Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Confettura di melone e semi di anice con etichette da scaricare per decorare i vasetti!

Di: 21 commenti 21 Difficoltà: facile
Confettura di melone e semi di anice con etichette da scaricare per decorare i vasetti!

Da quando ho scoperto il metodo Ferber, la follia per le confetture è partita e con essa la voglia di sperimentare anche confetture meno classiche. Dopo aver iniziato con quella di susine, decisamente un classicone, ho voluto provare con quella di melone, non senza un po' di scetticismo. Beh, l'ho trovata un po' stomachevole, a qualche giorno prima avevo visto sul blog di Monique che lei ne aveva proposta una versione con i semi di finocchio; in casa avevo degli ottimi semi di anice verde di Castignano e ho voluto provare l'abbinamento ed è stato amore!

L'anice aggiunge freschezza e spegne un po' la stucchevolezza, ristabilendo un equilibrio perfetto del gusto. So che l'abbinamento può suonare ardito per molti, ma fidatevi. insieme alla ricetta questa volta ho pensato anche a una sorpresa, per quelli di voi che saranno abbastanza temerari da provare la confettura e l'abbinamento: le etichette per i vasetti. Era da un po' che non vi regalavo un'etichettina da scaricare. Spero che vi farà piacere! Stampatele su un foglio di carta adesiva, ritagliate e il gioco è fatto!

- Ingredienti -

(per 10 porzioni)

  • 700g di melone retato maturo (pesato già pulito)
  • 280g di zucchero semolato
  • succo di un limone bio non trattato
  • buccia di 1 limone bio non trattato
  • semi di anice verde

- Procedimento -

tagliate il melone a pezzetti di 2mm di altezza e di circa 1-2 cm di superficie; versatelo in una ciotola di vetro o ceramica capiente. Aggiungete lo zucchero, il succo e la buccia di un limone non trattato. mescolate bene e fate riposare un’ora in frigo.
Riprendete la ciotola dal frigo, versate il contenuto in una pentola dal fondo spesso, larga e bassa (l’ideale è una pentola di rame) e portate a ebollizione su fuoco medio. Appena il tutto raggiunge il bollore spegnete. travasate di nuovo nella ciotola e lasciate raffreddare completamente, dopodiché ritagliate un pezzetto di carta forno, accartocciatela bene tra le mani, riapritela e stendetela, poi adagiatela a contatto con la frutta coprendo tutta la superficie. Riponete in frigo per 8-10 ore. Trascorso il riposo in frigo, filtrate la frutta con un colino a maglie larghe o uno scolapasta, raccogliendo il succo in una padella. Ponete la padella sul fuoco e fate cuocere a fiamma media per 15 minuti circa a partire dal bollore. nel frattempo lavate i vasetti e metteteli nel forno. Impostate 100° e lasciateli lì fino al momento di invasare la confettura. Bollite i tappi per 10 minuti, poi asciugateli bene. Aggiungete la frutta al succo e cuocete altri 15 minuti circa sempre dopo il bollore. Fate la prova piattino. Prelevate un cucchiaino di confettura e versatelo su un piattino inclinato. La confettura è pronta quando scorre lentamente lungo il piattino. Se invece scorre troppo, velocemente, cuocete ancora un po’. Spegnete, togliete i pezzetti di buccia di arancia e aggiungete i semi di anice. Prelevate i vasetti ancora bollenti dal forno e riempiteli con la confettura anch’essa bollente. Chiudete con i tappi e capovolgete i barattoli fino a completo raffreddamento per ottenere il sottovuoto.

Download pdf etichette
 Ora stampatevi le mie etichette e decorate i vasetti! (clicca sull’immagine)

 

IMG_4090

- Valuta questa ricetta -

2 (40%) 2 votes

Confettura di melone e semi di anice con etichette da scaricare per decorare i vasetti!
2

2

5 2
00 unknow 00 unknown
21 commenti

21 commenti sul post:
“Confettura di melone e semi di anice con etichette da scaricare per decorare i vasetti!”

  • Bisognerebbe provarla, se non altro per usare queste bellissime etichette! Buona settimana.
    Alice

  • Ahhhh, ma anche tu stai "confetturando" alla grande! Il melone con l'anice mi ispira moltissimo, ma del resto pure io sto sperimentando connubi strani e devo dire che si ottengono dei sapori davvero notevoli!
    Grazie per l'etichetta che è un amore, anche se purtroppo ancora non ho una stampante (ma tengo da parte)!
    Bacioni!!!

    1. Sì, da quando ho scoperto il metodo Ferber sto provando un po di ricette..Ora mi è arrivato anche il libro della Ferber e voglio provare qualcuno dei suoi abbinamenti…:) Mi fa piacere che le etichtte ti piacciano. Al limite puoi metterti il fiel su una chiavetat e fartela stampare da qualche parte…

  • Giorgia scrive:

    Ammetto che il melone in confettura mi fa un po' paura dopo che ho provato a preparare quella di melone giallo… esperienza da non ripetere, ma pensandoci bene, non solo questo non è melone giallo, ma l'anice in effetti dovrebbe ristabilire l'equilibrio. Vedremo come andrà a finire… E grazie per l'etichetta:)

    1. Sì, da sola in effetti è un po' stucchevole, ma l'anice smorza. A me è piaciuto, spero piaccia anche a te.

  • Giulia scrive:

    Avevo visto anch'io la versione di Monique, che mi aveva incuriosito parecchio. Tra l'altro, non credevo neppure che il melone fosse un frutto da confettura! Ora mi è venuta ancora più voglia di provarla, anche solo per poter utilizzare le bellissime etichette!

    1. Anche io ero scettica sull'uso dle melone nelle confetture anche se una vecchietta dle mio palazzo l'aveva fatta..:le avanzava sto melone e ha provato…Grazie per le etichette. Mi fa piacere che ti paicciano

  • Rubina Rovini scrive:

    Ma che buona! Non ho mai provato quella di melone, non posso non approfittare delle tue etichette. La proverò molto presto!

    1. Bene dai! Sono curiosa di sapere cosa ne pensi. Sono contenat che le etichette ti piacciano…

  • Arianna Frasca scrive:

    Che insolita confettura, da provare ^^

  • La mia è con metodo classico e solo con la scorza del melone, non con il frutto. Diciamo che è da "riciclo" :) non si butta via niente a casa mia. Però la pulce nell'orecchio me l'hai messa tu e allora ti ho citata. A me è piaciuta, forse troppo dolce per i miei gusti.

    1. Con la parte verde quindi? Sapevo dell'anguria e l'avevo vista anche da te, ma il me,one no…Beh, buona come idea…Anche per me è un po' dolcina, però l'anice bilancia

  • Chiara Setti scrive:

    Spettacolare con quei semini!!

  • Norma scrive:

    Abbinamento insolito ma molto molto stuzzicante.
    Bravissima
    Ciao
    Norma

    1. Sì particolare. da provare…:)

  • paola scrive:

    da fare,grazie carissima

  • marty ma quindi viene con qst metodo anche se la frutta è molto molto acquosa come il melone?? non credevo sai? bellissima davvero e poi l’anice io lo adoro 😉

    1. Martina Toppi scrive:

      Sì sì! Male che va prolunghi un po’ la cottura, ma per me non è stato necessario. Comunque è un metodo che mi piace un sacco perchè la frutta cuoce poco e quindi si mantengono le proprietà nutritive e anche il colore vivo!

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)