Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Piselli in vasocottura al microonde. Pronti in 6 minuti

Di: 4 commenti 4 Difficoltà: facile
piselli in vasocottura

Una nuova ricetta veloce veloce per preparare i piselli che potrete servire come contorno o usare per condire della pasta. La vasocottura è un tipo di cottura veloce; in un vasetto chiuso le particelle di gusto e i profumi non si disperdano e dunque i sapori si concentrano. La tecnica della vasocottura esiste da molto tempo, ma a sperimentare la vasocottura al microonde e a perfezionarne la tecnica è stata Rosella Errante del blog Nel tegame sul fuoco. Da lei troverete moltissime ricette testate con questo tipo di cottura.

- Ingredienti -

(per 2 porzioni)

  • 250g di piselli surgelati
  • 1/2 cipolla dorata piccola
  • 1/2 fetta di pancetta dolce arrotolata (1cm di altezza circa) *
  • 1 cucchiaino di dado granulare vegetale fatto in casa (facoltativo) **
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale quanto basta
per un vasetto da 500ml

* io ho usato del prosciutto cotto che dovevo smaltire, ma solitamente lo faccio sempre con pancetta arrotolata.

** dado granulare vegetale fatto in casa

- Procedimento -

Vasocottura al microonde: i primi passi per avvicinarsi alla tecnica

cuocere con la tecnica della vasocottura è semplice e veloce, ma bisogna prenderci mano e sperimentare per imparare a regolarsi sulla cottura dei vari ingredienti, sulla potenza da utilizzare nel proprio microonde, sui tempi e su quali vasetti siano indicati per questo tipo di cottura.

Questo tipo di cottura garantisce ricette gustosissime. La cottura veloce e in un vasetto chiuso fa sì che le particelle di gusto e i profumi non si disperdano e dunque i sapori si concentrano. Questo permette di usare meno condimento e meno sale.

 

Quali vasetti si possono usare?

i vasetti indicati per questo tipo di cottura sono quelli a chiusura ermetica.

 

Al  momento i vasetti che sono stati testati e che sicuramente funzionano sono:

– i Weck, che sono anche bellissimi! I vasetti vetro Weck hanno il vantaggio che una volta che si è creato il sottovuoto e la ricetta è stata ultimata e ha riposato, si possono togliere i gancetti ed è sufficiente tirare la guarnizione per aprirli. Inoltre i gancetti possono andare nella lavastoviglie.

Di contro i vasetti Weck hanno che bisogna fare attenzione a posizionare correttamente la guarnizione perchè è sottile e rischia di spostarsi impedendo la formazione del sottovuoto.

Per questi vasetti è indispensabile usare 4 gancetti che vanno posizionati equidistanti, perchè la pressione che si sviluppa all’interno del vasetto è alta.

 

– i barattoli vetro Bormioli Fido, che hanno delle guarnizioni molto più resistenti e spesse di quelle della Weck. Di contro però le parti metalliche del vasetto non possono andare nella lavastoviglie perchè si ossidano. Inoltre per questi vasetti non è sufficiente tirare la guarnizione per aprirli; per farlo dovete sganciare il vasetto e metterlo di nuovo al microonde alla massima potenza per 2 o 3 minuti; in questo tempo il vapore che si forma all’interno del barattolo lo fa aprire naturalmente. Tra questo tipo di vasetti ci sono anche quelli col tappo colorato e pare che questi diano problemi e si rompano, quindi evitateli.

 

– i vasetti Korken che vendono da Ikea. Sono simili ai Bormioli ma credo che in questo caso i ganci di metallo possono andare in lavastoviglie.

Sicuramente ci saranno altri vasetti a chiusura ermetica, di altre marche che possono funzionare con questa tecnica, ma dovete sperimentare voi.

 

Per chi se lo sta chiedendo specifico che i ganci dei vasetti sopra elencati sono in una lega che non danneggia il microonde, quindi usateli senza timore!

 

Dimensione dei vasetti:

è consigliato usare, specialmente all’inizio, per fare pratica, vasetti da 500ml, 560ml e 580ml o 290ml. Una volta che avrete preso confidenza con la tecnica potrete provare con i vasetti da 750ml o da 1l, tenendo sempre presente che quelli più indicati sono quelli di dimensioni inferiori perchè garantiscono una cottura sicura in tempi che variano dai 3 ai 10 minuti. E’ più difficile invece regolarsi con i vasi più grandi. Detto questo sul blog di Rosella e nel gruppo fb troverete anche indicazioni per cuocere alcune ricette nei vasetti più grandi.

