volta aperta conservala in frigo! Ma anche le marmellate una volta aperte è meglio tenerle in frigo!

  • Maria ha detto:

    Auguri!

  • Marina ha detto:

    Ciao Martina, sono nuova…la sto preparando ma è passata un ora e secondo me è pronta.Le mele sono tutte cremose e tende ad attaccare. Cosa faresti? Grazie mille e complimenti

    1. Martina ha detto:

      Ciao Marina, mi dispiace risponderti molto in ritardo, ma sono stata via per motivi familiari e non ho avuto modo di rispondere. Quando è sufficientemente cremosa e si è addensata è bene spegnere a prescindere dal tempo trascorso

  • pips ha detto:

    mi incuriosisce molto questa ricetta!!!

    1. Martina ha detto:

      Provala! 🙂

Lasciami un commento :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: