Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Pane alle noci di Anna Gennari per il wbd

Di: 10 commenti 10 Difficoltà: facile
Pane alle noci

In zona cesarini, dal momento che il mio blog è giovane e ho scoperto l'iniziativa del world bread day solo all'ora di pranzo, ecco un pane alle noci, inaspettato e improvviso.
La ricetta è di Anna Gennari ed è molto buona. La foto fa un po' pena, però a quest'ora, con la luce artificiale e non volendo tirare fuori il cavalletto, di meglio non potevo fare.

- Ingredienti -

(per 10 porzioni)

  • 500g di farina di farro integrale
  • 100g di noci
  • 25g di mandorle con la pellicina
  • 40g di miele
  • 10g di sale
  • 250g di acqua
  • 10g di lievito di birra fresco
per 3 filoncini da 300g circa

- Procedimento -

intiepidire l’acqua sul fuoco e scioglierci dentro il lievito e il miele. Nell’impastatrice mettere la farina setacciata, le noci e le mandorle tritate grossolanamente e il sale. Dare una mescolata in modo che il sale si mescoli agli altri ingredienti e non venga a contatto diretto con il lievito, poi aggiungere l’acqua.

Impastare a velocità medio-bassa fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Mettere a lievitare in un contenitore oliato per 1h a temperatura ambiente, dopodiché dividere l’impasto in 3 pezzi di eguale peso, schiacciare ogni pezzo e arrotolarlo nel senso della lunghezza fino ad ottenere dei filoncini di circa 30 cm di diametro.

 

Riponete i filoncini di pane alle noci su una teglia coperta di carta forno ben distanziati, coprire con un canovaccio pulito e una busta di plastica sopra per non farli asciugare e infornare in forno preriscaldato a 190° per 25/30 minuti, dopodiché capovolgete i filoni e cuoceteli altri 5 minuti.

Con questa ricetta partecipo al WBD:

- Valuta questa ricetta -

Pane alle noci di Anna Gennari per il wbd
4.5 (90%) 2 vote[s]

Pane alle noci di Anna Gennari per il wbd
4.5

4.5

5 2
00 unknow 00 unknown
10 commenti

10 commenti sul post:
“Pane alle noci di Anna Gennari per il wbd”

  • Fico e Uva ha detto:

    Brava Martina! Sei una vera forza! Ottimo anche il pane che hai scelto!
    Ciao F&U

  • maria luisa ♥ ha detto:

    Che bello!!! Sarà sicuramente buonissimo con questi ghiotti ingredienti, bravissima!

  • Grazie ragazze! In efeftti sto pane è davvero appetitoso….a un saporino delicato buonissimo…mi piace molto anche la consistenza…croccantina fuori, ma con una crosta sottile e morbidino ma asciutto dentro….è proprio perfetto

  • Valeria Rabini ha detto:

    Ciao Martina ti seguo da un po’ e ti faccio i complimenti per le ottime ricette che posti, purtroppo sei troppo brava perchè io possa riuscire a rifarle da sola. Infatti questo pane non mi è lievitato come avrebbe dovuto…sigh!
    Ma ammetto che è tutto l’anno che non riesco più a fare del buon pane …
    Settimana prox ci riprovo!
    I gelati invece mi erano venuti una meraviglia! Grazie

    1. Martina ha detto:

      Ciao Valeria, hai l’impastatrice o impasti a mano? Giusto per capire quale può essere stato il problema. In che senso non è lievitato come avrebbe dovuto? Forse è un problema di farina?

      Fammi sapere e grazie per i complimenti!

      1. Valeria Rabini ha detto:

        Innanzitutto grazie per avermi risposto!
        Ho sempre impastato a mano perchè mi rilassa, ma ieri mi sono comprata l’impastatrice per aiutarmi nei tempi … ti saprò dire …
        Il pane o la focaccia mi restano sempre bassi, la prima lievitazione sembra che non la faccia, in particolare poi questo pane mi è venuto molto duro come impasto (tenendo le tue dosi) e non so se dovevo mischiare il farro con la farina 0 o aggiungere acqua per ammorbidire l’impasto o chissà.
        Ho sempre usato il lievito Spadoni, quello dei pacchi di farine già pronte usando solo un cucchiaino e mezzo perchè quella era la dose giusta per me e il resto lo tenevo da parte. Forse questi ultimi rimasugli sono scaduti in questi mesi o forse essendo molto stanca e stressata io, trasmetto tutto al mio impasto … chissà.
        Però mi piace quindi persevererò, ahahah
        Grazie e ciao

        1. Martina ha detto:

          Ciao Valeria, l’impasto di questo pane è consistente, perchè è idratato al 50%, un’idratazione bassa, però se mi dici che il tuo era duro forse era troppo consistente. Le farine hanno ciascuna la sua assorbenza quindi può darsi che quella che hai usato avesse un’assorbenza maggiore di quella che ho usato io: in questo caso puoi aggiungere acqua un cucchiaino alla volta fino ad ottenere un impasto più lavorabile ma pur sempre consistente.
          Non ho ben capito che tipo di lievito usi. “quello dei pacchi di farine già pronte”? Non è che usi la farina addizionata di lievito? In quel caso è normale che non ti lieviti niente, perchè quella farina va usata in purezza nelle ricette, non è lievito. E’ farina con dentro la percentuale di lievito necessaria per far crescere un lievitato e se ne usi un cucchiaino o giù di lì su un impasto la quantità di lievito sarà molto bassa e quindi ci vorranno ore di lievitazione. A quel punto però la farina potrebbe non reggere e l’impasto slievitare. Compra un cubetto di lievito di birra fresco e usa quello: vedrai che i lievitati cresceranno.

  • Valeria Rabini ha detto:

    Ciao Martina,
    io compro ogni tanto la farina pronta della Spadoni (sai all’esselunga trovi quella farro e Kamut oppure ai 5 cereali). All’interno del pacco ci sono due bustine di lievito secco da usare. Ma di quelle bustine per il pane ne uso solo un cucchiaino e mezzo ogni 500gr di farina, il lievito che mi avanza lo uso per il pane/focaccia successivamente. Quindi ne avevo accumulato un po’ in un barattolo, magari si è rovinato. Comunque ho comprato il lievito fresco e voglio riprovarci! Da buon Toro … sono testona, ahahah.
    Grazie mille dei consigli e la torta marmorizzata, invece, è venuta buonissima!
    Ciao ciao

  • Valeria ha detto:

    Finalmente il pane è venuto una meraviglia!! A questo punto era proprio il lievito. Grazie dei consigli e della ricetta: ha spopolato!

    1. Martina ha detto:

      Oh, sono molto contenta!!! Meno male che hai individuato il problema. Mi fa piacere che il pane sia piaciuto!

Lasciami un commento :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: