Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Mousse al cioccolato e avocado

Di: 6 commenti 6 Difficoltà: facile
Mousse al cioccolato e avocado

Per il ciclo ricette con l'avocado eccomi di nuovo qua dopo un nuovo esperimento con questo versatile frutto: la volta precedente è stata quella della maionese di avocado vegan, mentre questa volta ho voluto provare una mousse di avocado dolce. Ne avevo sentito parlare e su internet esistono diverse versioni di questa mousse vegan, ma io dopo essermi persa nel mare magnum degli ingredienti e delle ricette altrui, alla fine ho optato per una versione della mousse con avocado fai da me.

Spero che questa mia versione vi piaccia...All'inizo quando l'ho assaggiata ho storto un po' il naso, ma poi il palato si è abituato al sapore e giorno per giono me ne sono mangiata un po' per colazione e di tanto in tanto qualche cucchiaino a merenda.

- Ingredienti -

(per 6 porzioni)

  • 1 avocado maturo
  • 100g di cioccolato fondente al 70%
  • 40g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio raso di cacao amaro
  • 1/2 bacca di vaniglia

- Procedimento -

Avocado: come si pulisce

prima di procedere alla preparazione della mousse cioccolato e avocado, faccio questa premessa per chi magari non è ancora pratico di questo frutto dal colore meraviglioso; per chi quindi non sa come vada pulito. Beh, sbucciare l’avocado è più semplice e veloce di quanto si pensi.

Tutto quello che vi serve è un coltello; quindi con un coltello affilato incidete il frutto alla base e ruotando il frutto sul coltello, dividetelo in due metà; ruotate le due metà in senso opposto per staccarle; in una metà rimarrà attaccato il nocciolo, nell’altra no.

Infilate la lama del coltello orizzontalmente nel nocciolo in modo che rimanga salda; ruotate a questo punto il frutto o il coltello in modo da separare il nocciolo dalla polpa.

Ora scavate la polpa con un cucchiaio; la polpa si toglie con molta facilità se l’avocado è maturo.

 

Preparazione della mousse di avocado e cioccolato:

raccogliete la polpa dell’avocado insieme allo zucchero, ai semi della bacca di vaniglia e al cacao nel bicchiere del minipimer o in quello del frullatore e mixate fino a d ottenere una crema liscia, vellutata e senza grumi.

Dividete gli scacchetti della barretta di cioccolato e metteteli in una ciotola adatta al microonde; se non avete il microonde sciogliete il cioccolato a bagnomaria. Mettete la ciotola al microonde per 30 secondi alla massima potenza; poi tiratela fuori, mescolate e rimettete nel microonde per step successivi di 15 secondi, sempre mescolando tra un inserimento e l’altro; procedete così fino a quando il cioccolato fondente sarà completamente sciolto e fluido.

Versate il cioccolato sulla crema di avocado dolce e montate con un frullino finché si sarà raffreddata.

Trasferite la mousse in una ciotola, copritela con della pellicola e mettetela a riposare in frigo per circa 1 ora; il riposo in frigo farà assumere alla mousse cioccolato e avocado una consistenza più densa.

Per servirla, inserite la mousse in una sacca da pasticcere con la bocchetta a stella e premetela in un piccolo bicchiere. Decorate poi questa crema di avocado al cioccolato con granella di mandorle o in alternativa granella di nocciole o di pistacchio o magari cocco rapè.

Mousse al cioccolato e avocado

Mousse di cioccolato e avocado vegan

- Valuta questa ricetta -

4.43 (88.57%) 7 votes

Mousse al cioccolato e avocado
4.43

4.43

5 7
00 unknow 00 unknown
6 commenti

6 commenti sul post:
“Mousse al cioccolato e avocado”

  • anto ha detto:

    Da provare…. Molto natur ….

    1. Martina Toppi ha detto:

      Sì muchi natural…:P

  • Gianmaria Fontana di Sacculmino ha detto:

    Sìììì so’ passato deqqua ed eccoti er commento… 😀
    Ciao Martina, c’è una cosa per la quale voglio farti un gran complimento e non riguarda nemmeno la ricetta (che è interessante).
    Nonostante su tutti i libri di cucina anche dei cuochi mono, bi, tri “stellati” si perpetui il marchiano errore in un francese da ignoranti, tu stoica, la chiami correttamente… SACCA DA PASTICCERE . Brava Martina!!! 😀 😀

    1. Martina Toppi ha detto:

      Ciao Gianmaria!!! Che bello leggerti da queste parti! Grazie per i complimenti..:Però devo dire che è un caso che io l’abbia chiamata sacca da pasticcere perchè spesso uso anche il famigerato termine francese Sac à poche….:P

  • Il bello è che non è un termine francese: in francese la chiamano poche a douille oppure sac a douille. Le due parole sac e poche hanno il medesimo significato, come se noi dicessimo “sacca a tasca”, mentre la douille è il puntale che si inserisce nella tasca. Capisco che quando tutta l’italia l’ha imparato sgrammaticato è difficile correggere 😀

    1. Martina Toppi ha detto:

      pensa…non sapevo questa cosa! Però c’è da dire che sacca a tasca può avere il suo senso, nel senso che è una sacca a forma di tasca, mentre una sacca potrebbe avere altre forme…Boh…comunque prendo atto di questa cosa!

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)