Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Palloncini di pane con sorpresa

Di: 39 commenti 39

Buon lunedì e buon inizio settimana...Non vi parlerò del tempo perché ormai mi sento un po' il Bernacca della situazione o il Giuliacci, per fare un esempio più vicino a noi; ormai l'avete capito che mi girano per l'arrivo dell'autunno, ma me ne devo fare una ragione e attendere che l'entusiasmo per il il Natale che si avvicina cominci a darmi uno scopo per non lamentarmi più delle giornate umide, bige e deprimenti....:) La ricetta di oggi mi piace così tanto che spero piacerà anche a voi.

Sono passati dei mesi da quando sfogliando un libro sul pane di Richard Bertinet avevo visto questa preparazione e con entusiasmo mi ero fissata che prima o poi l'avrei fatta, però poi, non so perché, quel libro rimase sullo scaffale della libreria e questi meravigliosi palloncini me li ero dimenticati fino a quando ieri ho incocciato il blog di Donatella, L'ingrediente perduto, e li ho rivisti fatti da lei; se vi dico che rivederli e farli è stato un tutt'uno potete credermi...Dopo poco ero lì a impastare con le dita metaforicamente incrociate perché riuscissero belli e gonfi come da ricetta e come erano riusciti a Donatella. E per fortuna mi sono riusciti subito al primo colpo....Che magia vederli gonfiare in forno! Il bello di questi palloncini però è che dentro si possono riempire con una insalatina mista e poi presentarli in tavola una volta capovolti in modo che i commensali possano romperne la superficie e svelarne il contenuto...E' un'idea bellissima da presentare a una cena...Che ne dite?

- Ingredienti -

  • 125g di farina Manitoba di qualità (io ho usato la Simec, che trovare al Dico)
  • 88ml di acqua
  • 2,5g di sale
  • 2,5g di lievito di birra fresco
(la dose originale era per 20 palloncini, ma io ho ridotto la dose a 1/4)

- Procedimento -

Prima di iniziare a fare l’impasto accendete il forno a 250° con all’interno la pietra refrattaria o una placca pesante.

In una ciotola versate la farina dopo averla setacciata 2 o 3 volte, aggiungeteci il lievito di birra e con la punta delle dita sbriciolatelo insieme alla farina. Sciogliete il sale nell’acqua tiepida. Versate l’acqua sulla farina e, se impastate a mano, amalgamateli e poi cominciate a impastare seguendo le indicazioni di questo video per incordare l’impasto.

IMPORTANTE: fate molta attenzione a pulire benissimo il piano di lavoro da qualsiasi impurità o pezzetto di pasta secca per evitare che venga inglobato dall’impasto pregiudicando la riuscita dei palloncini.
Altrimenti, se avete un’impastatrice trasferite l’impasto lì e impastate con il gancio a foglia  a bassa velocità finché gli ingredienti saranno amalgamati e l’impasto risulterà liscio e omogeneo, poi aumentate la velocità a media e portate l’impasto a incordatura: dovrà risultare liscio, elastico e semilucido e staccarsi completamente dalle pareti e dal fondo della ciotola per attorcigliarsi completamente attorno al gancio. Lavorate un po’ l’impasto anche a mano seguendo la tecnica del video che vedete sopra. sentirete l’impasto diventare meno appiccicoso e più tenace. Tirate l’impasto tra due pollici: dovrete riuscire a stenderlo in uno velo sottile senza che si rompa:

Prova velo di un impasto incordato
Questo in foto non è l’impasto dei palloncini, ma ha il solo scopo

di far vedere come dev’essere limpasto incordato

A questo punto formate una palla, infarinate il piano di lavoro e appoggiateci l’impasto coprendolo a campana. Lasciatelo riposare 20 minuti, poi dividetelo in 5 pezzi da 40g, formate delle palline come vedete in questo video.

Lasciate riposare le palline, coperte a campana per 5 minuti.  Eliminate ogni residuo di impasto secco dalla tavola e dal mattarello; infarinate abbondantemente, spolverate una pallina e stendetela con il mattarello allo spesso di circa 1-2mm (otterrete dei dischi di circa 12-14cm di diametro). Adagiate il disco ora su una pala o su una teglia senza bordi; con questa lasciatelo scivolare delicatamente sulla refrattaria o sulla teglia del forno. In pochi minuti l’impasto comincerà a gonfiarsi. Attendete che i palloncini assumano un colorito dorato e a quel punto sfornateli e adagiateli su una gratella.

Come servire i palloncini di pane:

Il momento migliore per servirli è dopo 3 o 4 ore. A quel punto, prima di servirli, capovolgeteli; con un pennello spennellatene la parte centrale, poi rimuovetene delicatamente un pezzo, procedendo come illustrato nella foto seguente:

Palloncini di pane con sorpresa

Riempite i palloncini di pane con dell’insalata, capovolgeteli e serviteli come da figura 2. Ogni commensale poi picchietterà il palloncino rompendolo e svelando l’insalata che poi condirà a suo piacimento.

Palloncini di pane con sorpresa

Ecco qua, come si presenta il palloncino una volta aperto!

- Valuta questa ricetta -

Palloncini di pane con sorpresa
5 (100%) 5 votes

Palloncini di pane con sorpresa
5

5

5 5
00 unknow 00 unknown
39 commenti

39 commenti sul post:
“Palloncini di pane con sorpresa”

Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)