Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Frollini croccanti al mais e profumo d’arancia

Di: 19 commenti 19
Frollini croccanti al mais e profumo d'arancia

Questo periodo mi è presa la passione per i biscotti...e che ci devo fare...Mi è presa così...E' così bello provare ogni volta una ricettina nuova! Quel profumo di burro caldo che si spande per la casa...A proposito....una mia teoria è che i dolci da forno...siano essi torte, biscotti o ciambelloni, sono pronti quando si comincia a sentirne il profumo.

E in effetti il profumino comincia a sentirsi quando il contaminuti è vicino a suonare....Voi avete mai notato questa cosa? Mi sembra un buon metodo empirico per stabilire "a naso" quando è ora di sfornare. Questa ricetta è di Martha Stewart, anche se io ho apportato qualche modifica, ad esempio diminuendo un po' la quantità di burro.

- Ingredienti -

  • 2 cup/250g di farina 0
  • 2 tablespoon/25g di farina di mais bramata a grana grossa (quella per polenta) + altri 4 o 5 cucchiai
  • 1 cup/240g di burro (io ne ho usati 200)
  • 1 teaspoon/8g di sale (secondo me è davvero eccessivo...io ne ho messo la metà!)
  • la buccia di 1 arancia
  • 3/4 cup/100g circa di zucchero a velo
  • 2 teaspoon di essenza di vaniglia / una bacca 

- Procedimento -

 

nella ciotola dell’impastatrice montate con il gancio a foglia a velocità media il burro con lo zucchero finché otterrete un composto bianco e cremoso (circa 2 minuti). A questo punto aggiungete la buccia grattugiata dell’arancia e la vaniglia e mescolate brevemente. A parte mescolate la farina bianca con i 25g di farina di mais e con il sale.

Abbassate la velocità dell’impastatrice al minimo e aggiungete il mix di farine in 3 tornate. Spegnete non appena il composto comincia a compattarsi sul gancio. Su un piatto piano stendete 4 o 5 cucchiai di farina di mais. Prendete ora l’impasto dei frollini al mais e dividetelo a metà.

Formate dei filoncini regolari di circa 4cm di diametro e rotolateli nella farina di mais, dopodiché chiudeteli con la pellicola, appoggiateli su un vassoio e mettete il tutto in un sacchetto di quelli per congelare gli alimenti, chiudetelo e mettete il tutto nel freezer per circa 3/4 d’ora. Portate il forno a 150°.

 

Formatura e cottura dei frollini al mais:

Tirate fuori i filoncini dal freezer e tagliateli a fettine di circa 1/2 cm di spessore e adagiate i biscotti su una teglia coperta di carta forno. Infornate per circa 30 minuti o finché conminceranno a dorarsi sui bordi. Sfornare e dopo 5 minuti trasferire i biscotti a raffreddare su una gratella.

 

 

- Tips & Tricks -

per evitare che il i filoncini si deformino e diventino piatti nel loro punto di appoggio, dopo averli avvolti nella pellicola infilateli in quel rotolo che rimane quando finite lo scottex, o nel rotolino finito di carta igienica...In questo modo l'impasto non perderà la sua forma!

- Valuta questa ricetta -


Frollini croccanti al mais e profumo d’arancia
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
19 commenti

19 commenti sul post:
“Frollini croccanti al mais e profumo d’arancia”

  • Cleare ha detto:

    oddio cos'è la farina di mai bramata a grana grossa? nn è quella per la polenta eh?? Madonna quanto burro..hai fatto bene a diminuirlo! E come son venuti perfetti..son proprio carini..se mi dici che son anche buoni e che l'arancia si sente li faccio..e se mettessi il limone al posto dell'arancia?

  • Dunque, la farina di mais è proprio quella per polenta..Io ho usato quella a grana grossa, e mi piace perchè quando si addenta il biscotto si sentono un po' i granelli e questo conferisce croccantezza…L'arancia si sente molto…Nulla vieta di mettere il limone al posto dell'arancia..:magari se vuoi che si senta molto metti un limone e mezzo, visto che l'arancia è più grande di un limone. Si potrebeb provare a diminuire ulteriormente il burro a 150g, ma per la prima volta non ho voluto esagerare troppo nella riduzione perchè avevo paura ch epoi l'impasto non stesse insieme, non legasse..Se li provi fammi sapere…e fotografali, così ti metto qui:
    http://trattoriadamartina.blogspot.com/p/le-mie-ricette-fatte-da-voi.html

  • Ely ha detto:

    hai perfettamente ragione! anche secondo me i prodotti da forno dolci o pane e biscotti sono quasi pronti quando il profumo invade la casa :-)))) questi biscottini sono golosissimi e con la farina di mai che a noi piace tantissimo! ciao Ely

