Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

I pangoccioli fatti in casa

Di: 34 commenti 34 Difficoltà: media
I pangoccioli fatti in casa

Eccomi qua di ritorno su questi schermi dopo due settimane abbondanti....Chi mi segue sulla mia pagina facebook, mi avrà già letta, ma dal blog manco da un bel po'! Se invece non siete ancora iscritti, cosa aspettate a farlo? :) Cosa avete fatto di bello questa estate?
Avete visitato luoghi esotici, città meravigliose o avete solo viaggiato con la fantasia spaparanzati al sole di una qualche spiaggetta vicina?
Noi ce ne siamo stati per una decina di giorni al mare, al Conero, dai miei, ma ora dobbiamo programmare il famoso viaggio di nozze che non abbiamo ancora fatto...Io sarei quasi decisa per Istambul e la Cappadocia...Voi avete suggerimenti? Tappe raggiungibili con massimo 3 ore d'aereo, che la mia dolce metà ha il terrore di volare!!!

Stamattina vi propongo i famosi pangoccioli fatti in casa...la ricetta viene da qui. Io come al solito ho fatto qualche piccola modifica, che indicherò.

- Ingredienti -

(per 12 porzioni)

  • 500g di farina 00 W330 (oppure 250g di farina 00 e 250g di manitoba del super)
  • (facoltativo: 50g di farina di riso* da sostituire al totale)
  • 10g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 tuorlo
  • 1 uovo
  • 75/85g di zucchero (io 85g + 10g di Stevia)
  • 10g di sale
  • 50g burro
  • 25g di strutto
  • 75g di gocce di cioccolato (tenute in freezer)
  • buccia d'arancia grattugiata
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 150g di acqua
  • 115g di latte intero (io latte di riso)
  • 1 tuorlo e poco latte per la pennellatura (io un uovo e latte di riso)
* se non si ha la farina di riso, è sufficiente polverizzare del riso.

- Procedimento -

in un pentolino scaldate il burro con la buccia d’arancia fino a quando comincerà leggermente a sfrigolare. Spegnete il fuoco, coprire e mettete da parte.

– preparate un poolish con 150g di farina presa dal totale, il miele, l’acqua e il lievito.

– Lasciate raddoppiare e poi versatelo nell’impastatrice, montando il gancio a foglia

– unitevi 1/4 dello zucchero, metà del latte e all’incirca 3 cucchiai di farina pieni presi dal totale. Incordate (l’impasto dovrà staccarsi dal fondo e dalle pareti e risultare elastico e semilucido).

– unite ora la seconda parte di zucchero, il latte restante e all’incirca 3 cucchiai di farina pieni. Incordate di nuovo.

– aggiungete ora l’albume, la terza parte di zucchero e la farina necessaria a incordare.

– proseguite con il tuorlo, lo zucchero rimanente e un po’ di farina. Incordate di nuovo.

– aggiungete il secondo tuorlo e un po’ di farina. Incordate

– ora smontate il gancio a foglia e montate il gancio da impasto, unite la restante farina, il sale e impastate finché l’impasto prenderà di nuovo corda.

Durante tutte queste operazioni, l’impasto va capovolto di tanto in tanto per permettere una lavorazione omogenea.

– quando l’impasto sarà incordato di nuovo, aggiungete il burro aromatizzato, i 25g di burro rimanente e lo strucco in piccoli fiocchi il tutto un poco alla volta  non prima che l’impasto abbia assorbito la parte precedentemente messa. Unite la vaniglia a filo e incordate.

– unite le gocce di cioccolato a poco a poco e fatele amalgamare all’impasto, capovolgendolo di tanto in tanto e impastando a veocità minima.
formate una palla con l’impasto e riponetelo in un contenitore capiente con il tappo, precedentemente oliato e attendete il raddoppio o quasi a temperatura ambiente.

– al raddoppio prelevate l’impasto e dividetelo in 12 pezzi (all’incirca di 85g). Formate della palline seguendo il mio tutorial sulla formatura dei panini al latte nella sezione video tutorial.

