Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Simil flauti di pasta brioche leggera al cioccolato e alla marmellata

Di: 74 commenti 74 Difficoltà: media
Simil flauti di pasta brioche leggera al cioccolato e alla marmellata

Ve li avevo anticipati ieri sera sulla mia pagina facebook, ma senza dire che cos'erano ed eccovi oggi la ricetta...Lunedì di pioggia questo: la prima pioggia dopo mesi qui a Bologna, che, è vero che fa bene all'agricoltura, alla natura ecc..., però fa un po' tristezza...E' come guardare l'estate che se ne va, che scivola via lasciando il posto all'autunno. E ora ci manca solo che alla radio diano ♫ l'estate sta finendo ♫ dei Righeira e posso anche fare harakiri senza rimpianti.

Che sono meteoropatica mi sa che ve l'avevo detto, che odio la pioggia, non lo so, ma ve lo dico ora, quindi la giornata è cominciata già male. Per fortuna per colazione ad aspettarmi c'era uno di questi flauti. La ricetta è ispirata a questi rollini del blog della mia amica Terry. Il suo è un blog nato da poco, ma con ricette molto belle, quindi visitatelo e iscrivetevi e non ve ne pentirete: è bravissima ad usare la pasta madre! Io la ricetta l'ho sconvolta talmente tanto che ormai non somiglia molto all'originale, ma è una nuova ricetta. Ecco qua la mia versione, con lievito di birra.

P.S. Ne approfitto per dirvi che ora mi troverete anche qui, su bloglovin.

- Ingredienti -

(per 13 porzioni)

  • 250 di farina Manitoba (io ho usato la Farchioni)
  • 200g di farina 00
  • 250ml di latte
  • 8g di lievito di birra fresco
  • 80g di zucchero
  • 10g di stevia in polvere*
  • 50g di burro
  • 10g di olio di arachide
  • 1 cucchiaino miele
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di yogurt bianco magro
  • 1 pizzico di sale
  • buccia di limone o meglio ancora d'arancia
  • scacchi di cioccolato (o cioccolato spalmabile) e marmellata
per 13 flauti

* se non usate la stevia, usate 130-150g di zucchero anziché 80g.

- Procedimento -

setacciate le due farine e mettetele nella ciotola dell’impastatrice formando una fontana. Sciogliete il lievito e il miele nel latte e versate il composto al centro della fontana mescolando con una forchetta e prelevando un po’ di farina dai lati in modo da formare una pastella. Lasciate riposare così per 15 minuti e poi aggiungete, lo zucchero, lo yogurt e l’uovo. Impastate a bassa velocità fino a formare un impasto omogeneo e liscio, aggiungete il pizzico di sale e la buccia di limone o d’arancia. Impastate ancora a velocità un po’ più alta, dopodiché aggiungete il burro morbido in più volte aspettando ogni volta che l’impasto abbia inglobato il burro precedentemente messo. Impastate a velocità media e quando il burro sarà completamente amalgamato aggiungete a filo l’olio. Impastate fino a incordare, fermando l’impastatrice e capovolgendo l’impasto di tanto in tanto. L’impasto sarà pronto quando si staccherà completamente dal fondo dell’impastatrice e sarà liscio, elastico e semilucido. Trasferite l’impasto in una ciotola trasparente dai lati perpendicolari e precedentemente oliata. Coprite con il coperchio, segnate con un pennarello da cd a che altezza arriva l’impasto e trasferite a lievitare nel forno con la lucetta accesa. Attendete il raddoppio dell’impasto, poi prelevatelo, adagiatelo su una spianatoia ben infarinata e dividete l’impasto in 13 pezzi da 70g circa, coprendoli di volta in volta con uno strofinaccio in modo che non si secchino. Prendete uno a uno i pezzi di impasto e stendeteli in modo da formare un rettangolo di circa 15cm di lunghezza e 8 di larghezza. Con un raschietto o un tarocco incidete un lato corto del rettangolo in tante linguette. Qui una foto esplicativa:

Simil Flauti: come formarli

A questo punto sistemate uno scacchetto di cioccolata, un cucchiaino di cioccolato spalmabile o un cucchiaino di marmellata sul lato opposto ai tagli e arrotolate il flauto sui se stesso fino all’estemità inferiore dei tagli. Ora prendete le striscioline e sistematele una a una, distanziate sul flauto come si vede in foto.