  • bene Ely, sono contenta che anche tu la pensi come me sulla cottura dei prodotti da forno! Non ho sentito mai nessuno parlarne, ma io ne osno convinta…E secondo me c'è anche una ragione pseudo scientifica per questo e cioè che quando il dolce si asciuga, cominciano a "tostarsi" gli ingredienti e quindi rilasciano i loro profumi..Non so se sia così, fatto sta che secondo me è un metodo valido epr stabilire qundo qualcosa è cotto o quasi…
    Se provi questi biscotti fammi sapere! Un bacio, Martina

  • Valleaz ha detto:

    Anch'io dico che i dolci son pronti quando si iniza a sentirne il profumo! Solo che col forno spastico che ho io i dolci son pronti quando inizi a sentire odor di bruciato! 😀
    Buonissimi questi biscottini 🙂
    Bacibaci 🙂

  • Ahaha….beh, in effetti il forno è fondamentale….Ci si metet anche un po' ad imparare a conoscerlo……Baci baci anche a te! 😉

  • Cleare ha detto:

    grazie per le risposte..li avrei fatti stasera stessa ma nn ho la farina per polenta..domani urge comprarla!! li vedo perfetti anche per i regalini di natale!!

  • manuela e silvia ha detto:

    Ciao! Certo ceh questi biscotti ce li immaginiamo friabili e croccantini conn quel retrogusto da arancia che li rende davvero particolari!
    Ottima idea per uno sfizio da aperitivo.
    baci baci

  • @ Cleare, allora oggi sarai di biscotti…Poi fammi sapere se ti sono piaciuti!

    @ Manuela e Silvia: esatto sono proprio così….friabili e scrocchiarelli e il profumo d'arancia bilancia benissimo il grasso del burro e pulisce la bocca….

  • Silvia ha detto:

    Ma se io che non amo la sensazione granulosa della farina bramata ci mettessi la fumetto di mais, pensi che mi bolleresti come eretica? E i biscotti, verrebbero comunque?
    Attendo impaziente 🙂

  • Silvia, che scherzi! Figurati….! Se non ti piace la sensazione dei granellini sotto i denti usa pure la farina di mais fioretto (la fumetto non so cosa sia, comunque se è una farina di mais molto fine usala pure)…I biscotti verrebbero senza dubbio…non ti preoccupare…Se provi poi fammi sapere…se li fotografi ti metto qui:
    http://trattoriadamartina.blogspot.com/p/le-mie-ricette-fatte-da-voi.html

  • Silvia ha detto:

    Grazie mille Martina!
    La fumetto è la farina di mais sottilissima, quella che sembra quasi polvere come consistenza e che io trovo meravigliosa 🙂 Con la macchina fotografica sono un'inetta, ma ti prometto che appena faccio i biscotti (perché li faccio, sissì!) ti mando una foto (e a te l'ardua sentenza!)

  • Non l'avevo mai sentita questa farina…..conoscevo solo la fioretto che appunto è una farina di mais macinata molto finemente…Dove si trova questa farina di cui parli? Non l'ho mai vista ingiro…Non ti preoccupare per le foto….Fai quello che puoi…;)

  • Silvia ha detto:

    Essendo io veneta la trovo in qualche supermercato o nei mercatini della mia zona. La fioretto ha una grana ancora troppo "grossa" per i miei gusti. 🙂
    Alcune farine però in effetti sono chiamate "fioretto" ma macinate fini fini, soprattutto fuori dalle zone di cui sono tipiche. Ehm… ti ho annoiato con la lezioncina?
    Ho scoperto da qualche giorno il tuo blog e devo dirti che è davvero molto carino! A presto.

  • No, anzi, Silvia. Sei stata molto utile! Ti ringrazio molto…E mi fa piacere ti piaccia il mio blog…;)

  • Silvia ha detto:

    E come ti avevo promesso, eccoli qua:
    http://www.flickr.com/photos/aristobimba/5197433953/
    Ho cambiato un po' il procedimento e la formatura, e usato la farina di mais sottile… però devo dire che sono buoni buoni!
    Grazie per la ricetta e scusa per la mia pessima abilità fotografica 🙂
    A presto.

  • Silvia….ti sono venuti benissimo!!! Ti ho già messo nella sezione "le mie ricette fatte da voi"…Tu non hai un blog vero? Altriemnti ti mettevo anche il link

  • Silvia ha detto:

    🙂
    Grazie Martina! No, non ho un blog, perché al momento mi "spaventa" ancora troppo l'impegno che richiederebbe… ma non si sa mai 🙂

  • Silvia, se aprirai un blog sarò una delle prime "clienti"…;)

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)