Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Feta porri e pasta fillo. E tiropita ai porri sia

Di: 2 commenti 2 Difficoltà: facile
tiropita ai porri

La tiropita è una torta salata al formaggio di origine greca fatta di pasta fillo e ripiena di feta, (e spesso di ricotta e/o yogurt) e menta, Nei ristoranti viene servita con insalata greca e tzatziki, una salsa a base di yogurt greco e cetrioli.

Io ho pensato di realizzare una versione con aggiunta di porro stufato e ne è venuto fuori un piatto gustosissimo e davvero buono!

- Ingredienti -

(per 4 porzioni)

  • fogli di pasta fillo
  • 2 porri grandi
  • 200g di feta greca
  • 150g di ricotta vaccina
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • noce moscata
  • sale
  • olio extravergine di oliva per spennellare la fillo
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo bianco

- Procedimento -

Preparare il ripieno per la tiropita ai porri

lavate bene i porri e rimuovete la parte verde scura e legnosa e la parte finale con le radici. Tagliate il porro a metà nel senso della lunghezza e  poi a fette di circa 1/2 cm di larghezza.

Scaldate l’olio extravergine in una padella antiaderente e poi versateci i porri. Salate, ma senza esagerare perchè poi il porro andrà unito alla feta che è piuttosto sapida.

Se avete della salsa di soia aggiungetene un cucchiaio ai porri. Io la uso moltissimo. Non altera il sapore degli ingredienti ma ne esalta il sapore. Fate cuocete i porri per qualche minuto fino a  quando si saranno insaporiti e ammorbiditi.

In una terrina sbriciolate la feta, quindi unitevi la ricotta e amalgamate il tutto con una forchetta. Quando i porri si saranno intiepiditi uniteli al composto di formaggio e mescolate bene. Aggiungete una spolverata di noce moscata.

Ora è il momento preparare la sfoglia che accoglierà il ripieno. Io ho usato della pasta fillo presa da Aldi che ha dei fogli molto grandi (circa 40×30), ma ogni marca ha fogli di dimensioni diverse.

Spennellate i fogli di pasta fillo con dell’olio extravergine di oliva e sovrapponeteli per 1/4 della larghezza uno a fianco all’altro fino a formare una striscia larga più o meno 70-80cm e alta 30.

Disponete il ripieno lungo tutto il lato lungo formando un salsicciotto largo circa 6cm distante 3 o 4 cm dal bordo più vicino a voi, quindi sollevate il bordo libero e arrotolatelo stretto in direzione opposta a voi fino a chiudere il rotolo. Se vedete che il bordo non aderisce e il rotolo non rimane chiuso, bagnatelo leggermente con un po’ di albume.

Arrotolate il rotolo delicatamente formando una spirale o girella. Spennellate di nuovo con olio extravergine e spolverate con i semi di sesamo.

Se la pasta fillo dovesse risultare un po’ rigida come lo era la mia e nel formare la girella si dovesse spaccare, prendete dei pezzetti di fillo, spennellateli con olio e poi con albume e “rattoppate” le parti che si sono rotte.

Portate il forno a 200° in modalità termo-ventilata o ventilata e infornate per circa 30 minuti o fino a quando la pasta fillo si sarà ben colorita. La tiropita ai porri è pronta per essere servita. Lasciatela intiepidire su una gratella e poi tagliatela per servirla.

 

Prova anche:

tiropita ai porri

- Valuta questa ricetta -

4.7/5 - (4 votes)
Feta porri e pasta fillo. E tiropita ai porri sia
4.75

4.75

5 4
00 unknow 00 unknown
2 commenti

2 commenti sul post:
“Feta porri e pasta fillo. E tiropita ai porri sia”

  • Vincent ha detto:

    Martina….E’ da un mese che guardo i siti di voli per la Grecia, ma sono ancora indeciso dove andare. Dovevo andare via a settembre poi rimanda rimanda per pandemia ecc. sono arrivato ad ora. Adesso hanno sbloccato tutti i paesi ma la Grecia ha il vantaggio di essere in Europa e vicina. Adesso tu pubblichi la ricetta della tiropita. Se uno crede ai segni questa ricetta potrebbe esserne uno. Ciao, Martina.

    1. Martina ha detto:

      Ciao Vincent, io in Grecia sono stata 4 volte…Sempre in zone di mare però, Corfù, Lefkada, Skiatos (mi pare) e poi Ios (uno schifo per adolescenti discotecari dove sono andata con delle amiche ma che non mi è piaciuta per niente). E’ bellissima e si mania da Dio. Dai, vai e prenota. E’ davvero un segno del destino questo! 😉

Lasciami un commento :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: