Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Pane alla zucca

Di: 14 commenti 14 Difficoltà: media
Pane alla zucca

Come al solito arrivo sempre tardi. Avrei dovuto postare questo pane a ottobre, magari prima o in occasione di halloween e invece, un po' perchè mi è capitato di vedere questa ricetta da Valentina (mi raccomando fatevi un giro sul suo blog, che è molto ben fatto e magari seguitela pure su Facebook così vedrete i suoi meravigliosi cagnoloni) solo da qualche giorno, un po' perchè per due mesi sono stata assente dal blog e anche un po' dalla cucina, la pubblico solo ora. La ricetta originale è di Gabriele Bonci!

Comunque è un pane molto scenografico e bellissimo da presentare a tavola, magari disponendo delle foglie autunnali sulla tovaglia come presentazione. Ma oltre ad essere bello è anche tanto buono. Potete personalizzarlo con le spezie che più vi piacciono, ma secondo me la salvia e la zucca sono una accoppiata vincente.

Tante persone hanno provato questo pane alla zucca utilizzando la zucca mantovana. Ora, qualcuno sicuramente storcerà il naso, ma, sebbene la zucca mantovana sia considerata la ferrari delle zucche, io trovo che non sia molto saporita, non quanto la zucca violina o Butternut, che è quella che prediligo, è molto meno acquosa e decisamente più saporita.

Se tuttavia utilizzando la zucca mantovana per fare questo pane non è necessario aggiungere acqua, perchè la zucca ne è molto ricca di suo, se utilizzerete come me l'altra varietà di cui sopra, dovrete integrare dell'acqua, regolandovi un po'. In linea di massima potrebbe essere necessario aggiungere acqua anche utilizzando la zucca mantovana, perchè magari la farina che utilizzate ha una maggiore assorbenza, ma in linea di massima chi l'ha utilizzata non ha avuto bisogno di integrarla.

Detto questo vado dritta ala ricetta, sperando che l'apprezzerete anche se halloween è già passato.

- Ingredienti -

(per 8 porzioni)

  • 400g di farina 0 per pane (io ho usato la farina della Giovanna)
  • 100g di farina Manitoba (va benissimo una del supermercato. Io ho usato la z per panettone sempre del molino della Giovanna)
  • 350g di zucca Butternut o Violina (già mondata della buccia)
  • 8g di lievito di birra fresco
  • 15g di sale
  • 1 pizzico di salvia secca
  • 1/2 cucchiaino di aglio in polvere
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • spago da cucina
  • 1 piccolo rametto di circa 1/2-1 cm di diametro e 5cm di lunghezza
per una sola pagnotta

- Procedimento -

versate i due cucchiai di olio in una padella e accendete il fuoco. Quando l’olio sarà caldo, aggiungete la zucca tagliata a dadini, l’aglio e la salvia. Cuocete per 10 minuti circa, aggiustate di sale e spegnete. A questo punto versate la zucca nel bicchiere del minipimer e frullate fino a ridurre la zucca in purea.

Se, come me usate la zucca Butternut, otterrete una crema della consistenza di un purè di patate. Se invece usate la zucca mantovana otterrete una crema molto più acquosa e fluida.

Setacciate le due farine e unite il lievito sbricolandolo. Aggiungete ora la zucca e cominciate a impastare. Unite, se necessario, dell’acqua, un po’ alla volta fino ad ottenere un composto lavorabile (circa 50-70g di acqua). Se usate la mantovana non dovrebbe essere necessario aggiungere acqua.

Impastate vigorosamente per circa 15-20 minuti; dopo i primi 5 minuti unite il sale. Dovrete ottenere un composto liscio, omogeneo e molto elastico. Tirate l’impasto tra due mani: dovrete riuscire ad assottigliare l’impasto senza che si spezzi.

Oliate un contenitore e metteteci l’impasto; attendete che triplichi.

Mentre l’impasto è in lievitazione, versate un po’ di olio in un piccolo recipiente; tagliate 4 fili di spago a 30cm di lunghezza e immergeteli nell’olio. Questo farà in modo che quando applicherete gli spaghi alla pagnotta di impasto, questa in cottura non si appiccicherà e quindi sarà semplice rimuoverli.

 

Formatura del pane alla zucca:

Quando l’impasto sarà triplicato, disponete un foglio di carta forno sulla teglia del forno, poi, prelevate gli spaghi dall’olio e disponeteli sulla carta, formando prima una croce e poi una X, che si intersechino tutte al centro.

Ora sgonfiate l’impasto e pirlatelo, ovvero dategli una forma arrotondata: vedi il video qui.

 

Ora sollevate a due a due i lembi di spago opposti e annodateli in alto al centro della pagnotta, senza stringere, perchè poi la pagnotta lieviterà e lo spago gli conferirà la forma della zucca; se i fili sono già troppo tirati da subito, si rischia che la “zucca” si spezzi.

Fate lievitare il pane per circa 45 minuti. Poco prima della fine della lievitazione, portate il forno a 200°. Pennellate la pagnotta lievitata con dell’olio extravergine di oliva.

pane alla zucca

Cottura del pane di zucca:

infornate per 15 minuti a 200°, poi abbassate la temperatura a 180° e fate cuocere altri 25 minuti o finché sarà dorato. Infilate uno stecchino al cuore della pagnotta per verificare che sia ben cotta all’interno. Lo stecchino deve uscire fuori pulito.

Il pane che vedete in foto è molto colorito, perchè l’ho lasciato raffreddare in forno con lo sportello aperto, ma mi sono dimenticata di spegnerlo! Per fortuna mi sono accorta abbastanza in tempo da impedire che bruciasse, ma sappiate che normalmente viene più chiaro!

 

Devo dire però che così abbrustolito, il pane assomiglia di più a una zucca!

Al termine della cottura, tagliate lo spago e rimuovetelo, poi conficcate un rametto di legno di circa 5cm sulla sommità, lì dove si univano gli spaghi.

Lasciate raffreddare su una gratella.

 

Qualche idea in più per personalizzare il pane alla zucca:

– mettete dei semi di zucca nell’impasto; lo renderà ancora più saporito e simile a una vera zucca

– servitelo su un tagliere con affettati (perfetto lo speck) e del taleggio o gorgonzola, entrambi formaggi che si sposano benissimo con la zucca

– disponete il pane alla zucca sulla tovaglia, sopra delle foglie secche, per un effetto molto di impatto

 

pane alla zucca

 

- Valuta questa ricetta -

4.8 (96%) 10 votes

Pane alla zucca
4.8

4.8

5 10
00 unknow 00 unknown
14 commenti

14 commenti sul post:
“Pane alla zucca”

  • Chers scrive:

    Proverò sicuramente a farlo!

    1. Martina Toppi scrive:

      Fammi sapere come è andata!

  • ioladani scrive:

    Forse non mi crederai ma ero preoccupata! Bellissimo pane. Un abbraccio, daniela

    1. Martina Toppi scrive:

      Certo che ti credo! Succede anche a me quando vedo che certe persone che seguo smettono di pubblicare! Grazie per il pensiero!

  • tizi scrive:

    mammamia questo pane è favoloso! e le foto sembrano un quadro… complimenti davvero, hai fatto un capolavoro!

    1. Martina Toppi scrive:

      Grazie mille!

  • sandrapilacchi scrive:

    no, questo lo devi portare da me per la raccolta di Novembre Martina! troppo bellissssssimo!!!
    ho nostalgia di vederti….. speriamo presto!

    1. Martina Toppi scrive:

      Ciao SuperSandra!! Vengo subito a capire come funziona! Anche io ho voglia di vederti!!!

  • kouky scrive:

    Whou! quel pain superbe!! et quelles belles photos! Votre blog est vraiment magnifique!! j’adore!
    c’est avec beaucoup de plaisir que je testerai !

    1. Martina Toppi scrive:

      Hi Kouki, sorry for answering in English, but I can’t speak French. Thank you so much for your kind words. I would be very glad if you would try my recipes and send me the photos of the rsults. I would include them in the “my recipes made by you”. Keep in touch, Martina

      1. kouky scrive:

        Hello, Martina!
        Finally I have prepared delicious bread and I love it !!
        Certainly aesthetically it isnt as perfect as yours because I used an instant dry yeast, so it raised too much :( but it was very soft and good, thank you for this delicious recipe!
        https://cuisinea4mains.wordpress.com/2016/11/15/pain-citrouille-pumpkin-bread/

        1. Martina Toppi scrive:

          Thank you so much Kouki, for tryng this recipe! I find your bread beautuful as well! I like its color.

  • ermanna scrive:

    un amico mi ha segnalato questo blog: me ne sono innamorata!
    complimenti davvero per la creatività . molte ricette mi sono sembrate veramente buone. appena ne proverò una ti farò sapere.
    bello. brava.

    1. Martina Toppi scrive:

      Ciao Ermanna, benvenuta nel mio spazietto allora! Spero che proverai con successo le mie ricette. E in questo caso, fammi sapere e se ne hai voglia inviami la foto o postala su Instagram con l’hashtag #trattoriadamartina

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)