Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Fritto di calamari e code di gambero

Di: 28 commenti 28 Difficoltà: facile
Fritto di calamari e gamberi

Come sapete a me il pesce proprio non piace. Il pesce vero però, quello con lo scheletro e le spine. E, no, non è che non mi piaccia perché ha le spine. Tutti me lo chiedono, ma no, a me il pesce non piace proprio di sapore. Compenso però con l'amore per molluschi e crostacei. Datemi uno spaghetto alle vongole, una impepata di cozze e sono una donna felice. E della fritturina di pesce ne vogliamo parlare?

Adoro anche quella, purché non sia fritto di paranza naturalmente, ma solo fatta di calamari e gamberi. Quella di oggi me la sono gustata alla grande per due motivi: 1) ho pagato 10€ per due calamari. Freschi, pescati, d'accordo, ma 10€! E, no, non erano calamari da 1kg l'uno, ma calamari di circa15cm di lunghezza al massimo.
2) era calda, croccante e scioglievole. Mia madre m'aveva messo la paranoia perché mi aveva detto che magari i calamari era meglio se fossero stati più piccolini perché più teneri e invece per fortuna....
Voi come la fate la frittura di calamari e gamberi? Io la faccio così.

- Ingredienti -

(per 2 porzioni)

  • 2 calamari di circa 15cm di lunghezza freschi
  • 100g di code di gambero rosa o mazzancolle fresche
  • farina di grano duro
  • farina 0
  • 1l di olio di arachidi

- Procedimento -

fatevi pulire i calamari dal pescivendolo (farlo in casa è un’esperienza psichedelica). A casa, sciacquateli bene sotto l’acqua, dopodiché tagliateli a striscioline di 1cm di larghezza.

Lavate bene anche le code di gambero o quelle di mazzancolla. Asciugate sommariamente entrambi. In una busta di quelle per riporre gli alimenti nel freezer, versate qualche cucchiaio di farina di grano duro e qualcuno di farina 0.

Nella stessa busta ora aggiungete i calamari e le code di gambero, chiudete in alto e scuotetela in modo che si “impanino” per bene.

Portate l’olio a 180° in una padella non troppo larga in modo che sia profondo. Quando l’olio sarà a temperatura, passate i calamari e i gamberi su un colino (scuotetelo in modo da far cadere la farina in eccesso) e tuffateli mano a mano nell’olio caldo per un paio di minuti o finché avranno una doratura leggera. Scolate e adagiate su un foglio di carta assorbente o su carta paglia. Salate e servite il fritto di calamari e gamberi caldo con delle fette di limone.

IMG_4093
IMG_4099

- Valuta questa ricetta -

Fritto di calamari e code di gambero

Fritto di calamari e code di gambero
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
28 commenti

28 commenti sul post:
“Fritto di calamari e code di gambero”

Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)