Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Torta al limone e semi di papavero

Di: 45 commenti 45 Difficoltà: facile
Torta al limone e semi di papavero

Eccomi qua dopo quella che per me è una lunga assenza.

Normalmente, infatti, posto spesso, mentre è da lunedì scorso che non facevo più capolino in questo mio angolino. In questo periodo, infatti, non sono molto in vena di cucinare e mi barcameno tra pizze da asporto, petti di pollo sciuè sciuè e paste sbrigative. Ecco, ho fatto outing.

Anche una blogger come me con un casino di ricette all'attivo e una app appena uscita sullo store ogni tanto si affida alla pizza da asporto! :)

Però spero di interrompere questo breve silenzio con un qualcosa che vi possa piacere, almeno tanto quanto è piaciuto a me! Una torta limonosa fino al midollo, morbida, scioglievole e neanche molto grassa. La ricetta è made in hummingbird bakery..

Torta al limone e semi di papavero

 

Ingredienti:
per uno stampo a ciambella da 24cm circa

85g di burro a temperatura ambiente
220g di zucchero
scorza grattugiata di 1 limone e 1/2
15g di semi di papavero
165g di latte intero
235g di farina 00 per dolci
2 cucchiaini di lievito istantaneo per dolci
1/2 cucchiaino di sale
3 albumi

 

Per lo sciroppo al limone:

il succo e la scorza grattugiata di 1 limone
50g di zucchero semolato
100g di acqua

 

Per la glassa al limone:

succo  di 1/2 limone
100/125g  circa di zucchero a velo

 

Preparazione:

preriscaldate il forno a 175°.  Nella ciotola dell’impastatrice versate il burro, lo zucchero, il sale, la buccia di limone e i semi di papavero. Montate il gancio a foglia e impastate a velocità media fino a far compattare e amalgamare gli ingredienti, dopodiché versate il latte a filo. Non vi preoccupate se il composto si separa.
A parte mescolate la farina con il lievito e poi versatelo sul composto di burro incorporandolo a mano con un cucchiaio di legno. Montate a neve gli albumi, incorporatene una minima parte mescolando per rendere il composto meno denso e poi unite la quantità restante mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.

Imburrate e infarinate lo stampo da ciambella e versateci il composto; infornate per circa 35 minuti.

Mentre la torta è in forno unite il succo di limone con la scorza e l’acqua in un pentolino e portate a bollore a fuoco basso; alzate il fuoco e fate bollire finché lo sciroppo si sarà ridotto alla metà.
Sfornate la torta, bucatela con uno stecchino e versate subito lo sciroppo sulla superficie un po’ alla volta in modo che venga assorbito mano a mano. Lasciate raffreddare la torta, poi sformatela.

Preparate la glassa mescolando il succo di limone con lo zucchero a velo e poi versatela sulla ciambella fredda.

 

E’ uscito il primo aggiornamento di “le ricette di Martina”.

 

Ora si possono condividere le ricette su fb e twitter e c’è la nuova utilissima funzione Leggimi la ricetta. Una voce leggerà la ricetta al posto tuo, così avrai le mani libere!
E, se non l’hai ancora fatto, non dimenticare di scaricare la mia app sull’App store!

 

Torta al limone e semi di papavero

 

- Valuta questa ricetta -


Torta al limone e semi di papavero
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
45 commenti

45 commenti sul post:
“Torta al limone e semi di papavero”

  • Arianna Frasca ha detto:

    La pizza da asporto a volte ci salva dal digiuno ^^ e con la torta ti sei fatta perdonare l'assenza!!

    1. Meno male che non sono l'unica!

  • Anonimo ha detto:

    Io sono tentata. Però niente sciroppo e glassa: il marito non approverebbe!!! Simona

  • Anonimo ha detto:

    Io sono tentata. Però niente sciroppo e glassa: il marito non approverebbe!!! Simona

  • Silvia Ferrante ha detto:

    Ci sono quei periodi da pizza da asporto. Capitano a tutti.
    In giro in questo periodo sto vedendo molti dolci con i semi di papavero però con l'arancia e finalmente ho trovato questa con il limone.
    Meno male!!!
    Ciao Silvia

    1. Non ho girato molto ultimamente, quindi mi ero persa le torte con semi di papavero e arancia…Però è uan buona idea anche quella!

  • Isabella M. ha detto:

    Carissima il periodo della pizza da asporto,panino e riso all' olio prima o poi capita a tutti e' normale 😉
    Questa torta mi piace e' particolare la provero' di certo! Ho visto la tua ricetta del dado granulare mi hai contagiata e ho comprato l' essiccatore ,oltre al dado alla frutta secca( buonissimi) che cosa posso farci? Sono in dipendenza da essiccatore sara' la novita'! Ti auguro una buona giornata e ti abbraccio bravissima Marti e vedrai che presto tornerai a produrre tante meraviglie :*

    1. Ciao Isabella!! grazie per le parole e per l'abbracio virtuale…Sono un po' giù in questo periodo e mi sono di conforto!! Per l'essiccatore prova a vedere qui:http://www.trattoriadamartina.com/search/label/Essiccatore
      Ci puoi fare le meringhe, i fogli di frutta (io non li ho ancora mai fatti, ma frulli frutta e zucchero e stendi la polpa in uno strato sottile su foglio di carta forno, fai essiccare. Poi li mangi come snack). Ci puoi fare le galatine…Guardati il link che ti ho dato e dentro ci sono u po' di idee…

    2. Isabella M. ha detto:

      Grazie sei sempre un tesoro,riguardo alle parole di conforto purtroppo tesoro la vita e' fatta di alti e bassi e prima o poi il periodo buio capita a tutti,vedrai cara passera' e' l' istinto di sopravvivenza che piano piano ci aiuta a superare e a guardare avanti,in bocca al lupo per tutto e vedrai passera' presto ne sono certa.Un abbraccio :*

  • Chezuppa ha detto:

    Ma che bellini tutti quei mini pois neri!

  • Marghe ha detto:

    Le torte al limone mi piacciono tantissimo… e anche la pizza da asporto ogni tanto ha il suo perchè 🙂

  • Mila ha detto:

    Promesso che appena compero il cell nuovo la prima app che scaricherò sarai te!!!!
    Un abbracciotto

  • Cara Martina, ma chi di noi è perfetto? Ci sono delle settimane in cui corro come una pazza e arrivo alla sera che l'idea di mettermi ai fornelli mi fa venire un coccolone….specie perchè la prima frase che sento appena arrivo in casa è: "Che si mangia?".
    Però con un dolcetto del genere penso proprio che non ci sia nessuno di noi non propenso al perdono… è favoloso!
    Ciao, Tatiana

    1. E' uan delel priem domande che mi fa mjio marito prima di uscire di casa…:)

  • Valentina ha detto:

    bellissimo questo interno fa una idea di sofficitá unica!

    1. è davveor sofficissima infatti!

  • Anonimo ha detto:

    Ma con i tuorli, cosa posso farci? Surgelo gli albumi, ma i tuorli……

    1. una crema pasticcera, una lemon curd, una crema inglese, un panettone

  • Eleonora Dallan ha detto:

    buona questa torta!!!! sarà che amo il limone…e poi…bella soluzione per gli albumi avanzati!
    (sennò devo fare quintalate dei tuoi ottimi biscottini agli albumi…)
    e credo dovrò farla a breve…ho in mente due ricette che mi faranno avanzare albumi (di cui una, in teoria per l'8 marzo, sempre per "colpa" tua )
    :-)))
    ciao!!!

    1. Sìììì!! Ottima idea la torta mimosa e poi questa qui per il recupero albumi..Fammi sapere come sono venute!

  • Aria ha detto:

    che bel dolce e che belle foto, Martina!

  • Chiarapassion ha detto:

    Martina le tue foto così piene di luce e colore mi catturano subito e poi questa torta deve essere buonissima e d'amante delle torte al limone non posso non provarla!
    Buon fine settimana
    Enrica

    1. Pensa che io invece il più delle volte osno scontenta delle mie foto! Se ami il limone devi assolutamente provarla questa..E' davvero superlimonosa e buonissima

  • Mirtilla ha detto:

    ti e'venuta benissimo 🙂

  • Alice ha detto:

    limone e semi di papavero ottimo abbinamento! e poi ci vanno solo gli albumi, interessante! questa me la salvo 😀

  • Elena Tomasi ha detto:

    Che meraviglia questa torta!Le tue foto sono sempre stupende e mi fanno venire l'acquolina in bocca. Domani provo a farla…poi ti faccio sapere (se non combino qualche pasticcio). Peccato che qui non trovo i semi di papavero

    1. Strano che non trovi i semi di papavero. Di solito li hanno anche in qualche supermercato, oppure nelle drogherie o nei negozi che vendono spezie

  • Carlotta C. ha detto:

    Martina l'ho provata!! Senza sciroppo né glassa..
    meravigliosa! e quei semi di papavero… che forza!!!!
    La metterò sul mio blog 🙂
    Carlotta

    1. Davvero??? Sono contenta..Anche a è piaciuta tanto!! Quando pubblichi fammi sapere

    2. Carlotta C. ha detto:

      Pubblicata Martina!! Non resistevo 🙂

  • Giovanna ha detto:

    Ciao Martina,
    come stai? Spero che il momento negativo sia passato…
    Che bella la foto del tuo dolce, davvero una tentazione! Mi piace molto l'accostamento tra agli agrumi ed i semi di papavero e vorrei provare la tua ricetta, solo mi piacerebbe ridurre lo zucchero. Non mi dispiacciono i dolci "poco dolci", anzi li trovo perfetti per colazione, ma non vorrei che riducendo la quantità di zucchero (pensavo di provare con 150 gr.) perdesse "struttura", pensi si possa fare?
    Un saluto & a presto

    1. In quesot caso non credo che la struttura del dolce ne possa risentire,…Se ti piace poco dolce prova pure a ridurre a 150g.
      P.s. Sì, va un po' meglio..Grazie

  • Ilaria Mosti ha detto:

    Appena glassata… mancano già tre fette! E' davvero morbida e "succulenta", il sapore di limone si sente bene, ma non è affatto eccessivo… Grazie per la merenda Martina! 🙂

    1. Grazie a te per aver provato la ricetta! Sono contenta che ti sia piaciuta. Se hai voglia mandami una foto…:)

  • Chiara ha detto:

    Ciao! Sono capitata qui alla ricerca di un'altra ricetta con i semi di papavero… Li avevo già usati per una torta "tedesca" che ho fatto per il mio blog, ma in quel caso ho usato i semi di papavero macinati (non si usano molto qui in Italia…). In questa hai usato quelli interi, giusto?

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)