Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Fettine del faraone: buonissimi biscotti croccanti

Di: 16 commenti 16 Difficoltà: facile
fettine del faraone

Ho mangiato questi biscotti per la prima volta una settimana fa. Li aveva portati un'amica di mia zia ad una cena. Mi sono piaciuti moltissimo e ho chiesto subito la ricetta. La ricetta originale è di Montersino che però li taglia più spessi e usa la farina di Kamut; ed è per la presenza della farina di Kamut che questi biscotti si chiamano Fettine del Faraone, proprio perchè si dice che il kamut sia un grano antico. Io ho seguito la ricetta del blog sarda in saòr, la stessa che aveva seguito l'amica di mia zia. Il risultato è strepitoso. Sottili biscottini fragranti e croccanti che vanno giù come le ciliegie. Uno tira l'altro.
DI seguito potete seguire la ricetta!

- Ingredienti -

(per 50 porzioni)

  • 325 g di farina 00 per dolci
  • 125 g di burro a pomata
  • 200 g di zucchero di canna tipo Demerara
  • 250 g di frutta secca (Montersino li fa con sole mandorle; io ho usato mandorle e nocciole)
  • 1 pizzico di sale
  • i semi di 1 bacca di vaniglia
  • 80 g di uova

- Procedimento -

le fettine del faraone sono biscotti semplicissimi da realizzare e sono anche molto comodi. La preparazione infatti prevedete che una volta pronto l’impasto, questo venga messo in uno stampo e congelato in modo tale da rendere poi semplice tagliare il panetto a fette.
Proprio per questo fatto, è possibile conservare più panetti in freezer per poi tirarli fuori al momento di prepararli. Se arriva un ospite imprevisto è sufficiente tirare fuori il panetto dal freezer, tagliare delle fettine del faraone con un coltello da pane seghettato e cuocerli. In 10 minuti si hanno dei biscotti caldi da servire ai nostri ospiti.

Come si preparano le fettine del faraone:

1 ora prima di preparare le fettine del faraone, tirate fuori il burro dal frigo in modo che quando sarà il momento di utilizzarlo per la ricetta, avrà la consistenza di una pomata ( da vedere deve ricordare all’incirca una maionese). Lo zucchero di canna solitamente ha dei granelli un po’ grandini, che si sciolgono difficilmente; il mio consiglio è quello di frullare lo zucchero prima di utilizzarlo, in modo da renderlo più fine.

 

Una volta che avrete reso lo zucchero di canna più fine, aggiungetelo al burro e montatelo con un frullino. Quando il burro risulterà chiaro e spumoso, cominciate ad aggiungere le uova, che avrete precedentemente sbattuto in modo tale da renderle più liquide e dosabili. Aggiungete l’uovo a filo, un poco per volta, altrimenti la montata potrebbe stracciarsi. Una volta terminato di inserire le uova, continuate a montare per circa 7 minuti.

In una terrina, mescolate la frutta secca con la farina 00 e unitevi il pizzico di sale e la vaniglia. Versate quindi il tutto sul composto di uova e burro. Mescolate brevemente fino a far incorporare completamente la farina.

 

Foderate uno stampo da plumcake di circa 25x10cm con la carta forno; versate l’impasto delle fettine del faraone nello stampo e compattatelo accuratamente, schiacciandolo bene e livellandolo. Riponete lo stampo nel congelatore per circa 3 ore o fino a quando il panetto risulterà completamente congelato.

 

Formatura e cottura delle fettine del faraone

portate il forno a 200° in modalità statica. Se avete un forno che ha solo la funzione ventilata, abbassate a 180°. Prelevate lo stampo dal freezer e sformatelo sopra un tagliere. Rimuovete la carta forno e munitevi di un coltello seghettato tipo quello che si usa per tagliare il pane.

Tagliate quindi delle fettine sottili all’incirca 2mm e mano a mano adagiatele su una teglie coperta di carta forno.

