Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Uovo in camicia (uovo pochè), la ricetta per una perfetta riuscita

Di: 10 commenti 10 Difficoltà: media
uovo in camicia o uovo pochè

Questa è una di quelle ricette che è quasi una non ricetta; eppure fare un uovo in camicia non è affatto cosa facile. Io ho dovuto prenderci mano. L'uovo in camicia o uovo poche sembra facile, ma non lo è. Non è semplice ottenere un sacchettino composto che somigli a una mozzarellina. E bisogna pure stare attenti a non cuocerlo troppo perchè il tuorlo dentro deve rimanere assolutamente liquido e fuoriuscire come un rivolo e formare una pozza quando si taglia l'albume.

Di seguito la ricetta base con i consigli per ottenere un uovo in camicia perfetto

- Ingredienti -

(per 1 porzioni)

  • 1 uovo
  • 2 l di acqua
  • 200ml di aceto
  • sale
  • pepe

- Procedimento -

Premessa:

per preparare l’uovo in camicia occorre portare dell’acqua acidulata con dell’aceto a bollore. La quantità dell’aceto deve essere pari al 10% del peso dell’acqua.

Dunque per 1 litro di acqua, servono 100ml di aceto.

E’ meglio utilizzare una casseruola piuttosto alta e capiente, piuttosto che una piccolina.

Le uova devono essere freschissime: meno lo saranno e peggiore sarà la riuscita.

 

Preparare un uovo in camicia (o uovo pochè perfetto) in poche mosse

Munitevi di una frusta da pasticceria e di una schiumarola.

Preparate una terrina con dell’acqua fredda e un piatto coperto con della carta assorbente.

Portate a bollore l’acqua con l’aceto, poi abbassatela in modo che sobbolla soltanto.

Sgusciate l’uovo in una piccola ciotola.

Quando l’acqua bolle, prelevate la ciotola con l’uovo e tenetela nella mano sinistra (destra se siete mancini ovviamente); create un vortice o mulinello nell’acqua mescolando vigorosamente con la frusta e non appena si sarà formato bene, versate al centro del vortice l’uovo con delicatezza.

In questo modo l’uovo si avvilupperà su se stesso e il tuorlo rimarrà al centro. Se l’acqua dovesse accennare a fermarsi, aiutatela a girare mescolando attorno all’uovo delicatamente. Attendete che l’albume sia diventato bianco; all’incirca ci vogliono 2 minuti; con la schiumarola, sollevate molto delicatamente l’uovo in camicia e adagiatelo nella terrina con l’acqua fredda.

Questo serve a fermare la cottura e ad evitare che il tuorlo si cuocia all’interno. Prelevate di nuovo l’uovo con la schiumarola e adagiatelo sul piatto con la carta assorbente. Se dovessero esserci dei filamenti di albume che escono dalla forma dell’uovo in camicia, tagliateli con una forbice.

Adagiate l’uovo sul piatto di portata, salatelo e pepatelo. Immediatamente prima di servirlo tagliatelo a metà in modo che il tuorlo fuoriesca creando un effetto scenico.

 

Le uova in camicia stanno benissimo accompagnate a degli asparagi, oppure a del bacon.

Uovo in camicia (uovo pochè)

- Valuta questa ricetta -

4.75 (95%) 4 votes

Uovo in camicia (uovo pochè), la ricetta per una perfetta riuscita
4.75

4.75

5 4
00 unknow 00 unknown
10 commenti

10 commenti sul post:
“Uovo in camicia (uovo pochè), la ricetta per una perfetta riuscita”

Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)