Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Treccia brioche salata con mandorle e semi di lino

Di: 15 commenti 15 Difficoltà: media
Treccia brioche salata con mandorle e semi di lino

Oggi sono di poche parole. Non me ne tiene, come direbbe la mia amica Cran. Lascio la scena a questa gustosissima treccia brioche con mandorle e semi di lino.

- Ingredienti -

(per 10 porzioni)

  • 500g di farina tipo 1 con una buona assorbenza
  • 300-315g di acqua
  • 8g di fiocchi di patate
  • 8g di lievito di birra fresco
  • 5g di malto
  • 12g di zucchero
  • 12g di sale
  • 20g di olio extravergine
  • 60g di mandorle con la pellicina
  • 50g di semi di lino
  • 1 uovo + latte + sale per spennellare

- Procedimento -

setacciate la farina nella ciotola dell’impastatrice e aggiungete lo zucchero e i fiocchi di patate.
Sciogliete il lievito nell’acqua insieme al malto. Versate 3/4 di acqua con il lievito sulla farina, iniziate a impastare a bassa velocità e poi aggiungete l’acqua restante a poco a poco. Quando l’impasto sarà amalgamato, aggiungete l’olio a filo e il sale e portate a incordatura aumentando la velocità a 1,5. L’impasto dovrà staccarsi dalle pareti e dal fondo dell’impastatrice e risultare molto elastico e semilucido. Aggiungete ora le mandorle tritate grossolanamente e i semi di lino. Amalgamateli all’impasto impastando a velocità minima e capovolgendolo di tanto in tanto.
Formate una palla con l’impasto e ponetela a lievitare in un recipiente unto di olio e dalle pareti trasparenti e dritte. Segnate l’altezza a cui arriva in modo da poterne verificare l’effettiva crescita. mettete a lievitare a 28° circa e attendete il raddoppio, dopodiché dividete l’impasto in 6 pezzi di eguale peso.
Formate con ogni pezzo un cordone di circa 3-4 cm di diametro e 25-30cm di lunghezza. Unite i cordoni da una estremità e disponetene tre da un lato e tre dall’altro in modo da lasciare spazio al centro.

Prendete ora i due capi più esterni e portateli al centro sovrapponendo il destro sul sinistro intreciandoli come si fa per le treccie. Continuate prendendo sempre i capi esterni e portandoli al centro sovrapponendo il destro sul sinistro. Di tanto in tanto scostate i tre capi a sinistra da quelli a destra per lasciare lo spazio al centro per intrecciare i capi esterni. In questo modo otterrete una treccia a spiga. una volta formata la treccia disponetela su uan teglia con carta forno e coprite con un canovaccio e poi una busta di plastica per mantenere l’umidità interna. Attendete il raddoppio, poi spennellate la treccia con dell’uovo sbattuto con del latte e un po’ di sale.
Infornate a 170° per circa 35 minuti.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook, sul mio canale YouTube e se vi va scaricate la mia app sull’App store!

IMG_4376

IMG_4380

- Valuta questa ricetta -

5 (100%) 1 vote

Treccia brioche salata con mandorle e semi di lino
5

5

5 1
00 unknow 00 unknown
15 commenti

15 commenti sul post:
“Treccia brioche salata con mandorle e semi di lino”

  • Monica Giustina scrive:

    Spero non sia successo nulla di grave per causare un silenzioso inizio.
    Mandorle e semi di lino….intrigante!!
    Adoro le trecce a più capi, non mi vengono mai bene, ma io ci provo lo stesso!

    1. No no, niente di grave, per fortuna…:) Solo non avevo nulal da dire e nemmeno la voglia di ingegnarmi…:P

    2. p.s questa treccia è facilissima da fare

  • paola scrive:

    morbida,ben lievitata da mangiare assolutamente,grazie

  • Arianna Frasca scrive:

    Va bene lo stesso, basta che non sia successo nulla di grave per farti rimanere così senza parole.

  • Peanut scrive:

    Ma che morbidezza, e senza uova! Quello per la superficie lo sostituisco senza problemi con malto sciolto nel latte :)
    Prima o poi la provo! Non so se otterrò un risultato così ma provo!

    1. Se non puoi mangiare uova, puoi tranquilamente spennellare con latte, olio, burro, panna…Quello ceh vuoi…:) Se lo provi fai un fischio

  • ciao Martina ti seguo da un pò,che dire sei bravissima;volevo chiederti dove posso trovare i fiocchi di patate?intendi per caso con fiocchi di patate il preparato per puré?

    1. Dunque io i fiocchi di patate li trovo in un negozio che vende granaglie, ma in alternativa puoi usare quelli delle buste per il purè, sì- Grazie per i complimenti!

  • suggerimento: al posto dei semi di lino posso usare altro vero? tipo sesamo o anche nulla…ora ci penso…O li usi proprio per sostituire le uova?

    1. Martina Toppi scrive:

      Certo, puoi sostituirli con quello che vuoi: semi di girasole, sesamo nero o bianco, ecc.. No, non servono a sostituire le uova

  • FATTA stamattina proprio con girasole+sesamo…la domanda era nata dal fatto che so che in molte ricette vegane usano semi di limo al posto delle uova…Io sono carnivora cmq quindi di semini e robe strane (tipo tofu,seitan & co) non ne so nulla!! ps..è venuta veramente buona thank's

    1. Martina Toppi scrive:

      Oh, sono contenta che sia venuta bene!!! I semi di girasole e il sesamo li adoro!

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)