Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Crostata integrale con crema al semolino!

Di: 23 commenti 23 Difficoltà: facile

Buongiorno e buon inizio settimana...Avete già fatto colazione? No? Allora mangiate una fetta di questa buonissima crostata al semolino. La crostata l'ho fatta ieri....quindi vi lascio alcune raccomandazioni...

Quando fate una crostata è utile usare una teglia di quelle con fondo removibile. Eh sì, perchè in questo modo evitate di dover girare la crostata e rovinarne l'aspetto...Certo, direte voi, con il suddetto stampo invece è un gioco da ragazzi...Eh sì, però bisogna stare attenti anche con quello! Perché si dà il caso che ieri avevo appena sfornato la mia bella crostata e ne ero fiera perché era venuta proprio bene....quando ho avuto la geniale idea di infilarmi un guanto da cucina e di prendere la crostata dal fondo...e non l'avessi mai fatto.

Da lì allo spatasciare la crostata sul lavandino è stato un tutt'uno. Infatti il fondo mi è rimasto in mano, l'anello esterno su cui poggia il fondo mi è scivolato sull'avambraccio scottandomi e lasciandomi una stigmata (più o meno l'effetto è come quello che si sarebbe ottenuto infilando un braccialetto infuocato). Al che ovviamente ho fatto un movimento inconsulto, la crostata ha iniziato a traballare, è scivolata dal fondo che la sosteneva e si è spatasciata velocemente sul lavandino. In tutto questo ho lanciato un urlo spaventando Mauro che è accorso (con i suoi tempi eh, perché, detto tra noi, non è conosciuto per la sua tempestività d'azione...hihih), mi ha guardato negli occhi, io ho guardato negli occhi la crostata, lui ha spostato lo sguardo sulla crostata, poi di nuovo su di me, che porconavo in ostrogoto nella mia testa e infine mi ha detto, vabbè dai non è colpa tua.

Per farla breve poi ho raccolto alla meglio la crostata dal lavandino, che per fortuna era bello pulito e l'ho ricomposta al meglio...una parte quella posteriore si è conservata integra, per fortuna, consentendomi di fotografarla...La parte che ha subito il frontale con il lavandino ovviamente un po' meno...Diciamo che quella parte è diventata un dolce al cucchiaio..;)

Beh, dopo questa tragica descrizione rifatevi gli occhi con quello che è rimasto delle mie fatiche.

Crostata integrale con crema al semolino

per una teglia da 28cm

 

Per la pasta frolla:

250g di farina integrale
25g di fecola di patate
100g di burro
120g di zucchero a velo
qualche goccia di limone
1 pizzico di sale
1 uovo
buccia di limone grattugiata

 

Per la crema:

500ml di latte intero
125 di semolino o semola di grano duro rimacinata
2 uova
6 cucchiai di zucchero pieni
2 1/2 cucchiai di rum scuro (io uso il rum fantasia della Baldoni per dolci)

pinoli (facoltativi)

 

 

Preparazione:

per la frolla procedete mescolando la farina integrale con la fecola, aggiungete il burro e amalgamatelo con la punta delle dita fino ad ottenere un composto sabbioso, aggiungete lo zucchero a velo, mescolate velocemente, poi formate una fontana, metteteci l’uovo, il sale e le zeste di limone e lavorate il tutto brevemente fino ad amalgamare ed ottenere un composto liscio e compatto. Formate un palla, schiacciatela, ricopritela con la pellicola e mettete in frigo per un’ora.
Intanto preparate la crema. Mettete il latte a scaldare; quando sarà caldo versate il semolino a pioggia mescolando bene con una frusta in modo che non si formino grumi. Quando il tutto bollirà spegnete il fuoco e lasciate intiepidire mescolando ogni tanto.Quando il composto sarà tiepido o freddo, aggiungete lo zucchero e le uova, una alla volta, mettendo la successiva solo dopo che la prima si sarà amalgamata al composto. Aggiungete il rum e mescolate bene.

Tirate fuori la frolla dal frigo e stendetela spolverandola bene con farina 0, inseritela in una teglia imburrata, bucherellate il fondo con i rebbi della forchetta e riponete in frigo per 20 minuti, poi versateci la crema. Infornate la crostata integrale con crema al semolino in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti.

Crostata integrale con crema al semolino

- Valuta questa ricetta -

5 (100%) 1 vote

Crostata integrale con crema al semolino!
5

5

5 1
00 unknow 00 unknown
23 commenti

23 commenti sul post:
“Crostata integrale con crema al semolino!”

Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)