Se l’avete, utilizzate una teglia microforata o un tappetino tipo Silpat, altriumenti va bene una normale teglia da forno.

Infornate i biscotti per circa 10 minuti; teneteli d’occhio durante la cottura perchè non devono cuocere troppo. Sfornateli quando cominceranno a dorare leggermente. Inizialmente vi sembreranno morbidi, ma raffreddandosi diventano croccanti. Attendete qualche minuto e poi trasferite i biscotti su una gratella aiutandovi con una paletta.

 

Prova anche:

Biscotti di albume con mandorle senza burro e olio

fettine del faraone

- Valuta questa ricetta -

Fettine del faraone: buonissimi biscotti croccanti
4.8 (96.67%) 12 votes

Fettine del faraone: buonissimi biscotti croccanti
4.83

4.83

5 12
00 unknow 00 unknown
16 commenti

16 commenti sul post:
“Fettine del faraone: buonissimi biscotti croccanti”

  • Valentina ha detto:

    Martina, che piacere rileggerti!!!
    E che sorpresa questi biscotti….li faccio oggi o domani al massimo, mi incurioscono troppo, soprattutto per questo congelamento “a cassetta”, molto comodo e funzionale, in effetti.
    Grazie e spero in altre tue proposte durante l’estate, comunque…BUONE VACANZE!
    Valentina

    1. Martina ha detto:

      Grazie Valentina! Ultimamente ho avuto un po’ di casini quindi sto postando meno, ma spero di riuscire a riprendere il ritmo di una volta

  • Rita Comito ha detto:

    Sempre carina Martina.
    Grazie ci proverò

    1. Martina ha detto:

      Poi mi dirai se ti sono piaciuti!

  • Mafi ha detto:

    Ciao Martina. Io garantisco per la bontà di questi biscottini croccanti, sono deliziosi e, come hai detto tu, uno tira l’altro. Li faccio da tanti anni, proprio con la ricetta di Doretta, e ne ho quasi sempre un impasto nel freezer. I miei preferiti sono quelli con le nocciole, però sono molto buoni anche con le noci.
    Un caro saluto .Mafi

    1. Martina ha detto:

      Alle noci non avevo pensato ma penso che mi piacerebbero un casino!!!

  • Maria ha detto:

    Ciao, li preparo anch’io, dovrebbero essere buoni anche nel gelato a mo’ di cialda! Grazie, è sempre un piacere ritrovarti! Maria

    1. Martina ha detto:

      Esatto. Io li ho portati ad una cena e li abbiamo mangiati proprio così, tipo cialda del gelato!

  • luciana ha detto:

    Ciao,mi piacciono molto questi biscotti li vorrei fare, volevo chiederti se le mandorle si devono pelare, a vedere mi sembra di no , grazie Martina

    1. Martina ha detto:

      Puoi usare sia quelle pelate che quelle con la pelkle. Io ho usato quelle con la pelle perchè secondo me sono più saporite…;)

  • Macario ha detto:

    Ciao Martina in genere nei biscotti si può sostituire lo zucchero con Xilitolo?
    Grazie
    Mario

    1. Martina ha detto:

      Ciao Mario, non ho mai usato questo succedaneo del saccarosio, ma se si usa nelle medesime quantità circa e quindi ha lo stesso volume dello zucchero all’incirca, dovrebbe andare bene. Unica accortezza è fare attenzione a non mangiare troppi biscotti perchè a dosi medie lo xilitolo ha effetti lassativi 😉

  • Marque ha detto:

    Ciao Martina! Come sempre hai fatto con una deliziosa ricetta. Grazie 🙂

    1. Martina ha detto:

      Grazie!!! :*

  • patrizia ha detto:

    Sono stupendi quando tornerò a casa li farò.grazie

    1. Martina ha detto:

      Vedrai che ti piaceranno tanto.. Sono divini!

Lasciami un commento :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: