Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Ricetta gelato alla nocciola

Di: 2 commenti 2 Difficoltà: facile
Ricetta gelato alla nocciola

L'estate è già entrata dalle porte da un bel po', sebbene quest'anno con alti e bassi. Sì perchè negli ultimi giorno in giro per la penisola si sono avuti temporali e maltempo. Qui a Bologna ce la siamo cavata solo con vento e temperature più basse, soprattutto a sera. In questi giorni infatti si passava dai 30° del giorno (che qui ci metteremmo la firma se fosse sempre così) ai 17° della sera.
Beh, l'estate è arrivata da un bel po', dicevo, ma qui in casa Gardella ancora non si era preparato neanche un gelato: era il momento quindi di rimediare. Di gelati vari sul blog ne trovate tanti, dai classici gelato al cioccolato e gelato al pistacchio a versioni più particolari come il gelato alla noce variegato al caramello o la crema petroniana.

Tra i classici mancava ancora il gelato alla nocciola fatto in casa. E allora beccatev'illo

- Ingredienti -

(per 6 porzioni)

  • 600ml di latte fresco intero
  • 30g di latte in polvere scremato
  • 60ml di panna
  • 90g di zucchero bianco
  • 50g di destrosio
  • 4 tuorli
  • 3,2g di farina di semi di carrube*
  • 100g di nocciole o di pasta di nocciole
  • la punta di 1 coltello di estratto naturale di vaniglia in polvere o semi di 1/2 bacca
* mi raccomando non confondetela con la farina di carrube che è un surrogato del cacao

- Procedimento -

montate i tuorli con tutti gli zuccheri e poi aggiungete la farina di semi di carrube e montate ancora un po’ per farla amalgamare bene. Nel frattempo scaldate il latte con dentro il latte in polvere e portate quasi a bollore.

Versate poi in più volte e sempre mescolando, il latte sui tuorli.
Amalgamate bene, trasferite in una pentola capiente; aggiungete la punta di un coltello di estratto naturale di vaniglia in polvere o i semi di mezza bacca di vaniglia; portate a 85°.

A questo punto spegnete il fuoco e raffreddate il composto velocemente immergendo la pentola nel lavello pieno di acqua fredda e mescolando continuamente.

Unite la panna. Quando il composto sarà freddo trasferitelo in frigo a maturare per minimo due ore, ma meglio quattro.

Ora va aggiunta la pasta di nocciola. Io uso quella 100% che prendo da Naturasì, ma potete anche farla in casa. Il gusto, non so perchè ma risulta un po’ diverso e io preferisco quella comprata in questo caso, ma otterrete comunque un buon gelato alla nocciola anche preparandola voi. Quello che vi serve è un buon frullatore: il Bimby sarebbe l’ideale.

 

Preparare la pasta di nocciole:

Tostate le nocciole in forno per circa 9/10 minuti muovendole di tanto in modo che si tostino in uniformemente. Lasciatele intiepidire. Se le nocciole non saranno completamente fredde, la pasta si formerà con più facilità; il caldo favorisce la fuoriuscita dell’olio presente nelle nocciole.

Inserite le nocciole per nel mixer e frullate a lungo, finché non cominceranno a far fuoriuscire il loro olio formando una pasta oleosa. Di tanto in tanto spegnete il mixer e con una spatola riportate il composto verso il centro perchè per effetto della forza centripeta mano a mano la pasta viene schizzata verso le pareti e a quel punto le lame non la lavorano più. E’ meglio lavorare una quantità di nocciole maggiore di quella necessaria perchè il frullatore lavorerà meglio.
Trascorso il tempo di riposo in frigo, prelevate la base gelato, unite la crema di nocciola e frullate il tutto con il mixer.

 

gelato alla nocciola ricetta con gelatiera:

Versate lentamente  nella gelatiera dopo averla messa in movimento e dopo 30 minuti spegnete. Trasferite il gelato al pistacchio in un tupperware, sigillatelo bene con il tappo e lasciate raffreddare per due o tre ore in frigo prima di servire. Meglio ancora se vi procurate un contenitore in polistirolo di quelli che utilizzano in gelatiera.

Chiedetene uno in gelateria, oppure teneteli da parte quando acquistate del gelato.

 

gelato alla nocciola ricetta senza gelatiera:

Trasferite la base gelato in un contenitore basso e largo; chiudetelo e riponete in freezer fino a completo congelamento. Al momento di servire, tagliate il gelato congelato a cubetti e frullatelo a intermittenza per pochi secondi in un mixer, fino a che avrà una consistenza cremosa.

gelato alla nocciola

gelato alla nocciola

 

- Valuta questa ricetta -

4.33 (86.67%) 6 votes

Ricetta gelato alla nocciola
4.33

4.33

5 6
00 unknow 00 unknown
2 commenti

2 commenti sul post:
“Ricetta gelato alla nocciola”

  • marcella scrive:

    ciao Martina! dove trovo le dosi?
    grasssssie :)

    1. Martina Toppi scrive:

      Scusa Marcella, ora ci sono! Ho un problema con il plugin in cui digitop gli ingredienti e quando salvo scompaiono…Ora però li ho reinseriti…

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)