Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Maionese pastorizzata fatta in casa

Di: 23 commenti 23 Difficoltà: facile
Maionese pastorizzata fatta in casa

Lo so, siamo vicino Natale e forse vi aspettate di più ricette per regalini di Natale, anche se da me potete trovare tante idee nella sezione Idee per regalini golosi, ma in fondo a Natale la maionese si utilizza in molti piatti, no? Ad esempio nell'insalata russa e farla in casa è sempre meglio, perché si sa come la si fa e si possono usare ingredienti di prima qualità.

Sul blog trovate già una ricetta per la maionese ed è davvero eccezionale. Si fa in pochi secondi (non ci credete? Provare per credere! Basta un minipimer) ed è buonissima, però molti evitano di preparare questa salsa in casa per paura della salmonella, dato che si utilizzano uova a crudo e allora ho pensato di postarvi anche la versione pastorizzata, per accontentare anche chi non si fida. E allora, che maionese pastorizzata sia! La ricetta è una variazione sul tema della ricetta del maestro Montersino.

- Ingredienti -

(per 6 porzioni)

  • 1 uovo intero
  • 2 tuorli
  • 1 cucchiaino di senape
  • 250 g olio di semi di arachidi (o girasole)
  • 10 g succo di limone
  • 20 g aceto bianco
  • 3g sale
per circa 400g di maionese

- Procedimento -

Per la maionese pastorizzata l’unica cosa che vi serve è un termometro e un frullatore a immersione (minipimer).

 

Nel bicchiere del minipimer, frullate insieme l’uovo, i tuorli, il succo di limone, la senape e il sale fino a ottenere una emulsione chiara. Scaldate metà dell’olio e portatelo a 121°. Raggiunta la temperatura, versate l’olio a filo nel bicchiere con le uova mentre frullate. Terminato di versare l’olio caldo, continuate con quello a temperatura ambiente. Per finire versate l’aceto dopo averlo portato a bollore sempre frullando. Lasciate raffreddare in frigo e il gioco è fatto! Avete una maionese pastorizzata e non dove temere rischi di Salmonella!
maionese pastorizzata

- Valuta questa ricetta -

4.6 (92%) 5 votes

Maionese pastorizzata fatta in casa
4.6

4.6

5 5
00 unknow 00 unknown
23 commenti

23 commenti sul post:
“Maionese pastorizzata fatta in casa”

  • Preparo sempre la maionese in casa..ma pastorizzata non ho mai provato!
    Il termometro ce l'ho….per queste feste seguirò i tuoi consigli!!!
    Grazie!
    A presto
    Jess

    1. Martina Toppi scrive:

      Sì, è un modo per star più tranquilli possibili…Se non hai paranoie circa la salmonella, puoi provare anche la maionese in 30 secondi, sempre sul blog…E' una figata

  • Mila scrive:

    La tua è una bellissima ed utilissima idea, come sempre!!! Un abbracciotto ed un anticipo di super auguri di Buon natale

    1. Martina Toppi scrive:

      Tanti auguri anche a te Mila!!!

  • Elisabetta scrive:

    L'unica volta che mi è venuta la maionese è stata la primissa che ho provato a farla, il famoso culo del principiante. Ci voglio riprovare per l'insalata rissa di Natale, e allora due domande. Quanto si conserva in frigo? non ho il minipimer, ho il frullatore ad immersione del KA, che lame uso? (e se stavolta mi viene ti faccio una statua..)

    1. Martina Toppi scrive:

      Elisabetta, in frigo quella pastorizzata si conserva più a lungo, ma non andrei oltre i 4-5 giorni. Il frullatore a immersione della ka non lo conosco. Come lame usa quelle classiche da minipimer o, se ha delle lame speciali proprio adatte a montare la maionese usa quelle. Mi raccomando, secondo me è importante che usi un bicchiere di quelli alti

  • Scamorza Bianca scrive:

    La maio è il mio dramma, non riesco a farla, in nessuno modo. La tua versione velocissima col minipimer mi ha fatto buttare tante di quelle ouva che tu nn hai idea. Ho già provato anche questa pastorizzata, ma nada de nada!!! Le uova impazziscono e non si forma la cremina! Me misera, me tapina!!!! Se hai idee o istruzioni sull'uso son qui ad orecchie aperte. Ciaoooo

    1. Martina Toppi scrive:

      O mamma davvero? A me è sempre venuta e non ho mai avuto un problema..Non capisco come mai non ti riesca! Ma l'olio lo versi a filo e lentamente mentre stai montando? Altra cosa. Usi un recipiente dim misura? Quello specifico dle minipimer per intenderci? Se c'è molto spazio ai lati del minipimer magari non si monta. Che tipo di uova usi? Cerco di capire perchèp mi sembra impossibile!! La maledizione della maionese!

    2. Scamorza Bianca scrive:

      Nel contenitore del minipimer metto uova bio e verso l'odio a filo…. non hai idea del nervoso!!!!!

    3. Martina Toppi scrive:

      Non so proprio cosa dirti! Io non ho mai avuto probemi e non mi spiego come mai non ti venga. Frulli alla massima velocità?

    4. Anonimo scrive:

      la crema densa come la crema pasticcera si forma dopo messa in frigo, non diventa subito densa ma cremosa, forse ti viene bene ma pensi il contrario

  • Kipepeo scrive:

    Invece è un post che mi viene a fagiolissimo. Bazzicando l'Equatore faccio sempre molta attenzione con le uova. Finora montavo la maionese a bagnomaria, questo metodo è molto più comodo.Grazie

    1. Martina Toppi scrive:

      Ah ecco! Mi fa piacere! Fammi sapere come ti trovi!

  • Giorgia scrive:

    Ho letto spesso della maionese pastorizzata di Montersino, ma ammetto di non averla mai provata. Ma prima o poi capiterà, anche perché quando la preparo ne avanza sempre e poterla mangiare un paio di giorni dopo fa comodo :)

    1. Martina Toppi scrive:

      Sì, ho letto che dur aa lungo anche se non mi azzardo a dare dei dati perchè non si sa mai.

  • Natasha scrive:

    L’ho fatta oggi ed è venuta benissimo! Super montata e sodissima! Grazie per la ricetta! La uso stasera per fare la carbonara di calamari!

    1. Martina Toppi scrive:

      Sono contenta che ti sia piaciuta! Graie di averla provata.

  • Cristina scrive:

    Ciao!
    Provata stasera c la prima volta …venuta benissimo!!
    È veramente buonissima!!
    Grazie 1000

    1. Martina Toppi scrive:

      Sono felice che sia riuscita bene!!! :) Grazie di averla provata!

  • Seba scrive:

    Ma se invece riscaldassi il barattolo con la maionese fatta fino a 60 gradi (dovrebbe essere il limite prima che cominci a cuocere l’uovo) a bagno maria per 3-5 minuti? Come tecnica l’ho trovata utilizzata per pastorizzare le uova intere, ma potrebbe funzionare lo stesso

    1. Martina Toppi scrive:

      Beh, sarebbe una bella idea, ma onestamente non ho le conoscenze necessarie per poterti dire se il procedimento potrebbe essere valido..Bisognerebbe chiedere a un tecnico alimentare.

  • Ma scusa, versando l’olio a 121 gradi l’uovo non cuoce?

    1. Martina Toppi scrive:

      No, perchè l’olio va versato a filo e mentre frulli e quindi non rimane a contatto abbastanza a lungo da cuocerlo e si raffredda velocemente proprio per il fatto che viene emulsionato con le uova

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)