Simil flauti di pasta brioche leggera al cioccolato e marmellata

Riponete ogni flauto su una leccarda coperta di carta forno: su una normale teglia del forno non ne mettete più di dieci, cinque per riga distanziandoli di 2 cm circa.
fate lievitare i flauti fino al raddoppio coprendoli con uno strofinaccio e poi della pellicola. Quando saranno pronti spennellateli con dell’uvo mescolato a latte e infornate a 180° per 20 minuti circa. Sfornate e trasferite su una gratella a raffreddare. Quando saranno freddi potrete trasferirli in una busta alimentare e congelarli, se non li mangiate tutti subito..;)

 

E qui l’immagine dell’interno, al cioccolato:

Simil flauti di pasta brioche leggera al cioccolato

e alla marmellata:

Simil flauti di pasta brioche leggera allla marmellata

- Valuta questa ricetta -


Simil flauti di pasta brioche leggera al cioccolato e alla marmellata
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
74 commenti

74 commenti sul post:
“Simil flauti di pasta brioche leggera al cioccolato e alla marmellata”

  • Tery B scrive:

    Ma….sei stata rapidissima!!! Stupendi Martina! Devo proprio farli per il mio ragazzo, sono sicura che gli piacerebbero moltissimo!!

  • piccoLINA scrive:

    Oh mamma che meraviglia! Ma sono perfetti… bellissimi! E quel cioccolato all'interno….li devo fare!
    Grazie della ricetta!
    Buona giornata, nonostante la pioggia!
    un abbraccio
    PAola

  • Lizzy scrive:

    Carissima Martina, ormai ho una lista infinita di tue ricette da replicare… questa va ad aggiungersi immediatamente … sono irresistibili! :)

  • Valentina scrive:

    Ciao Martina :) Sono meravigliosi, molto meglio di quelli "famosi", non c'è dubbio! Inoltre la spiegazione è chiarissima ed io segno subito tutto, li farò! Complimenti di vero cuore, buon inizio settimana! :)

  • sono al fine del mondo, bellissimi, buoni, veri perché fatti in casa!
    ho provato anche io a farli una volta, ma qui veramente mi inchino, favolosi!
    buona settimana!

  • Terry scrive:

    Martina che devo dirti? Sono bellissimi! Ora confronto i tuoi tempi con quelli che ho consigliato a chi voleva farli con ldb … sai che io uso solo pasta madre, nel mio blog avevo calcolato a occhio. Ti metto nel mio blog.
    Grazie della fiducia.

  • Anonimo scrive:

    marty

    devono essere una bontà

    tizzi

  • @Tery: Provali e dimmi se ti sono piaciuti! Se usi solo zucchero e non vuoi usare la stevia usane 150g…

    @Paola: provali e dammi il tuo parere

    @Lizzy: aggiungi e provali! :)

    @Valentina: quando li provi fai un fischio!

    @Juls: grazie Juls! buona settimana anche a te!

    @Terry: i tempi io di solito non li indico mai perchè sono fuorvianti…Io indico di attendere il raddoppio…Comunque con 8g ci vuole 1 oretta a 30° per il raddoppio.

    @Tizzi: grazie Tizzi!!!!!

  • Federica scrive:

    Sono stupendi :) E non ho dubbi che siano anche golosissimi. Ora so che posso usare la stevia anche per i lievitati. Complimenti, buona settimana

  • Mary scrive:

    Complimenti sono meravigliosi , devo provarli !

  • Federica Simoni scrive:

    O_O meravigliosi!!!salvo a seduta stante, devo farli!!!buona settimana!

  • pips scrive:

    Mamma mia ma quanto cavolo sei brava?!