– posizionate le palline ben distanziate su una teglia coperta di carta forno e attendete il raddoppio, dopodiché spennellate con uovo sbattuto con il latte di riso e infornate a 180° per circa 20 minuti o finché i pangoccioli avranno un bel colore.

Pangoccioli fatti in casa

Pangoccioli fatti in casa

- Valuta questa ricetta -

5 (100%) 1 vote

I pangoccioli fatti in casa
5

5

5 1
00 unknow 00 unknown
34 commenti

34 commenti sul post:
“I pangoccioli fatti in casa”

  • Che belli che sono!!!! Li ammiravo già ieri sera in fb e ho una voglia matta di provarci, anche perchè finalmente mi sono decisa a cercare un forno nuovo!
    Bentornata!
    Tatiana

    1. Woow, che bello un forno nuovo!!! Di che marca l'hai preso? Io il prossimo forno vorrei prenderlo della smeg.. Sia mia suocera che mia cognata ce l'hanno e funziona benissimo!

    2. Assodato che per il mio adorato forno a gas non c'era speranza alcuna (nè di ripararlo nè tantomeno di sostituirlo) ho iniziato a vedere un po' di modelli: ancora non l'ho acquistato perchè vorrei che mio marito venisse a vedere l'ultimo negozio della lista… nella mia città c'è davvero pochissima scelta e finchè non ho tormentato tutti i commessi non sono soddisfatta! :) Confesso che gli Smeg sono stupendi e mi attirano non poco… Però verrà affiancato anche da un fornetto estense, almeno non faccio fuori quintali di corrente…. Spero di produrre qualcosa quanto prima!

    3. Prchè non scegli un modello e poi lo prendi su internet? Almeno hai più scelta e magari lo paghi meno

    4. E' proprio per questo motivo che voglio vedermi l'ultimo negozio… sto valutando quanto mi verrebbe a costare l'installazione di un articolo acquistato online: diciamo che se la differenza di prezzo è sentita merita, ma se è scarsa mi conviene affidare tutto al punto vendita, almeno non ci penso più (e con tutte le ricerche che ho fatto per resuscitare il mio vecchio forno ti assicuro che ne ho piene le scatole…); ti saprò dire com'è andata!

    5. Sì sì, hai pèerfettamente ragione…Un altro motivo valido potrebbe essere quello di comprarlo su internet se c'è un modello che non trovi in negozio e ti piace

  • Mi fai venir voglia di accendere il forno!
    Mai provata la stevia ma non interferisce con il sapore?

    Vorrei che riferissi alla tua dolce metà che gli sono solidale!!! Anche io sono terrorizzata dal volare, a seguito di un brutto incidente.
    Pensa che per andare al matrimonio di mia sorella a Barcellona ho preso 60 gocce di benzodiazepina…. sono stata un giorno in coma a fissare il vuoto ci mancava solo la bava alla bocca 😉
    baciiiiiii

    1. Azz, ma l'incidente l'avevi avuto in aereo? Nel caso capisco il terrore! Comunque riferirò…:) Anzi suggerirò la benzodiazepina…:P
      No, la stevia, a mio gusto, nei lievitati non interferisce con il sapore e ti consente di ridurre la quantità di zucchero…Io normalmente sostituisco 50g di zucchero con 10 di stevia…La stevia non ha calorie, non ha potere cariogeno e non alza la curva glicemica. Se la usi a crudo invece il sapore un po' alterato si sente..Io però la uso nella macedonia e mi sono abituata…Dopo il primo boccone il palato si abitua…almeno il mio…;) Non tutte le stevie eprò hanno un buon sapore…Io uso la truvia dell'eridania che fin'ora è l'unica che mi è piaciuta

  • Anonimo scrive:

