Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

In zona Cesarini, il Cottage bread per il World Bread Day 2013!!!

Di: 18 commenti 18
In zona Cesarini, il Cottage bread per il World Bread Day 2013!!!

Ecco qua, prima non ho fatto in tempo, ma ci tenevo a partecipare anche quest'anno con un pane.

Questo mi piaceva tanto per la forma particolare e oggi pomeriggio mi sono messa all'opera per farlo...E' venuto un po' stortignaccolo, ma è molto buono!! E' un pane inglese che veniva cotto sul fondo del forno e questo gli conferiva una crosta sottile e friabile e un interno bello morbido e mi piaceva l'idea di proporlo per il World bread day di quest'anno.

- Ingredienti -

  • 500g di farina w330
  • 10g di sale
  • 8g di lievito di birra fresco
  • 30g di burro
  • 280-330g di acqua
per una pagnotta

- Procedimento -

nella ciotola dell’impastatrice versate la farina. Sciogliete il lievito in 280g di acqua e poi versate sulla farina. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo e a questo punto inserite il sale e per ultimo il burro a pezzetti. Portate a incordatura: l’impasto è incordato quando si stacca completamente dalle pareti e dal fondo dell’impastatrice avviluppandosi attorno al gancio e avrà un aspetto liscio, omogeneo, elastico e semi lucido.

A questo punto, se l’impasto la prende aggiungete a poco a poco (non più di un cucchiaino alla volta) altra acqua. Dovrete ottenere un impasto morbido, ma non molle…Deve essere un po’ strutturato non molliccio. Riponete l’impasto in un contenitore precedentemente oliato, copritelo con un coperchio o con la pellicola e fate lievitare fino al raddoppio.
Una volta raddoppiato, sgonfiate l’impasto, dopodiché prelevate i 2/3 dell’impasto e formate un palla seguendo le indicazioni del mio video, qui.

Con l’altro terzo di impasto formare un’altra palla più piccola, dopodiché sovrapponetela a quella più grande.

Infarinatevi il dito indice e il medio e infilate le dita al centro del pane dall’alto arrivando fino alla base. Infarinatevi di nuovo le dita e ripetete.

Appoggiate il pane sul palmo della mano sinistra e con un coltello affilato praticate dei tagli dall’alto verso il basso distanziati tra loro, a raggiera, come se steste tagliando delle fette, prima sulla pallina superiore e poi su quella inferiore. Appoggiate il pane su una teglia coperta di carta forno, coprite a campana e lasciate raddoppiare in un posto caldo.

Portate il forno a 210° con una piccola teglia sul fondo. Prima di infornare il pane versate dell’acqua calda sulla teglia che avete posizionato precedentemente, poi infornate per circa 30 minuti o finché il pane sarà dorato  e se picchiettate il fondo suonerà a vuoto.
Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella.

 

Cottage bread

 

Con questo pane partecipo al WBD 2013

- Valuta questa ricetta -


In zona Cesarini, il Cottage bread per il World Bread Day 2013!!!
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
18 commenti

18 commenti sul post:
“In zona Cesarini, il Cottage bread per il World Bread Day 2013!!!”

  • Norma scrive:

    Che bello!
    Riuscirò mai a fare un pane simile con le mie farine senza glutine?
    Sigh!
    Ciao
    Norma

  • Ah, ma che bel pane!!!! In questi giorni sto panificando e siccome mi riesce sempre meglio mi sento particolarmente ispirata, quindi proverò di certo anche questo! Un buon pane è sempre la ricetta migliore del mondo….
    Un bacio, Tatiana

    1. Buttati che è morbido…;) (te la ricordi la pubblicità del panettone?)

  • Silvia medici scrive:

    Brava Martina!!..sto facendo la pizza a 48 ore di lievitazione e sta venendo bene!!..non avendo farine tecniche posso usare la Manitoba?..baciii

    1. Sì usala pure, ma non usarne una troppo tenace come la Lo Conte…

  • terry giannotta scrive:

    Marty ma è bellissimo questo pane!! Guarda che bella crtosta scrocchiarella 😉

    1. Grazie terry…La crosta è sottile, lucidina e friabile…

  • Aria scrive:

    mi sono un pò persa, ma devo provarci, troppo bello!

    1. Hai ragione, adesso ho provato a chiarire meglio…Spero sia un po' più chiaro…

  • Morena Roana scrive:

    Mi piace questa forma.. sono sempre alla ricerca di qualcosa di particolare. Brava!! E poi l'impasto è facilissimo.. già lo adoro!!
    Morena

    1. Anche a me piace trovare fiorme particolari!! Sì, l'impasto è semplice…:)

  • maia scrive:

    che meraviglia, te lo copio subito!!!

    ciao

    1. :) Spero che le spiegazioni di come formarlo siano chiare..:Non è semplice spiegare come fare i tagli…devono essere fatti a intervalli tutto intorno coem se tagliassi a fette

  • zorra scrive:

    Beautiful loaf. I like its shape and the crispy crust. Grazie per la tua partecipazione al World Bread Day 2013!

    1. Thank you for hosting it!!!

  • Stefanie scrive:

    Your bread looks beautiful! I like how crisp the crust is looking

    1. Thank upu Stefany..I'm glad you like my bread..:)

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)