 

Testare la potenza del proprio microonde

Ogni microonde ha la sua potenza e non è detto che la potenza dichiarata dalla casa produttrice equivalga all’effettiva potenza erogata;  gli 800W di un microonde non è detto che corrispondano agli 800W di un altro microonde; nella tecnica della vasocottura non si può essere approssimativi e anche 30 secondi possono fare la differenza.

Ne consegue che prima di cominciare a sperimentare ricette con questa tecnica è INDISPENSABILE fare prima il test dell’acqua per individuare la potenza dai riferimento per la cottura delle pietanze sul proprio microonde.

 

Il test dell’acqua

per effettuare il test dell’acqua, riempite un vasetto fino a metà circa di acqua, chiudete il vasetto e quindi mettetelo nel microonde alle massima potenza. Lo scopo è quello di trovare la potenza giusta con la quale l’acqua bolle in 4 minuti esatti o quasi.

Verificate quindi in quanto tempo bolle alla massima potenza; se bolle in meno di 4 minuti, passate alla potenza immediatamente più bassa e ripetete il test, naturalmente mettendo della nuova acqua fredda e raffreddando il vasetto.

Procedete in questo modo finché non avrete trovato la vostra potenza, ovvero la potenza che fa si che l’acqua nel vostro vasetto bolla in 4 minuti. Una volta trovata, potrete seguire tutte le ricette del gruppo Facebook e quelle della bravissima Rosella Errante, utilizzando la vostra potenza al posto di quella suggerita dalle ricette, ma regolandovi con i tempi della stessa.

 

NOTA BENE:

quasi tutte le pietanze cotte in vasocottura al microonde possono essere conservata fino a 15 giorni in frigorifero. Va però specificato che la regola vale solo e soltanto se la cottura viene fatta per almeno 6 minuti. Questo è il tempo necessario perchè, insieme al riposo di 20 minuti che segue la cottura, si formi un sottovuoto sufficiente alla conservazione.

Specifico QUASI tutte le ricette, perchè ad esempio le patate, una volta cotte in vasocottura, vanno consumate in 24 ore, perchè sviluppano una tossina, la solanina che è nociva.

 

Credo di aver detto tutto quello che è necessario per cominciare a sperimentare con questa tecnica, ma per informazioni più precise vi rimando al post di Rosella.

 

Piselli in vasocottura:

Un’ora prima di cominciarea preparare i piselli in vasocottura, scongelate i piselli in acqua, dopodiché scolateli bene.

Munitevi di un vasetto adatto alla vasocottura da 500ml. Versate all’interno del vasetto due cucchiai di olio extravergine di oliva. Tritate finemente la cipolla e aggiungetela all’olio nel vasetto.  Tagliate la pancetta a dadi e aggiungete anche quella. Mescolate con un cucchiaino quindi mettete nel microonde alla massima potenza per 2 minuti circa.

Prelevate il vasetto dal microonde con un guanto da cucina per evitare di scottarvi, quindi aggiungete i piselli. Aggiungete il dado granulare fatto in casa (facoltativo) e aggiustate di sale. Mescolate dal basso all’alto con un cucchiaio in modo che tutto si distribuisca in modo uniforme, quindi con un foglio di carta assorbente pulite bene i bordi del vasetto e chiudetelo.

 

Cuocete i piselli in vasocottura al microonde alla vostra potenza (per me sono 750W) per 6 minuti.

Quindi lasciate riposare il vasetto per altri 20 minuti. In questo tempo i piselli ultimano la cottura e si forma il sottovuoto nel vasetto.

Trascorsi i 20 minuti i piselli in vasocottura sono pronti. Se usate vasetti Weck, sarà sufficiente tirare la guarnizione per eliminare il sottovuoto. Se usate altri vasetti dovrete sganciare il vasetto e metterlo al microonde per 2-3 minuti in modo che il vapore che si forma faccia aprire naturalmente il coperchio.

Quando mangerete i piselli in vasocottura, se dovessero essere freddi, scaldateli per 1 minuto circa alla massima potenza nel forno microonde.

 

Magari ti interessano altre ricette da realòizzare con questa tecnica:

 

piselli in vasocottura

Ricette simili

- Valuta questa ricetta -

Piselli in vasocottura al microonde. Pronti in 6 minuti
5 (100%) 2 vote[s]

Piselli in vasocottura al microonde. Pronti in 6 minuti
5

5

5 2
00 unknow 00 unknown
4 commenti

4 commenti sul post:
“Piselli in vasocottura al microonde. Pronti in 6 minuti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *