Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Pane casereccio con lievito madre

Di: 12 commenti 12 Difficoltà: facile
Pane casereccio con lievito madre

Mentre io e la mia nuova impastatrice a spirale stiamo imparando a conoscerci e cerco di tirare fuori un impasto decoroso per la colomba, nonostante io sia quasi fuori tempo massimo per prepararla, tra i vari esperimenti che sto provando per prendere confidenza, ho preparato questo pane casereccio semplice semplice e a lievitazione naturale. Di solito la pasta madre la utilizzo solo per i grandi lievitati, dove ritengo sia indispensabile e difficilmente mi cimento in altre preparazioni, perchè sono impaziente, perchè mi rompe preparare la pasta madre, perchè sono pigra, perchè non lo so. Fatto sta che questa volta ho fatto un'eccezione, di quelle che poi ti rendono felice.

- Ingredienti -

(per 8 porzioni)

  • 500g di farina per pizza e focaccia
  • 300g di acqua
  • 55g di pasta madre rinfrescata e matura
  • 10g di sale
  • 5g di malto diastatico (quello in polvere)

- Procedimento -

come preparare il pane casereccio con lievito madre

Nell’impastatrice (ma potete anche impastare a mano. Ci vorrà però un po’ di pazienza e di olio di gomito;  inserite la farina setaccia, insieme alla pasta madre e a 3/4 dell’acqua. Cominciate a impastare a bassa velocità finché l’impasto comincerà a diventare omogeneo.

A questo punto aggiungete il sale e aumentate un pochino la velocità.

Aggiungete la restante acqua a poco a poco e portate a incordatura. L’impasto dovrà risultare soffice, liscio e molto elastico. Fate la prova velo tirando un pezzetto di impasto delicatamente tra due dita: dovrete riuscire a renderlo sottile e quasi trasparente senza che si spezzi.

Riponete l’impasto in un contenitore capiente precedentemente oliato e appiattitelo in modo che riempia tutto il fondo. Segnate a che altezza arriva, in modo da poter verificare l’effettiva crescita.
Un altro metodo consiste nel tenere una pallina di impasto da parte, inserirla in un bicchiere, sempre segnando l’altezza a cui arriva e usarla come spia di lievitazione.

pane casereccio con lievito madre

formatura del pane casereccio con lievito madre

Attendete che l’impasto giunga al raddoppio o quasi; rovesciatelo su un piano di lavoro, dividetelo in due e su ogni pezzo fate un giro di pieghe tipo I; le pieghe consistono nel tirare un lato dell’impasto e portarlo al centro e poi tirare l’altro lato e sovrapporlo al primo, a portafoglio per poi ruotare l’impasto di 90° e ripetere.

 

Cottura del pane casereccio con lievito madre

Dopo le pieghe pirlate i due pezzi di impasto (vedi il video su come pirlare nella sezione video tutorial del blog) e adagiateli su una teglia coperta di carta forno.

Ponete a lievitare a 28° fino al raddoppio; poi infornate in forno preriscaldato a 230° con la funzione resistenza solo sotto o in alternativa statico sopra e sotto. Per i primi dieci minuti ogni tanto aprite il forno e spruzzate acqua sulle pareti con uno spruzzino; poi abbassate la temperatura a 190° e proseguite la cottura senza più aprire. A cottura ultimata, spegnete il forno, apritelo a fessura e lasciate raffreddare per 10 minuti il pane al suo interno, poi sfornate e fate raffreddare completamente su un gratella.

Ora godetevi con orgoglio il vostro pane fatto in casa!

pane casereccio con lievito madre

 

- Valuta questa ricetta -


Pane casereccio con lievito madre
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
12 commenti

12 commenti sul post:
“Pane casereccio con lievito madre”

  • Sere scrive:

    Ottima ricetta!anch’io faccio il pane fatto in casa con il lievito madre ..

    1. Martina Toppi scrive:

      Io invece la pasta madre la uso più che altro per i grandi lievitati, ma poco per pane e altro, invece stavolta ho voluto provare…:)

  • patrizia scrive:

    Ciao, seguo da in po’ il tuo blog e devo dire che trovo sempre ricette interessanti e ben spiegate. Anch’io uso il lievito madre quasi esclusivamente per i lievitati dolci (il pane non mi è mai riuscito commestibile :)). Ora vorrei provare questa tua ricetta ma non vedo ingredienti e dosi solamente procedimento. Saresti così gentile da inserirli.
    ti ringrazio in anticipo e ,visto il periodo ti faccio gli auguri di una Buona Pasqua!!!!
    Patrizia.

    1. Martina scrive:

      Ciao Patrizia, adesso gli ingredienti dovresti vederli. Li avevo inseriti ma per un problema tecnico si sono cancellati

  • kivrin82 scrive:

    Direi che le prime “presentazioni” hanno prodotto esperimenti più che riusciti 😉

    1. Martina Toppi scrive:

      Grazie 😛

  • Queste pagnotte sono bellissime. Sono lievitate magnificamente. Lo proverò presto perchè a me non vengono mai delle belle pagnottine così tonde e alte. Non so perchè ma a me durante l’ultima lievitazione tendono più ad allargarsi piuttosto che alzarsi in altezza.

    1. Martina Toppi scrive:

      Guarda, non so dirti se è merito della nuova impastatrice a spirale o forse l’idratazione che è bassa. Comunque fai lievitare molto bene

  • bello, Martina! nient’altro da aggiungere 😉

    1. Martina Toppi scrive:

      Grazie!

  • alessandra scrive:

    ciao martina ho appena letto la tua ricetta ma la quantità di pasta madre mi sembra poca rispetto ad altre ricette che ho visto su altri blog come mai?

    1. Martina Toppi scrive:

      perchè altri non la sanno usare…:) Purtroppo le persone credono che più lievito (di qualunque tipo) si usi e più i lievitati crescano. Non è la quantità di lievito che fa la differenza ma il tempo…Tutto lievita a prescindere dalla quantità di lievito: sono i tempi che impiegano i prodotti a lievitare che cambiano e più i prodotti lievitano a lungo, più l’impasto si arricchisce di sapore e diventa digeribile, quindi a parità è sempre meglio usare meno lievito e lievitazioni lunghe che tanto lievito e lievitazioni brevi. Comunque se vuoi ridurre i tempi di lievitazione puoi tranquillamente aumentare la quantità di lievito madre. Considera che nel panettone, che è un impasto ben più ricco di grassi e più complesso si mettono 90g di pasta madre circa su 1kg
      Comunque ti do un consiglio: quando leggi in una ricetta con lievito di birra, che utilizza 25g di lievito per 500g di farina, passa ad altra ricetta…

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)