Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Gazpacho de fresa ed è subito Spagna!

Di: 4 commenti 4 Difficoltà: facile
Gazpacho de fresa ed è subito Spagna!

Eccomi qua di ritorno, dopo quasi un mese dall'ultimo post, ma si sa, agosto è mese di vacanze. Quest'anno le nostre vacanze sono state in Andalusia, il sud della Spagna. Ci siamo sparati Siviglia, Granada e Cordoba in otto giorni di caldo intensissimo. Il caldo l'avevo preventivato, ma onestamente avevo un po' sottovalutato la faticosità del viaggio. Tutto bellissimo, ma farsi 4 km in salita con 40° e un'umidità che si tagliava a fette per raggiungere Sacromonte non è stato esattamente rilassante. Della serie che appena tornati ci sarebbe servita una vacanza per riposarci dalla vacanza!
Una blogger, non è una blogger che si rispetti se appena tornata alla base non comincia a sperimentare le ricette assaggiate sul posto. E allora Gazpacho! Sì, ma non un Gazpacho x, classico, ma un gazpacho di fragole.

L'abbiamo assaggiato a Siviglia, in una piccola taperia a Puerta della Carne che si chiama La cava dell'Europa e che era consigliata dalla Routard. Non è una taperia classica, ma una che cucina piatti tradizionali rivisti in chiave moderna: alcune tapas sono state premiate con il premio "migliori tapas innovative" nel 2014 e l'oste (che non so se sia anche il proprietario), Luis, è carinissimo. Insomma, se vi trovate da quelle parti, fateci un giro (anzi, una mangiata).


- Ingredienti -

(per 4 porzioni)

  • 250g di pomodori piccadilly
  • 250g di fragole
  • 25g di peperone verde (di quelli lunghi a cornetto possibilmente)
  • 30g di peperone rosso
  • 30g di cetriolo
  • 30g di mollica di pane di grano duro o di pane toscano
  • 30g di olio extravergine di oliva
  • 1/2 spicchio di aglio
  • 10ml di aceto*
  • 1/2 bicchiere di acqua
  • sale
*sandrebbe utilizzato l'aceto di Jerez. Potete sostituirlo con 2 parti di aceto bianco e 1 di aceto balsamico.

- Procedimento -

tagliate i pomodori, il peperone verde e quello rosso e il cetriolo a pezzi e metteteli in un recipiente capiente insieme all’aglio. Unite la mollica di pane, poi irrorate con acqua, aceto e olio. Salate e mescolate bene. Coprite il recipiente con la pellicola e riponete in frigo per minimo 8 ore. Trascorso il tempo di riposo, unite le fragole e trasferite il tutto in un mixer potente. Attivate il mixer e frullate a lungo finché avrete ottenuto una crema liscia e vellutata. Se preferite, passate il composto attraverso un colino. Conservate il gazpacho de fresa in una bottiglia e servite ben freddo e decorate con una fragolina.

 

 

- Valuta questa ricetta -


Gazpacho de fresa ed è subito Spagna!
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
4 commenti

4 commenti sul post:
“Gazpacho de fresa ed è subito Spagna!”

  • Elisa Pavan ha detto:

    originale, dev'essere molto buono!

  • Anonimo ha detto:

    Ciao Martina, ma lo servi come antipasto e con cosa lo abbini? Con crostini? O anche altro?
    Sabrina

    1. Martina Toppi ha detto:

      In realtà in Spagna si usa spesso mangiare tapas, ovvero piccoli assaggini abbinati a una bevanda e il gazpacho è una di queste. Da noi una cosa dle genere è una sorta di antipasto, là è più una zuppa o qualcosa che bevi insieme ad altri assaggini. Lo puoi servire come antipasto e a seguire fare dei crostini, dei rustici, pizzette o cose del genere. Lo vedo bene come finger food.

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)