Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Gelato alla noce variegato al caramello

Di: 11 commenti 11 Difficoltà: facile
Gelato alla noce variegato al caramello

Qui a Bologna è tornato il caldo e con il caldo la voglia di fare gelati, di sperimentare gusti nuovi. Dicono che il caldo continuerà solo fino a mercoledì e poi arriverà il brutto tempo e l'autunno e io già mi sento la morte nel cuore, che di cielo grigio e plumbeo, pioggia e foglie morte proprio non sono un'amante. C'è chi ama l'Autunno e devo ammettere che è una stagione che ha il suo fascino, ma io ogni anno quando arriva mi deprimo un po'. Per me significa un po' rintanarmi in casa, con la copertina sulle gambe, chè, freddolosa come me ce ne sono poche e all'inizio al cambio di temperatura si fa più fatica ad abituarsi.
Ieri ho sperimentato questo gelato alla noce con caramello, buono buono. E' facile e gustoso. Provatelo e fatemi sapere.

Gelato alla noce variegato al caramello

 

Ingredienti:

600ml di latte fresco intero
30g di latte in polvere scremato
60ml di panna
90g di zucchero bianco
50g di destrosio
4 tuorli
3,2g di farina di semi di carrube
100g di noci sgusciate
1/4 di cucchiaino di caffè in polvere (facoltativo, è una mia aggiunta)
4 cucchiai di nocino
la punta di un coltello di estratto naturale di vaniglia

 

Per il caramello:

200g di zucchero
100g di acqua



Preparazione:

montate i tuorli con tutti gli zuccheri e poi aggiungete la farina di semi di carrube e montate ancora un po’ per farla amalgamare bene.

Nel frattempo scaldate il latte con dentro il latte in polvere e portate quasi a bollore. Versate poi in più volte e sempre mescolando, il latte sui tuorli. Amalgamate bene,
trasferite in una pentola capiente, aggiungete la punta di un coltello di estratto di vaniglia in polvere (quello vero eh, non intendo la vanillina!), 2 cucchiai di nocino e, se decidete di metterlo, il caffè in polvere; portate a 85°.

A questo punto spegnete il fuoco e raffreddate il composto velocemente immergendo la pentola nel lavello pieno di acqua fredda e mescolando continuamente. Unite la panna. Quando il composto sarà freddo trasferitelo in frigo a maturare per minimo due ore, ma meglio se per 12.

Tritate le noci per diversi minuti nel mixer, spatolando di tanto in tanto le pareti, finché non cominceranno a far fuoriuscire il loro olio formando una pasta oleosa. Eventualmente aggiungete un cucchiaio di olio di semi di arachidi, per aiutare il processo.

Preparate il caramello in questo modo: scaldate una casseruola dal fondo spesso e alto, poi versate un cucchiaino di zucchero e attendete che si sciolga, senza mescolare e mantenendo il fuoco medio, aggiungete ancora una piccola quantità di zucchero e attendete che si sciolga. Andate avanti così aggiungendo di volta in volta più zucchero, proporzionalmente alla quantità di caramello che si è formata. Fate attenzione a far imbrunire troppo il caramello o risulterà molto amaro.

Nel frattempo portate a bollore l’acqua e quando il caramello sarà pronto, versatela a poco su di esso, mescolando continuamente e facendo attenzione perché può schizzare un po’. Tenete il fuoco basso in questa operazione, altrimenti l’acqua evaporerà velocemente e il caramello una volta pronto cristallizzerà. Spegnete il fuoco e conservate in un vasetto con il tappo ermetico.

Quando sarà trascorso il tempo in frigo per la base gelato, unite la pasta di noci e frullate il tutto con il mixer. Aggiungete i rimanenti due cucchiai di nocino e versate lentamente nella
gelatiera dopo averla messa in movimento e dopo circa 30 minuti spegnete.

Trasferite il gelato in un Tupperware o in un contenitore di polistirolo di quelli usato dai gelatai, sigillatelo bene con il tappo e mettete in freezer.

Al momento di servire irrorate il gelato con il caramello e decorate con qualche noce.

—————————————————————————————————–

Destrosio | preso da Tibiona
Farina di semi di carrube | Rapunzel (io l’ho presa da Naturasì)

IMG_0474
IMG_0482

- Valuta questa ricetta -

4 (80%) 1 vote

Gelato alla noce variegato al caramello
4

4

5 1
00 unknow 00 unknown
11 commenti

11 commenti sul post:
“Gelato alla noce variegato al caramello”

  • già a guardarlo si vede che è delizioso!! noci e caramello…una vera goduria !!;)

    1. Martina Toppi ha detto:

      Sono contenta che le foto rendano giustizia!

  • andreea manoliu ha detto:

    Gustosissimo il tuo gelato con le noci e caramello, gnam, gnam !

  • mi sa che alla fine ti copierò spudoratamente pure questa ricetta!!
    mi immagino già a gustarlo davanti alla tv in un di quelle sere in cui il grande caldo avrà lasciato spazio ad un venticello più fresco!!
    a presto

    1. Martina Toppi ha detto:

      Fammi sapere se tu è piaciuto

  • Che bello, che bello, ho tutti gli ingredienti finalmente… Questo sarà il prossimo! 😉

    1. Martina Toppi ha detto:

      Siiii. Fammi sapere com'è venuto!

  • Mila ha detto:

    E pensa che ogni giorno che telefono a mia mamma che abita a Bologna mi risponde "bene! non è neanche tanto caldo!"…. Adesso ho l'ennesima conferma che non è normale!!!
    Adorabile questo gelato

    1. Martina Toppi ha detto:

      Beh, adesso è abbastanza sopportabile. A luglio è stata una cosa proprio allucinante!

  • Marty ha detto:

    Ciao Martina, ti seguo sempre e trovo che tu sia molto brava!
    Un piccolo commento al gelato: a guardarlo sembra di consistenza pesante (poco overrun) ed inoltre si scongela velocemente. E’ perché hai aspettato tanto per fare le foto? Forse il liquore ha reso più difficile il congelamento? Anche io sono appassionata di gelati, e cerco di non farli pesanti, come si vendono dalle mie parti, che sono cremosissimi ma sono dei macigni (non perché duri, ma da smaltire). Ciao e grazie per le tue ricette!

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)