Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Pasta fillo (o phyllo) fatta in casa

Di: 26 commenti 26
Pasta fillo (o phyllo) fatta in casa

Dopo il ciclo dei pancake, preparatevi al ciclo pasta fillo mon amour! Scherzo ovviamente, però ieri m'è presa così. Avevo visto la ricetta su un libro di cucina e ho voluto provarla, perché come al solito mi piace mettermi alla prova con le cosine un po' più complicate...L'ho dovuta fare due volte perché a meno che quello che ha scritto la ricetta non avesse una farina magica, è impossibile che potesse riuscire un impasto che va poi steso con il mattarello con un'dratazione dell'82%...Io all'inizio non sono stata a fare considerazioni e quindi ho ottenuto uno yogurt invece che un impasto, quindi ho dovuto aggiungere un sacco di farina. Alla fine è venuta abbastanza bene, ma oggi ho voluto riprovare mettendo però l'acqua poco alla volta ed è andata decisamente meglio.

- Ingredienti -

  • 100g di farina 0
  • 100g di farina Manitoba
  • circa 110g di acqua calda a 50°
  • 30g di olio extravergine di oliva
  • 3g di sale
  • maizena per infarinare la spianatoia
per circa 6 sfoglie da 30cm di diametro

- Procedimento -

versare la farina e il sale nell’impastatrice; versarci sopra l’acqua a poco a poco perché non è detto che vi serva tutta.

Dovrete ottenere un composto molto morbido ed elastico.

Non appena acqua e farina si saranno amalgamati, aggiungete l’olio a filo e aumentate la velocità dell’impastatrice impastando fino ad incordare l’impasto; cioè fino a quando l’impasto si staccherà dalle pareti e diventerà molto elastico avvolgendosi intorno al gancio.

Ungetevi le mani e prelevate l’impasto dall’impastatrice; dividetelo in pezzi di circa 60g l’uno, copritelo con la pellicola precedentemente oliata e lasciate riposare per circa 2 ore.

 

 

Stesura della pasta fillo:

Trascorse le 2 ore di riposo, infarinate abbondantemente (o forse dovrei dire inmaizenate…hihi..) la superficie della spianatoia; appoggiateci una pallina di impasto, infarinatela abbondantemente anche sopra e cominciare a stendere con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia sottilissima e trasparente.

A questo punto infarinate bene la sfoglia con la maizena, appoggiatela su un foglio di carta forno e copritela bene con la pellicola in modo che non prenda aria. Continuate con gli altri pezzi di impasto e poi sovrapponeteli alla prima sfoglia e coprite nuovamente con la pellicola.

 

 

 

 

- Valuta questa ricetta -


Pasta fillo (o phyllo) fatta in casa
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
26 commenti

26 commenti sul post:
“Pasta fillo (o phyllo) fatta in casa”

Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)