Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Dutch baby pancake, l’anello di congiunzione tra Yorkshire pudding, flan, crepe e pancake

Di: 0 Difficoltà: facile
dutch baby pancake

Il Dutch baby pancake è un dolce americano che rappresenta l'anello di congiunzione tra uno Yorkshire pudding dolce, un flan, una crepe, un popover e un pancake. Anche noto come German pancake , Bismarck pancake o Dutch puff, è un dolce da forno diffuso negli stati Uniti che in realtà affonda le sue origini nella cucina dei Pennsylvenia Dutch, ovvero nella cucina dei discendenti degli immigrati mitteleuropei anabattisti (un movimento religioso di matrice cristiana sviluppatosi in Europa nel contesto della riforma protestante nel XVI secolo) che attualmente vivono in Pennsylvenia.

Questa sorta di grande pancake soffice si prepara in brevissimo tempo. Il tempo necessario è solo quello per la cottura, per il resto si tratta solo di miscelare gli ingredienti. Si può condire nei modi più disparati. L'unico limite è la fantasia. Di seguito trovate la ricetta e alcune idee su come condirlo!
La ricetta che ho seguito è quella pubblicata sul sito del New York Times.

- Ingredienti -

(per 4 porzioni)

  • 3 uova grandi
  • 120ml di latte
  • 67g di farina 0
  • 15g di zucchero semolato
  • 1 pizzico di noce moscata oppure di cannella
  • 1 pizzico di sale
  • 60g di burro (io ho usato burro chiarificato)
  • zucchero a velo

- Procedimento -

Preparare la pastella per il dutch baby pancake

Prima di cominciare accendete il forno in modalità statica e portatelo a 220°.

Preparare i dutch baby pancakes è davvero elementare. Nel bicchiere del mixer sgusciate 3 uova grandi. Unite il latte, la farina, lo zucchero, un pizzico di sale (aggiunta mia) e una spolverata d noce moscata macinata fresca.

Io ho preferito sostituire la noce moscata con della cannella. Voi mettete quello che più vi piace. Si può anche mettere un po’ di estratto naturale di vaniglia o i semi di mezza bacca. Evitate la vanillina!

Azionate il mixer e frullate in modo da ottenere una pastella liscia e omogenea.

 

Come si cuoce il Dutch baby

la cottura del Dutch baby pancake è esattamente uguale a quella degli Yorkshire pudding. Si scalda un grasso in una padella o in uno stampo e poi si versa la pastella.

In questo caso utilizzate una padella in ghisa da 25 cm di diametro superiore (circa 22 quello inferiore) e come grasso, a differenza degli Yorkshire che si fanno con l’olio, utilizzate del burro non salato.

Il New York Times suggerisce 60g di burro, ma a mio avviso anche 40 sono sufficienti. Pesate il burro e adagiatelo sulla padella in ghisa, quindi inserite la padella nel forno già caldo fino a  quando il burro sarà completamente sciolto. Ci vorranno all’incirca 3-5 minuti. Io ho utilizzato il burro chiarificato perchè ha un punto di fumo più alto e a 220° non sviluppa sostanze dannose.

Quando il burro sarà completamente sciolto, prelevate la padella dal forno con un guanto da cucina. Con un pennello in silicone ungete con il burro anche le pareti della padella. Nella ricetta non è specificato, ma per sicurezza ho preferito farlo.

A questo punto, versate la pastella e rimettete la padella in forno per circa 20 minuti, quindi abbassate a 150° e cuocete per altri 5 minuti.

Dal momento che ogni forno cuoce a modo suo, vi consiglio dopo circa 15 minuti di controllare lo stato del vostro dutch baby pancake ed eventualmente se è già bello gonfio e colorito, abbassate la temperatura prima del tempo. Io ho abbassato dopo 16 minuti e poi ho cotto per circa altri 6 minuti a 150° per un totale di 22 minuti.

Rimuovete la padella dal forno e attendete qualche minuto prima di trasferire il dutch baby su un piatto per poi condirlo. In questo modo mentre si raffredda si restringerà leggermente e si staccherà dalle pareti senza problemi.

Prima di procedere al condimento, spolveratelo con una generosa dose di zucchero a velo.

 

dutch baby pancake

 

 

Idee per condire il dutch baby pancake

Io ho scelto di condire una parte del mio dutch baby pancake con dei dadini di pesca tabacchiera e una generosa dose di sciroppo d’acero e l’altra con scaglie di cioccolato e sempre sciroppo d’acero, ma le idee per condirlo sono davvero moltissime, un po’ come per le crepe. Ecco alcuni suggerimenti:

 

  • fragole e panna montata
  • pezzetti di banana, cocco rapè e cioccolato fondente
  • pezzetti di ananas fresco, cocco rapè e sciroppo d’acero
  • sciroppo d’acero e scaglie di cioccolato fondente
  • una pallina di gelato alla vaniglia e lamponi caldi
  • frutti di bosco e crema inglese
  • marmellata di arance e una spruzzata di Cointreau
  • marmellata di fragole o di prugne
  • crema di nocciole e panna montata
  • mascarpone, crema di nocciole e granella di nocciole

 

Per una versione salata

il baby dutch pancake può essere realizzato anche in versione salata. In questo caso omettete lo zucchero e aumentate un pelo il sale. Alcune idee per condire la versione salata:

  • pomodori datterini, stracciatella e rucola
  • squacquerone, crudo e rucola
  • olive taggiasche, origano e peperoni arrostiti
  • mortadella, stracciatella e granella di pistacchi
  • cipolle caramellate e roastbeef
  • formaggio spalmabile, pomodori secchi e bresaola

dutch baby pancake al cioccolato

- Valuta questa ricetta -

5/5 - (4 votes)
Dutch baby pancake, l’anello di congiunzione tra Yorkshire pudding, flan, crepe e pancake
5

5

5 4
00 unknow 00 unknown

Lasciami un commento :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.