  • carmencook scrive:

    Ma sono stupendi!!!
    Questi li devo fare subito!!!
    Bravissima Martina!!!
    Baci e buon inizio settimana
    Carmen

  • Ilaria girucca scrive:

    Wow sono bellissimi da vedere e di sicuro anche buonissimi ^_^ Questa ricetta me la segno proprio ^_^
    Ila

  • Nanninanni scrive:

    Non so a Bologna ma quà a Firenze ora (dopo il diluvio di stamane) è uscito il sole!
    Molto carina questa formatura, fa proprio un bell'effetto.

    Ciao!

  • Ciao Martina, sono perfetti, qualli al cioccolato poi.. una vera delizia. Bravissima.

  • coccoecannella scrive:

    Ma son troppo belli!
    Anche io li ho fatti una volta, ora voglio provare anche la tua ricetta, la segno ;-)!!
    Buon Lunedì,
    Elisa

  • non ho parole, sono fantastici!!!

  • Irma scrive:

    Bellissimi!! Proprio l'altro giorno ho visto da una cara amica i flauti industriali, che lei compra al suo nipotino. Le farò sicuramente una gradita sorpresa se le porto un cestino di flauti home-made!
    Congelamento dopo cotti? E poi basta lasciarli scongelare o meglio una ripassata in forno?
    :)

  • Ma i tuoi dolci non possono essere minimamente paragonati ai Flauti… i tuoi sono mille volte meglio che quel prodotto industriale ripieno di chissà quali conservanti e addittivi.
    I tuoi flauti li mangerei eccome, uno anche in questo momento :-)
    ciauuuu

  • Bianca Neve scrive:

    Cosa dire? Ti sono venuti perfetti e sono buonissimi!!!

  • Dana Ruby scrive:

    assolutamente bellissimi, ma il sapore ricorda gli originali?

  • cara Martina,
    fb non lo conosco peccato!!
    grazie per questo bellissimo post
    baci
    anna

    http://profumidipasticci.blogspot.it/

  • Che meraviglia! Mi hai fatto tornare in mente l'immagine della mia nonnina che, seduta davanti alla tv, si mangiava un flauto per merenda :)

  • Senza parole, sono bellissimi e devono essere tanto buoni quanto belli! Voglio, anzi DEVO, provare a farli!! Marta

  • patatina scrive:

    nn ci sono parole! stupendi!!! subito salvati da sperimentare…

  • Azabel scrive:

    Ma che bella la formatura, mi piace assaissimo

  • @Federica: sì, io la stevia l'ho usata anche per fare la pinza bolognese, una ciambellone con dentro la mostarda bolognese e il risultato è stato perfetto..Ho sostituito 50g di zucchero con 10 di stevia e non ho sentito alcun sapore strano! Ho usato la stevia dell'Eridania che si chiama Truvia.

    @Mary: mi farebbe piacere se li provassi..:Nel caso fammi sapere se ti sono piaciuti

    @Federica: se li provi mi raccomando fai sapere…;)

    @pips: grazie!!!

    @Carmen: grazie, buon inizio settimana anche a te: Se li fai mi dici come sono venuti?

    @Ilaria: sono buoni!

    @Nanni: qui a Bologna è piovuto solo oggi e ancora il tempo è incerto…:/

    @Antonella: grazie!!

    @Elisa: provali e poi mi dici come sono rispetto alla tua ricetta…

    @Tortino al cioccolato: :)))

    @Irma: decisamente è meglio se al nipotino dà questi Flauti piuttosto che quelli industriali che sono pieni di schifezze, quindi credo che gradirà davvero un regalo del genere! Li puoi congelare da cotti e poi passarli in forno per qualche minuto a 150°

    @Roberta: eh sì, senz'altro questi sono più genuini!

    @Bianca: grazie…:)

    @Dana: il sapore è simile all'originale, ma non identico..:Mancano tutti gli aromi industriali che danno quel sapore inteso e finto alle merendine…Però sono buonissimi lo stesso…

    @Anna: fb sta per facebook, non credo tu non lo conosca! :)

    @Vale: che immagine tenera…Sono contenta che queste merendine ti abbiano fatto affiorare il ricordo della tua nonnina…:*

    @Marta: provali e fammi sapere…

    @Pataina: spero che li proverai davvero!

