Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Focaccia con prosciutto e fichi

Di: 35 commenti 35 Difficoltà: media
Focaccia con prosciutto e fichi

Non so voi, ma io adoro le focacce, potrei vivere di focaccia, mangiarla a colazione, a pranzo e a cena, a merenda, come spuntino, potrei dormire su un materasso di focaccia, su un cuscino memory, ma di focaccia. E oltretutto trovo meraviglioso accarezzare l'impasto di una focaccia ad alta idratazione, sentire il glutine che si serra mentre lo pirlo, adagiarlo nel recipiente e attendere che magicamente cresca, per raddoppiare o triplicare. E' una magia, un rituale che si compie, un piacere meraviglioso. Quella di oggi è una focaccia dal gusto romano, con un condimento a base di prosciutto, fichi e mozzarella. Un tripudio di sapori, di contrasti da non perdersi. Ora è il periodo dei fichi e vi consiglio di provare. Aspetto il vostro responso. La base di questa focaccia è quella della pizza tipo romano presa qui. Io aggiungo più sale, ma ormai è diventata un must per me. E' la mia preferita in assoluto e col tempo mi viene sempre meglio. Quest'ultima aveva un'alveolatura super. Che ne dite?

- Ingredienti -

(per 12 porzioni)

  • 400g di farina 0 per pizza (con una percentuale di proteine dell'11% circa)
  • 300g di acqua
  • 8g di fiocchi di patate*
  • 8g di lievito di birra fresco
  • 5g di malto di grano o d'orzo
  • 9g di sale
  • 2 cucchiai rasi di olio extravergine di oliva
  • prosciutto saporito
  • fichi
  • mozzarella
  • rucola (facoltativa)
  • sale grosso
  • farina di riso o di grano duro per la teglia
* si trovano nei negozi di granaglie, ma in alternativa potete usare il purè in busta

per una teglia 30x40

- Procedimento -

setacciate la farina nella ciotola dell’impastatrice (serve a far respirare la farina). Aggiungete i fiocchi di patate. In una ciotola sciogliete il lievito nell’acqua insieme al malto. Versate 3/4 dell’acqua con il lievito sulla farina e fate partire l’impastatrice con il gancio a foglia a bassa velocità.

Quando gli ingredienti cominciano ad amalgamarsi cominciate ad aggiungere la restante acqua, poco alla volta. Quando avrete ottenuto un impasto omogeneo e liscio, unite l’olio a filo e il sale.

Aumentate la velocità dell’impastatrice e portatela a 1,5. Fate incordare. L’impasto mano a mano deve diventare liscio ed elasticissimo e deve staccarsi dal fondo e dalle pareti dell’impastatrice. Di tanto in tanto, capovolgete l’impasto.

Quando l’impasto sarà incordato, mettetelo a lievitare in un contenitore trasparente con le pareti dritte, segnando l’altezza a cui arriva in modo da verificare con certezza la lievitazione. Coprite con il coperchio o con la pellicola e fate lievitare a 28° gradi circa (o comunque in un posto al caldo lontano da correnti d’aria).

Attendete che l’impasto triplichi (è importante!); infarinate abbondantemente un piano di lavoro, aprite il contenitore con l’impasto, infarinate la superficie e capovolgetelo, cercando di non sgonfiarlo. Non tiratelo, ma fatelo scivolare lentamente e in maniera dolce. Ora con le mani unte o ben infarinate, prendete il lembo di impasto opposto a voi e portatelo delicatamente verso il centro e quindi verso di voi, poi prendete il lembo opposto e portatelo sopra il precedente. Prendete ora il lembo alla vostra destra, portatelo al centro e poi ripetete portando il lembo sinistra sopra questo. Avete appena fatto le pieghe del tipo 1 di Hamelmann. Rovesciate ora delicatamente l’impasto con l’aiuto di una spatola di grandi dimensioni, in modo che le pieghe stiano sotto.

Coprite con un canovaccio pulito e poi con un sacchetto di plastica e lasciate riposare 20 minuti.

Trascorso questo tempo, versate mezzo cucchiaio di olio in una teglia di ferro (o in alternativa di alluminio) e distribuitelo con un foglio di carta assorbente togliendo quello in eccesso (la teglia deve rimane solo lucidata di olio per permettere alla farina di aderire); spolverate poi con farina di riso o con semola di grano duro.

Sempre aiutandovi con una spatola, con un movimento veloce e delicato ma netto, trasferite l’impasto sulla teglia in modo che la parte delle pieghe che stava sotto, risulti ora in alto.

Ora infilate le mani sotto l’impasto tenendole aperte e tiratelo delicatamente per allargarlo e fare in modo che riempia lo stampo. Aiutatevi poi versando dell’olio sull’impasto e premendo con i polpastrelli unti in modo da fare dei buchini e distribuire i gas di lievitazione.

Spolverate con del sale grosso e lasciate lievitare per 20 minuti. Nel frattempo portate il forno alla massima temperatura e con la resistenza accesa solo sotto (se avete questa funzione, altrimenti usate sotto e sopra).

Trascorsi i 20 minuti infornate appoggiando la teglia sul fondo del forno per 5 minuti. Spostate poi la teglia a metà altezza e impostate la funzione sotto e sopra statico fino a cottura ultimata.

