Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Pollo in carpione…amore a prima vista

Di: 20 commenti 20 Difficoltà: facile

E sì, amore a prima vista, perché è una ricetta che non conoscevo, ma quando l'ho vista nel "libro del cavolo", che non è un'offesa ma il nome del libro di Sigrid Verbert del Cavoletto di Bruxelles, mi ha subito conquistata e me la sono segnata nella mia personale to do list mentale...Io poi, come è mio solito ho aggiustato il tiro, perché la ricetta prevedeva chiodi di garofano, che detesto spassionatamente (specie perché mi ricordano il dentista...Lo sapete no, che i chiodi di garofano alleviano il dolore delle carie? Alcuni prodotti per la carie dentale infatti sono a base di questa spezia) e cannella, che non amo...Gira e brilla le uniche spezie che amo usare sono rosmarino, salvia, basilico, erba cipollina, aglio (in quantità sufficiente a sopperire alla mancanza di tutte le altre spezie che non uso) e ovviamente cipolla, pepe nero e sali vari. "Ma insomma come l'hai fatto sto pollo in carpione?". Avete ragione, inutile dilungarsi...Vi dico solo che a noi è piaciuto un sacco, che può essere un'idea carina anche per un pic-nic e che è gustosissimo

- Ingredienti -

(per 2 porzioni)

  • 400g di petto i pollo tagliato sottile e battuto
  • 2 uova
  • farina
  • pangrattato
  • 11/2 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 120ml di aceto di vino bianco
  • 120ml di vino bianco secco
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva
  • aglio liofilizzato in polvere
  • olio di arachidi per friggere

- Procedimento -

per preparare il pollo in carpione, per prima cosa passate i petti di pollo prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato e metteteli da parte.
Scaldate l’olio per friggere a 180° e cuocete i petti di pollo. Adagiateli sulla carta assorbente e aggiustateli sale e pepe. Quando avrete finito di cuocere i petti di pollo, cominciate a preparate la marinata.

Tagliate la cipolla ad anelli sottili, la carota e il sedano a dadini e mettetela a stufare in 4 cucchiai di olio exravergine e quando saranno appassiti versateci il vino e l’aceto e aggiustate di sale. Alzate un po’ la fiamma e portate a ebollizione, dopodiché fate restringere il sughetto così ottenuto della metà.

Quando la marnata comincerà ad essere leggermente meno liquida e si sarà ristretta, aggiungete il cucchiaino di zucchero e un po’ di aglio in polvere. Spegnete il fornello, tagliate le fettine di petto di pollo a pezzetti  e mettetele in un contenitore alternandoli con la marinata. Lasciate raffreddare, chiudete il contenitore e riponete in frigo per almeno 24 ore. Prima di mangiarlo tiratelo fuori dal frigo e riportatelo a temperatura ambiente. Et voilà. Pollo in carpione pronto!

Pollo in carpione

- Valuta questa ricetta -

Pollo in carpione…amore a prima vista
5 (100%) 1 vote

Pollo in carpione…amore a prima vista
5

5

5 1
00 unknow 00 unknown
20 commenti

20 commenti sul post:
“Pollo in carpione…amore a prima vista”

Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)