Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

La ciambella di zia Elvirina

Di: 16 commenti 16
La ciambella di zia Elvirina

La zia Elvirina (nome strano eh…) ormai manca da anni, ma ci ha lasciato, oltre a un suo bel ricordo, anche questa ricettina, che ormai è diventata tradizionale nella mia famiglia. Il testimone l’ha preso mia zia Maria, che la fa spesso quando ci riuniamo con la famiglia…Questa, quindi, è una di quelle ricette familiari, supercollaudate e davvero buonissime, che ci riuniscono con le nostre radici. L’ho fatta Domenica per portarla a casa dei genitori del mio compagno ed è stata molto apprezzata anche lì. E così si chiude il cerchio e le due famiglie sono unite da un sottile filo chiamato tradizione…Questa ciambella rimane soffice e profumatissima ed è ideale per una sana e genuina colazione.

Ingredienti:

4 uova
150g di burro fuso
170g di zucchero (di cui 15/20g per spolverare la superficie)
210g di farina 00
1/2 bicchiere di rum fantasia o Creola* o anice
buccia grattugiata di 1 limone
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito tipo Paneangeli

mandorle spezzettate per la superficie

* la Creola migliore che io abbia assaggiato è quella della Baldoni, un’azienda di Ancona che fa liquori per dolci e non solo. Purtroppo è difficle trovarla fuori dalle marche…

Preparazione:

preriscaldate il forno a 180°. Montare i tuorli con lo zucchero e le chiare a neve. Unire il burro fuso, la farina, il lievito e il sale ai tuorli montati e mescolare bene; aggiungere il liquore e la grattatura di limone e poi incorporare a poco a poco gli albumi montati a neve, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non farli smontare. Imburrate e infarinate uno stampo da ciambella e versate il composto. Con una spatola livellate la superficie e poi cospargete con le mandorle spezzettate al coltello e successivamente con lo zucchero. Infornate per circa 40 minuti (fate la prova stecchino).

- Valuta questa ricetta -


La ciambella di zia Elvirina
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
16 commenti

16 commenti sul post:
“La ciambella di zia Elvirina”

  • Mirtilla scrive:

    un risultato lodevole,mamma che delizia!!!

  • Grazie Mirtilla…In efeftti, io di solito non sono un'amante delle ciambelle, ma questa è davvero tanto buona….

  • Chiara scrive:

    adoro le ricette di famiglia!!!! che portano con se ricordi e quel sapore di buono sempplice e genuino!!!
    grazieeee per questa meravigliosa ricetta!!!
    hai ragione la creola della baldoni è ottima!

  • @ Chiara, non sai che soddisfazione poter contare su qualcuno che ha e mie stesse radici culturali e può capire certi particolari…;) Grazie!

  • Letiziando scrive:

    Un eccellente tradizione che giustamente salvaguardi e direi anche nel migliore dei modi. Bella foto.

  • Chiara scrive:

    grazie a te! si, è davvero bello poter scoprire e riscoprire insieme le nostre radici :)
    un bellissimo punto di riferimento, di spunto, di meraravigliosi pensieri il tuo blog!!

  • Passiflora scrive:

    Che bella, io adoro la forma della ciambella… in questo caso credo che anche il sapore non sia da meno!

  • @Lety, grazie, sempre carinissima!

    @Chiara, grazie mille delle belle prole, mi piace un sacco questo filo che ci lega…;)

    @Passiflore, è una ricetta collaudata ed è davvero una delle ciambelel più buone che io abbia mai assaggiato..: di solito le ciambelel sono secche e si impuntano. questa invece è soffice e profumata

  • Dana scrive:

    Da come ne parli non resta che provarla!
    Ciao! Dana

  • Erica scrive:

    Dev'essere una ricetta speciale per te ^_^ anche dalla foto poi si vede quanto è buona ^_^ grazie per averla condivisa con noi ^_^

  • Federica scrive:

    mmmmmmmmmmmmmmm……..che buona!!!!!!!!!

  • Meg scrive:

    che buonaaaa!! amo le ciambelle!! posso segnarmi la ricettina? così la provo!! ^^ bacioni :* e grazieee!!!

  • @ Dana: eh si…..devi provarla dai!

    @Erica: hai ragione….grazie…

    @ Federica: grazie del passaggio

    Meg, certo che puoi segnarla! Anzi, se la fai, fotografala così ti metterò nella sezione "le mie ricette fatet da voi"

  • Damiana scrive:

    Martina complimenti per tutto!!Le foto sono bellissime e parlano di tutta la bontà delle ricette!!Non saprei quale scegliere..iniziamo dalla ciambella della zia??
    Un abbraccio!!

  • Ciao Dmiana! Piacere di conoscerti! ti ringrazio per il bel complimento….Un bacio, Martina

  • Anonimo scrive:

    E' possibile usare le nocciole per la superficie invece che le mandorle? Simona

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)