Sfornate e servite con prosciutto crudo, fichi tagliati a spicchi, mozzarella a pezzettoni e rucola

PROVATE ANCHE: 

la versione gluten free della focaccia. Anche se non siete celiaci, ogni tanto un po’ di depurazione dal glutine fa bene e questa focaccia è sorprendentemente buona!

la focaccia barese alla patata, un classico della tradizione pugliese. Soffice e gustosissima!

la Cacciannaz, una focaccia della mia terra, le Marche con uan storia molto simpatica (andate a leggere!)

– la focaccia senza impasti di giorgio Locatelli, pronta in un’ora  e mezza!

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook, sul mio canale YouTube e se vi va scaricate la mia app sull’App store!

Focaccia con prosciutto e fichi

- Valuta questa ricetta -

3 (60%) 2 votes

Focaccia con prosciutto e fichi
3

3

5 2
00 unknow 00 unknown
35 commenti

35 commenti sul post:
“Focaccia con prosciutto e fichi”

  • io dico che è bellissima e sicuramente anche ottima, pure io vivrei di focaccia, non dico mai di no, con quel condimento poi è superba, complimenti!

    1. Ci compriamo un materasso matrimoniale di focaccia? Sai che sogni!!!

  • Anonimo scrive:

    Ciao Martina! Questa focaccia mi ispira tantissimo, deve essere di un buono…!!!
    Potrei provare a farla ma, ti chiedo, se la massima temperatura nel mio forno è 250°, la cottura deve avvenire tutta a quella temperatura?
    Grazie. Mafi

    1. Ciao Mafi, io la cuocio tutta alal stessa temepratura, però se hai un forno ceh spinge molto e tende a bruciare, quando passi alla cottura con resistenza sopra e sotto magari abbassa a 200

    2. Anonimo scrive:

      Grazie Martina, veloce e gentile risposta!
      Un giorno o l'altro la farò, questa focaccia…!
      Mafi

  • nunny scrive:

    Che bella e che fame !

  • Mirtilla scrive:

    ti dico che ha un aspetto divino,sa proprio di buono!!!

    1. io di solito sono molto severa con le mie ricette, ma stavolta sono molto soddisfatta dell'alveolatura..E' venuta davvero super

  • Anch'io potrei (quasi) vivere di focaccia, tant'è che le mie focacce stanno sul sedere, sui fianchi, sulle cosce…. :( Però questa è splendida, prosciutto e fichi, un must assoluto…..
    Nel mentre tento l'ennesima dietuzza guardo estasiata….
    Un bacio!

    1. Anche io la fischia ce l'ho negli stessi punti!

  • Cristina P scrive:

    Meraviglia!
    (Posso pubblicare la prima foto su uno dei miei "Oggi vorrei.."? Ovviamente con tanto di link di rimando al tuo blog! fammi sapere;-)

  • Tina Jui scrive:

    Beautiful picture!

  • Aria scrive:

    dico che è superba, come te! Brava!

  • Monica Giustina scrive:

    Le ricette di Paoletta sono fantastiche e uniche, ma questa tua resa finale col crudo ed i fichi è da provare. Maaaaammma che bona! Pure io sono focaccia-dipendente!!

  • Davvero super Martina…Complimenti come sempre ^_^ !

  • Voglio vivere in una cas ah sabbia anche le pareti di focaccia! Le adoro quanto te! E la tua foto mi mette una voglia di addentarla pazzesca! 😀
    Buona settimana Martina!

    1. Ecco, alla casa con le pareti di focaccia non avevo pensato!! però è pericoloso, perchè finirei per mangiare le pareti e vivere al freddo! :)

  • Norma scrive:

    E' bellissima!
    Adoro anch'io le focacce, in tutte le versioni ma questa con prosciutto e fichi mi mancava.
    Grazie dell'idea
    Ciao
    Norma

    1. Norma, puoi fare la fovaccia in versione gluten free che trovi nei link in basso (Provate anche:) e la fai con prosciutto e fichi

  • Ma è super sofficiosissima!!! Che brava che sei!

  • Scamorza Bianca scrive:

    è semplicemente spettacolare!!!! Anche questa farina te la sei procurata alla coop?

    1. No, la farina è la tre mulini dell'Eurospin..Davvero un'ottima farina…un'ottima tenuta e un'ottima assorbenza…Meglio della Coop

  • Iulia Lampone scrive:

    Questa focaccia è praticamente perfetta! Ti seguo sempre con molto piacere, mi piacciono molto le tue ricette!

    un caro saluto

  • Giorgia scrive:

    Semplicemente divina!

  • Anonimo scrive:

    Ma che spettacolo di focaccia… la devo provare al più presto! …bravissima!
    Che malto hai usato per questo impasto? la farina di malto o l'estratto di malto (nei negozi bio ho visto che l hanno sia fresco tipo miele che in polvere)?

  • Carolina Romano scrive:

    Ho fatto questa focaccia per la mia famiglia, io non posso mangiarla vista la celiachia, aveva un aspetto divino, una lievitazione alveolatissima e mi hanno assicurato che era speciale!!! Adesso devo rifargliela quanto prima! Complimenti :)

    1. Martina Toppi scrive:

      Io questa focaccia l'adoro proprio! E' la mia preferita in assoluto e ormai la faccio a occhi chiusi. SOno contenta che ti sia riuscita bene e che sia piaciuta! Se vuoi io ho fatto anch ela versioen gluten free di questa focaccia: provala! A me è piaciuta e l'abbiamo mangiata…Mi ha stupito per quanto era bella. Ti lascio il link: http://www.trattoriadamartina.com/2014/09/pizza-bianca-tipo-romana-la-mia-prima.html

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)