Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Focaccia barese alla patata

Di: 36 commenti 36 Difficoltà: facile
Focaccia barese alla patata

Non c'è miglior garanzia quando si fa una ricetta regionale di rivolgersi a un/una blogger che proviene proprio dalla regione di cui la ricetta è tipica. E quindi quale miglior garanzia di risultato poteva esserci se non quella di attingere al blog di Eva e Claudio, dato che Claudio è un pugliese doc? Avevo già fatto una focaccia simil pugliese alle patate e confrontandola non differiva poi molto da questa, ma è sempre bello provare nuove ricette, tentare nuove strade, piccole o grandi variazioni sul tema, specie se c'è di mezzo un prodotto da forno, un lievitato che sia dolce o salato. La mia prevedeva una biga, questa invece no. Io poi l'avevo fatta con pomodori e cipolla...Questa invece ha il condimento tipico della focaccia barese.

Focaccia barese alla patata

 

Ingredienti:
per uno stampo da 28-30cm di diametro

350g di semola di grano duro rimacinata
130g di patate lesse (circa due patate di dimensioni medio piccole da crude)
220g di acqua
4g di lievito di birra fresco
7g di zucchero
11g di sale
22g di olio extravergine di oliva

 

Per guarnire:

q.b. di pomodori rossi a grappolo (io ho usato i Piccadilly)
q.b. di olive nere
q.b. di origano
q.b. di sale grosso

 

Procedimento:

nella ciotola dell’impastatrice versate la farina, le patate lesse precedentemente schiacciate, il lievito di birra sbriciolato, lo zucchero e tutta l’acqua tranne due dita di un bicchiere. Cominciate a impastare a bassa velocità e quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati, aggiungete la restante acqua e aumentate la velocità a medio bassa (1,5-2 nelle più comuni impastatrici).

Dopo qualche minuto inserite il sale e quando si sarà amalgamato l’olio, in più riprese. Portate ora a incordatura. Ci vogliono all’incirca 20-25 minuti e l’impasto deve staccarsi dalle pareti e dal fondo dell’impastatrice e avvilupparsi al gancio diventando elastico, liscio e semilucido. Oliate un contenitore, pirlate l’impasto (per la pirlatura guardate questo mio video) e riponetelo al suo interno, coprendo poi con il coperchio o con la pellicola; mettete a lievitare a 30° fino al raddoppio (a 30° ci vogliono all’incirca 1 1/2 ore).

Una volta che l’impasto avrà raggiunto il raddoppio, oliate lo stampo abbondantemente e versate l’impasto, senza sgonfiarlo, al centro, poi con le mani unte di olio allargatelo delicatamente in modo da stenderlo fino ai bordi.

Lasciate lievitare al caldo all’incirca un’altra ora. 20 minuti prima di infornare portate il forno a 220° ventilato; se il forno ha questa funzione, impostate la resistenza solo da sotto in modo che il calore sia più forse dal basso, altrimenti va bene la funzione sopra e sotto + ventilazione.
Prima di infornare oliate la superficie della focaccia, poi spezzate i pomodori grossolanamente con le mani privandoli dei semi e “incastonandoli” sulla superficie della focaccia con la buccia rivolta verso l’alto. Condite anche con le olive infilandole nei rimanenti spazi liberi e poi spolverate con origano e sale grosso.
Infornate per circa 20-25 minuti sul ripiano più basso del forno.

 

Se non l’avete ancora fatto, non dimenticate di scaricare la mia app sull’App store!

IMG_0799

IMG_0806

 

 

- Valuta questa ricetta -


Focaccia barese alla patata
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
36 commenti

36 commenti sul post:
“Focaccia barese alla patata”

  • Paola scrive:

    Ciao! L'aspetto di questa focaccia e' davvero delizioso! Complimenti e un abbraccio
    Paola

  • Isabella M. scrive:

    Bellissima!!! Io di solito nella focaccia non metto la patata ma la mia versione di barese e' personalizzata 😉
    Se metto le patate in fiocchi sapresti dirmi come posso procedere? Buona giornata ^__^

    1. Usando le patate in fiocchi io userei parte dell'acqua per farne un purè molto asciutto..Poi magari aumenterei un po' la quantità di acqua dato che la patata di per sè ne contiene.

    2. Isabella M. scrive:

      Grazie i tuoi panini da hot dog li ho gia' testati e dato che la ricetta era ottima( come tutte le tue ricette)ora appena posso provo anche questa! Un abbraccio ;)))

    3. A me questa qui è piaciuta tanto..Sentirai quanto è buona!!!

  • Chezuppa scrive:

    Martina Regina dei Lievitati che fanno venire fame! Che tradotto in sigla diventerebbe così: MRDLCFVF non è bellissimo però il senso c'è ahahahah

    1. Ahahah serbra il codice fiscale di uan che si chiama Merda di cognome…:)

    2. Chezuppa scrive:

      Mio dio nooooo dobbiamo modificare l'acronimo allora 😀

    3. Sarà meglio….Ahahaha

  • Arianna Frasca scrive:

    Ė sempre bello leggere e vedere le nostre sperimentazioni regionali. Se poi sono seguite da una persona originaria… Bė, la faccenda diventa ancora più interessante!

  • peppe scrive:

    Che profumino….ne immagino la bontà ed il sapore. coimplimenti ottima realizzazione. Un caro saluto,Peppe.

  • Mirtilla scrive:

    gran bella focaccia!!

  • Anonimo scrive:

    scusa martina ma non trovo il video della pirlatura. ho da pochi giorno scoperto il tuo blog e lo trovo fantastico e voglio provare qualche tua ricetta al più presto, per il momento ho fatto solo i biscotti di grano saraceno: buonissimi e già finiti. Milena

    1. Ciao Milena, hai ragioen…Non ho messo il link!! Provvedo subito! Intanto te lo do qui:http://www.youtube.com/watch?v=My9Ya886NFA&feature=c4-overview&list=UUlafIDorVfsqgf-RPALJBCg
      Comunque i miei video li trovi tutti nel mio canale youtube, ma anche qui nel blog nella sezione video tutorial, in alto puoi scaricare anch ela mia app di cucina per avere le ricette sempre a portata di mano…Nell'app inoltre ci sono anche delle utility…

    2. Anonimo scrive:

      grazie!

    1. Grazie!! Merito della ricetta!

  • Pola M scrive:

    Che alveolatura perfetta! Da provare

  • Norma scrive:

    Veramente bella, è perfetta!
    Complimenti, appena riesco la provo
    Ciao
    Norma

  • Aria scrive:

    la faccia parla da sola!

  • Lo Ziopiero scrive:

    Ciao, Marty.
    Come mai hai deciso di fare la pirlatura alla focaccia?

    1. per dare un po' di forza all'impasto, ma anche per farne uana palla da mettere nel contenitore…:)

    2. Lo Ziopiero scrive:

      Te l'ho chiesto perché nel caso della focaccia barese mi sembra un passaggio superfluo…
      Ma sai che mi piace sperimentare, quindi ti chiedo anche: ora che l'hai provata con la focaccia, faresti la pirlatura anche per una pizza in teglia?

      p.s. In ogni caso bella la focaccia :))

    3. Forse aiuta un po' la crescita della focaccia e la distribuzione degli alveoli, ma non lo ritengo un passaggio fondamentale.

  • Chez Chizzi scrive:

    Gran bella faccia questa focacciona! Avevo già usato la patata lessa come ingrediente per il pane, ma mai con la semola di grano duro. Finisce sicuramente tra le ricette da fare: sia mai ch'io riesca a prendere confidenza con i lievitati!

    1. Vadrai che ti verrà bene<!! E' buonissima!

  • Tamara scrive:

    stupenda questa foccacia

  • Ale scrive:

    Sembra squisita!!!!!!!!! Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/
    ti aspetto ^_^

  • Anna scrive:

    ciao Martina, sto provando questa ricetta ,che mi sembra deliziosa.<solo che l'acqua era troppa e ho dovuto aggiungere farina poi!

    1. Martina Toppi scrive:

      Probabilmente allora hai usato una farina che ha un’assorbenza inferiore a quella usata da me. La prossima volta ti consiglio di tenere un 20% di acqua da parte e aggiungerla solo se l’impasto la tiene.

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)