Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Pollo al mattone

Di: 15 commenti 15
Pollo al mattone

dal libro “La cucina toscana”, Tommasi editore

Questo pollo mi ispirava proprio sia per la particolarità della preparazione – e a me piace sempre provare ricette particolari e originali – sia perché comunque è un modo leggero, senza aggiunta di grassi, a parte un po’ di olio che garantisce comunque un risultato croccante fuori, morbido dentro e soprattutto gustoso. Si chiama pollo al mattone perché viene cotto con due mattoni sopra che lo tengono ben schiacciato. I mattoni li ho comprati per l’occasione da Leroy Merlin. Sono dei mattoni refrattari, questa è l’unica condizione, perché resistono al calore.

Ingredienti:

1 pollo da circa 1,2 kg
6 cucchiai di olio + un’altro pochino per la cottura
1 limone
2 spicchi di aglio (ma la prossima volta ne metterò di più perché non si sentivano molto)
timo (io non l’ho messo)
sale, pepe

2 mattoni o un padella piena e pesante che copra uniformemente il pollo

Preparazione:

appoggiare il pollo di schiena, tagliare la pancia a metà, aprire a libro, rimuovere la spina dorsale (casomai chiedete al macellaio di farlo per voi) e schiacciarlo per bene spostando le ali sui lati. Preparate una marinata mescolando il succo di un limone, i 6 cucchiai di olio, gli spicchi di aglio tritati finemente, sale e pepe (eventualmente il timo o ad esempio il rosmarino o l’origano). Porre il pollo su una teglia e irrorarlo con la marinata, girandolo in modo che la marinata lo ricopra bene. Ora lasciatelo per almeno 4 o 5 ore a temperatura ambiente nella sua marinata. Trascorse queste ore, scolare il pollo dalla marinata. Scaldare qualche cucchiaio di olio in una teglia capiente, adagiarci il pollo con la schiena ricolta verso l’alto, salarlo e peparlo ancora un pochino, coprirlo con la carta argentata e appoggiarci sopra due mattoni in modo che coprano la superficie del pollo e infornare per 20 minuti in forno con grill preriscaldato a 250°. Far cuocere per 20 minuti, dopodiché sfornare, rimuovere i mattoni, girare il pollo con la schiena rivolta in basso, rimettere l’alluminio e i mattoni (fate attenzione perché ovviamente scottano molto) e infornare per altri 20 minuti. Sfornate ed eventualmente infornare per altri 5 minuti il pollo scoperto in modo che si rosoli ancora di più. Sfornate di nuovo, salate e pepate nuovamente e servite

- Valuta questa ricetta -


Pollo al mattone
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
15 commenti

15 commenti sul post:
“Pollo al mattone”

  • Letiziando ha detto:

    Che forte questo polletto schiacciato al matton… ne sia una più del daivolo ^_^

    Buona giornata "amorosa"

  • Grazie Lety! Buon S.Valentino anche a te!

  • Francesco ha detto:

    ma quante ne sai…..baci

  • una preparazione originalissima ma visto il risultato mi incuriosisce moltissimo!!baci imma

  • Lo Ziopiero ha detto:

    Carina l'idea dei mattoni!
    :))

  • Forte eh, il mattonazzo! Tra l'altro essenso una pietra refrattaria potrebbe essere usato per cuocere il pane…Ok il mattone è un po' piccolo epr il pane, ma sempre da Leroy Merlin esistono anch pietre più grandi (e anche se ho già una pietra refrattaria mi sa tanto che me ne vado a prendere altre…;))

  • Passiflora ha detto:

    pazzesco, il pollo seppellito tra i mattoni! sono sicura che si sarà cotto divinamente

  • @ Passiflora: sì, viene bello croccante fuori!

  • Bassottina ha detto:

    che bella idea di cuocere il pollo schiacciato…è un modo diverso di cucinarlò ciao marina

  • Anonimo ha detto:

    Ciao Marty, complimenti…
    io a volte, quando cuocio sulla padella pesante di ghisa, metto il polletto come dici tu e ….. metto sopra, come peso, una pentola a pressione piena d'acqua e naturalmente, chiusa.
    Non mi va di sporcare tutte le volte una pentola…ma il risultato è decisamente soddisfacente… immagino coi mattoni;-)(attenzione per chi li deve acquistare, ad eventuale cemento nella malta)…
    ciao
    Linda

  • Lilly ha detto:

    Prevedo un boom di vendite di mattoni dopo il tuo post.Meraviglioso!

  • @Linda, perchè il cemento è in qualchje modo velenoso? Cmq i mattoni refrattari tutto sommato penso siano solo quelli che si usano epr "foderare i forni" quindi mi viene da pensare che siano buoni…Forte il metodo con la pentola a pressione….;)

    @Lilli: ahaha…domani i mattoni non si troveranno più in vendita per l'assalto dei foodblogger…;)

  • Cinzia ha detto:

    mattoni o non mattoni, sembra ottimo!

  • Anonimo ha detto:

    Anche mia suocera faceva il pollo sotto il mattone!
    Non lo metteva in forno però, usava una pentola larga ed alta 10-12 cm, veniva buono croccante fuori ma morbido dentro.
    Michela66

    1. beh, è un'idea anche farlo in pentola! Comunque al viene buonissimo…;)

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)