Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Cialde croccanti di farina: quando la magia prende forma

Di: 10 commenti 10 Difficoltà: facile
cialde croccanti di farina

Non potevano non piacermi visto che appartengono un po’ a quello che nella mia testa catalogo come regno della magia, allo stesso modo di queste chips soffiate di parmigiano. Sono quelle ricette che le guardi mentre prendono forma e sembra una magia; che quasi non te lo spieghi come sia possibile, che le guardi incantata come una bambina in un negozio di giocattoli.

Sono meravigliose queste cialdine, una filigrana croccante di gusto. Potete arricchirle aggiungendo delle spezie. io le ho preparate con sale e pepe, ma potete farle anche neutre e sono comunque gustose. Vi incanterete a guardare mentre piano piano l’acqua evapora, l’olio viene in superficie e la cialda si colorisce e prende forma.

Le cialde croccanti di farina sono molto versatili e decorative. Aggiungetele a un piatto di funghi croccanti spadellati con rosmarino, timo e aglio oppure abbinateli a un purè per aggiungere un elemento croccante. Sbizzatritevi con la fantasia.

Strudel di verdure grigliate

Di: 5 commenti 5 Difficoltà: facile
strudel di verdure

L’ispirazione per questo meraviglioso e gustosissimo strudel di verdure, l’ho presa dal sito del Cucchiaio di Argento.
Io però ho rivoluzionato un po’ tutto facendo di testa mia, a cominciare dall’impasto per cui è stato necessario usare molto meno acqua di quella indicata, altrimenti si ottiene un impasto troppo morbido e per finire con l’usare diverse verdure e diverse spezie e delle fette biscottate al posto del pangrattato.

Solitamente faccio attenzione alla stagionalità delle verdure e questa volta ho fatto una eccezione perchè questo strudel mi faceva una gran gola e avevo una gran voglia di provarlo, quindi siate clementi e perdonatemi. Se lo proverete sarete ripagati dalla squisitezza e dalla golosità della ricetta. Lo so, se le verdure fossero state di stagione il sapore sarebbe stato ancora migliore, ma per una volta, pazienza.

Taralli pugliesi al finocchio

Di: 13 commenti 13 Difficoltà: facile
taralli pugliesi

la preparazione dell’impasto per i taralli pugliesi è molto semplice. In una terrina setacciate la farina e unite il sale. Formate una fontana e al centro versate il vino e cominciate a impastare, poi unite a filo l’olio. Unite per ultimo i semi di finocchio. Impastate per una decina di minuti almeno finché l’impasto risulterà liscio e omogeneo. Se l’impasto dovesse risultare troppo bricioloso, aggiungete un pochino di olio o di vino. Viceversa, se l’impasto dovesse essere troppo morbido, aggiungete […]

Frittata con mentrasto marchigiana

Di: 3 commenti 3 Difficoltà: facile
Frittata con mentrasto

tritate finemente i talli di aglio, le foglie di mentrasto e di menta e il prezzemolo; in una padella di ferro o antiaderente da 22cm circa scaldate l’olio e versate il trito di verdure. Fate rosolare brevemente senza bruciarle. A parte sgusciate le uova, salatele, pepatele e unitevi il parmigiano. Sbattete le uova a lungo in modo da renderle spumose (io non l’ho fatto, ma la frittata ne avrebbe giovato).   Cottura della frittata con mentrasto Versate le erbette rosolate […]