    @Alice: é carina vero? Anche a me piace tanto..;)

  • Anonimo scrive:

    ma se si sostituisse il parmigiano allo zucchero, e si farcissero con un ripieno salato, pensi potrebbero funzionare?
    Chiara

  • Marina scrive:

    Mi unisco al coro: meravigliosi!!! Marti non sbagli un colpo :)

  • @Chiara: bisognerebbe provare, perchè comunque lo zucchero ha anch'esso la sua funzione…Dovresti provare..Io penso che al limite poi aggiustando un po' il tiro si possa ottener un buon risultato. Bella idea!

    @Marina: grazie Mari! Bentornata!

  • Chiara Setti scrive:

    Ma questi non sono dei similflauti…sono molto molto più belli!!! altro che merendine confezionate, qui si trovano delle cose fantastiche che penso che se tu fossi mia mamma o mia sorella o anche solo una mia coinquilina io peserei 200 kg!! Bravissima veramente!

  • emanuela scrive:

    Ciao Martina, mi è venuta una voglia di farli…mo' li faccio, ecco!

  • @Chiara: io non peso 200kg, ma manca poco…;)

    @Emanuela. li stai già facendo??? Sono supercuriosa di sapere se ti sono piaciuti..Mi raccomando fai uan fotina poi!!!

  • Violetta scrive:

    Soccia! Questa foto spacca.
    Mi inchino.

  • Flauti è un'offesa cara mia, quelli confezionati possono andare a nascondersi in confronto ai tuoi…sei sempre troppo brava!!!

  • @Violetta: ahaha, bolognese anche tu? Io di adozione a dire il vero..;) Grazie per la foto…

    @Coccinella rossa: addirittura? Si devono vergognare? Graie mille!!

  • kiara scrive:

    cosa dire….. bellissimi, meravigliosi, stupendamente belli e sicuramente molto buoni. bravissimaaaa

  • bocca aperta e salivazione a tremila, ore 9 del mattino, l'ora giusta per fare una colazione da re… a casa tua!
    grazie, grazie, grazie, per questa favolosa condivisione!
    *_*
    Cla

  • Anonimo scrive:

    Perfetti come sempre, Martina! si vede che ti ho insegnato bene come mettere in forma :-)
    Nico

  • @Kiara: 😀

    @Claudia: :) Facciamo domani mattina qui da me? Oggi sono arrivata tardi…;)

    @Nico: ahaha, senza i tuoi consigli non avrei saputo coem fare…Ahahah…;)

  • Scarlett: scrive:

    urcaaaaaaaa fenomenali!!segnati!!!baci

  • Angelica scrive:

    bellissimi ma quanto sei brava complimenti!!

  • @Scarlett: se li fai mi raccomando dimmi come sono!

    @Angelica: grazie!!!

  • Mamma Papera scrive:

    noooooooooooooo questa l'avevo persa, Martina, ti va di partecipare alla mia raccolta con questa ricetta? poi farò ub pdf, si tratta di tutte le ricette famose, tipo bauli, kinder etc etc ^^
    un bbraccio e se davvero molto brava

    1. Volentieri…Cosa devo fare per partecipare? Grazie dei complimenti e un abbraccioen anche a te

  • Morena scrive:

    Ed aggiungo pure questi, guarda lì che roba, sono perfetti..e molto molto più belli degli originali!!
    Morena

    1. Grazie Morena!!! E sono anche buoni!!! :)

  • Anonimo scrive:

    ciao sono Francesca, volevo chiederti piu o meno quanto tempo ci vuole a far lievitare l'impasto???

  • Rosa R. scrive:

    O_O ecco sono rimasta così a guardare la bellezza e bontà di questi meravigliosi flauti! complimenti :-)

  • @Anonimo: non scrivo mai i tempi appositamente perchpè dipendono da tante variabili, comquneu non più di due ore per la prima lievitazione (tenuto al caldino nel forno con la lucetta accesa)…e un'oretta per la seconda, ma come ripeto sono tempi molto indicativi. Ricordati di firmarti altriemnti non so chi sei…

    @Rosa: grazie! la bontà però puoi solo immaginarla..:)

  • Plutina scrive:

    Ma questi sono decisamente meglio dei flauti! Manco a paragonarli! Sei un artista!

  • sara scrive:

    ciao, prima lasciare un commento ho voluto provarli, e sono a dir poco eccezionali!!! l'unica variante che ho apportato per mancanza di yogurt, è che l'ho sostituito con 2 cucchiai di mascarpone e uno di panna liquida, e sono diventati morbidissimi, altro che quelli comprati pieni di conservanti! li ho fatti con il mio bimbo di 3 anni e cosi li ha apprezzati molto di più! grazie per le tue dritte, un bacio!

    1. Soino felcie ceh ti siano piaciuti e hai fatto bene a usare il mascarpone e la panna che mi sembrano una buona alternativa allao yogurt..:Scusa se ti rispondo dopo così tanto, ma mi era sfuggito il tuo messaggio

  • Anonimo scrive:

    cara Martina li sto impastando ora. é normale che il tutto mi risulti molto molle? lievitando l'impasto si potrà lavorare bene o è meglio aggiungere farina ad occhio? Laura

    1. Laura, i problemi possono essere molteplici..:Da un lato la farina: se non è abbastanza assorbente, l'impasto può risultare troppo molle..In quel caso eprò è meglio regolarsi con lil lattee metetrene prima una parte e poi se l'impasto lo prende la restante parte. L'altro problema potrebbe essere l'impasto se non è stato lavorato fino a incordatura…L'imapsto incordando diventa meno appiccicoso e più sostenuto…Questo impasto tra l'altro non ha un'idratazione altissima, quidni rimane sì morbido, ma non troppo molle e troppo appiccicoso..Non deve essere pseudo cremoso, morbido sì…E' più morbido di un impasto per pizza per interdeci… Mi spiace di averti risposto solo ora, ma sono stata via fino ad adesso

  • Anonimo scrive:

    ciao Martina, non ti preoccupare! penso che la farina non sia stata di gran qualità e l'uovo,essendo di contadini, era bello cicciotto e "gemellare". Ho recuperato l'impasto aggiungendo gocce di cioccolato e trasferendolo in una tortiera. é risultata una splendida focaccia per la merenda dei miei bimbi! Comunque non mollo e ciriprovo seguendo le tue dritte!
    P.s. io sono quella che adora la cucina tirolese ed ha le voglie di ravioli al vapore!!!!!
    Buona serata e grazie ancora. Laura

    1. Ciao Laura! Mi ricordo della voglia di ravioli…;) Hai fatto bene a recuperare in quel modo…L'aret di arrangiarsi in cucina e di recuperare è uan delel più importanti..:)

  • veronica scrive:

    l'angelica e' in forno e nel frattempo girovago su internet a vedere le prossime ricette che faro' giuro è la 4^ ( ed ho deciso di commentare ) che mi riporta da te la foto che più mi ha colpito…a saperlo dal tuo blog non me ne uscivo proprio stasera ahahahahah ….significa!!!! CHE S E I I I I I I
    B R A V I S S I M A A A A A A A A A

    1. Woow, ,davvero!! non sa che iacere mi fa saperlo!! Ma pe rl'angelica hai seguito la mia ricetta? Perchè ho letto che haoi fatto modifiche…Questi Flauti provali, sono buoni buoni

  • crisma scrive:

    Help help sto provando a farli,ma l'impasto è molle….è normale?ora attendo il raddoppio…Cristina

    1. Sì, è normale che l'impasto sia abbastanza molle, però deve se l'hai lavorato bene non deve essere troppo appicicoso e deve risultare elastico e compatto…Fammi sapere com'è andata!

  • Anonimo scrive:

    Ho letto i commenti precedenti ed ho trovato la risposta:-) :-) :-) :-) non so come finirà questo impasto…..mah….Cristina

  • Ciao Martina! Ha ragione Zio Piero e Gambetto a dire che sei sempre più brava! Davvero il tuo blog ormai è diventato una tappafissa e una fonte di idee! Una domanda sui flauti: volendo farli con lievitazione lunga, diciamo impastare la sera e cuocerli la mattina tu quantolievitouseresti? Eche ne pensi se mettessi della farina integrale? secondo te fino a che percentuale potrei spingermi?
    T faccio queste domandeperchè purtroppo devo limitare la quantità dilievito il piu possibile e anche l'udo di farine bianche..
    Grazie, aspettouna tua risposta cosi li posso fare subito!

    1. Ciao Cleare, non sapevo che Zio Piero e gambetto dicessero questo di me!!! Ringrazio loro e anche te!! Passando ai flauti…Io non supereri il 50% di farina se vuoi fare una lievitazione lunga, oppure, perchè non usi una farina buratto del Mulino Marino che è una tipo 1 o addirittura una tipo 2 (questa la puoi trovare al Naturasì): sono farine molto meno raffinate e con più crusca, quindi forse fanno al caso tuo…Se vuoi limitare il lievito prova a metteread esempio 1-2g di quello fresco e poi fai riposare in frigo per 24 ore, togli dal frigo, attendi che l'impasto torni a temp ambiente, sgonfia, dividi, forma i flauti, asopetta che raddoppino e inforna…

  • Isabella scrive:

    Ciao, appena fatti ma con lievito madre.
    L'impasto risultava troppo molle ho aggiunto altra farina ma nella seconda lievitazione , farciti con quadrotti di cioccolato, non hanno mantenuto la forma, sono si lievitati ma anche… "rilassati".
    Forse qualche accorgimento da prendere?
    Ci riprovero'!!! Infondo sono una neofita dei lievitati!
    Complimenti
    Isabella

    1. Ci sono tanti fattori da considerare nei lievitati…Le farine ad esempio non hanno tutte l astessa ssorbenza, quindi con i liquidi bisogna sempre un po'regolarsi a meno di non usare la stessa farina che è indicata nella ricetta (quando è indicata). Il lievito madre contiene un 30% di acqua e quindi la quantità di acqua totale andrebbe ricalcolata tenendo presente quel 30%. E' importante anche ottenere la giusta incordatura perchè è quella che da sostegno alla lievitazione e fa sì che il lievitato mantenga la forma…Ripravi tenendo presente questi fattori…

  • Silvia scrive:

    Fatti, assaggiati e condivisi nel mio spazietto! Sono di una sofficità unica, mio figlio la scorsa settimana li ha portati all'asilo per la merenda,ne ho congelati un po' ed un po' no, quelli fuori freezer si sono mantenuti soffici diversi giorni. Grazie per la ricetta, fantastici!

    1. smartyns scrive:

      Sono proprio contenta che siano venuti bene e che siano stati la colazione per tuo figlio. Magari tutte le mamme facessero merende così genuine!

  • Anonimo scrive:

    Per l'impastatrice ho scritto a Babbo Natale, ma siccome mi ero fissata alla fine li ho fatti: l'incordatura a mano non è riuscita, sarà l'imbranataggine, sarà l'impasto molto molto morbido…che non mi ha permesso neanche di dare una bella forma, ma son venuti buonissimi e morbidissimi anche il giorno dopo (di più non son durati)!
    Cmq ora proverò la brioche senza impasto, le camille e tutto ciò che non si impasta :) per il resto aspettiamo Babbo :)!
    Grazie per i consigli, SabrinaS

  • Francesca scrive:

    Per prima cosa complimenti per il blog è stupendo!!! Ho provato a fare i flauti ma dopo 20 minuti che impastavo aveva ancora l’aspetto di una pastella e dovevo ancora aggiungere il burro e l’olio!!!!! Rispoverò

    1. Martina Toppi scrive:

      Ciao Francesca, probabilmente hai usato una farina troppo debole. Che marca e che tipo di farina hai usato?
      p.s grazie per i complimenti al blog! Sono contenta che il mio angolino ti piaccia

  • Francesca scrive:

    La 00 della barilla e la manitoba del Molino Chiavazza, forse ho sbagliato a mettere tutto il latte all’inizio

    1. Martina Toppi scrive:

      La 00 della Barilla è molto molto debole e la Molino Chiavazza non è particolarmente forte. Prova magari a fare 70% Manitoba e 30% Barilla e comunque regolati con la quantità di latte in base all’assorbenza delle farine…

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)