    Chissà che buoni, Martina. Devono essere saporitissimi!
    Nico

    1. Prrr….:) Hai visto che ho aumentato lo zucchero (con la stevia)

  • ciao Martina, rientrata da qualche giorno da New York, meta troppo lontana per voi (8 ore di volo). La Turchia in questo momento non è molto tranquilla, dopo i fatti successi recentemente. Io ti potrei consigliare un Fly&drive in Marocco che ho trovato bellissimo.
    Come al solito le tue proposte sono sempre perfette!
    Bentornata

  • Ileana Pavone scrive:

    Sono sofficissimi e molto belli, semplicemente perfetti :)

  • ma sembrano buonissimi!
    brava come sempre…

  • Chiara c. scrive:

    bentornata!
    che splendidi i tuoi pangoccioli!!!! con pochi grassi e poche uova mi piacciono ancora di più!

    per il viaggio sai sarebbe bella anche la sicilia, una terra ricca meravigliosa, ricca di tesori!! ho trovato molto bella anche l'isola di Rodi oppure vi potrste immergere nelle calde atmosfere spagnole…

  • Silvia Medici scrive:

    Ciao Martina ben tornata!!!!!…i panini sono fantastici e sono da fare!!!…io mi son sposata 2 anni fa (dopo 5 anni di convivenza e una bambina…) e siamo stati a Formentera…e' un' isola bellissima, vicina e da girare in lungo ed in largo in motorino..ovvio con tutta la mondanità che c'è l'hanno un po' rovinata pero' basta ignorarla…questo e' il periodo migliore..buon viaggio di nozze!!!!!…baciiii

  • Oddio che meraviglia!! Devono essere eccezionali a colazione (ma pure a merenda!!).

    La cappadocia deve essere stupenda, Istanbul compresa.. mi sembra una meta eccellente.. altrimenti qualche località anche più vicina e raggiungibile in treno, tipo Parigi (con annesso spostamento a Londra) o altre città d'arte.

  • Sembrano morbidissimi, non resta che provare la tua ricetta, complimenti!

  • Complimenti Marti..questi pangoccioli sembrano davvero soffici e golosi..da provare assolutamente!
    Io non sono ancora andata in vacanza ma penso che opterò x le Canarie: sono vicine ed economiche (poi sono davvero splendide!) Facci un pensierino!
    la zia Consu

  • Anonimo scrive:

    Ciao Marty! Che bello che sei tornata! I tuoi pangoccioli sono una tentazione troppo forte mi sa che al primo week end di maltempo li provo!!!! Per il viaggio ti suggerisco l' Andalusia: è splendida e ospitale.
    Stefania

  • F. scrive:

    I pangoccioli sono deliziosi e un ottimo modo per iniziare la giornata. Anch'io li ho fatti più di una volta e non mi deludono mai :) Le mie vacanze sono andate bene, mi sono alternata tra mare e montagna, se ti va da me trovi un resoconto! Per il viaggio di nozze non so, io sogno i fiordi norvegesi o la Grecia in barca a vela :)

  • LeCiorelle scrive:

    deliziosi sono meglio di quelli veri!!! woow

  • Marina scrive:

    Bentrovata anche qui 😉
    I pangoccioli mi hanno fatto piangere di gioia già su fb… sempre brava tu con i lievitati, sempre.
    Per la vacanza ti dico dove sarei voluta andare io: grecia, ho visto foto e sentito racconti che mi hanno incuriosita e affascinata. Mille abbracci

  • @Roberta: in realtà conosco piàù di una persona che è stata in Turchia recentemente e mi ha detto che i disordini non li ha proprio visti..:Evidentemente i media amplificano e la cosa è confinata a pizza Taxim…

    @Ileana: grazie!

    @Barbara: :)

    @Chiara: in efeftti la Sicilia vorrei tanto vederla..:E' che per il viaggio di nozze vorrei andare in un posto meno accessibile…Mauro per dire voleva andare in Francia, ma lì per dire in un attimo arriviamo…Mi piaceva inoltre conoscere una cultura divera e Istambul credo sia l'unico posto abbastanza vicino e con uan cultura diversa da quella europea

    @Silvia: Formentera è certamente da vedere! Grazie del consiglio

    @Giulietta…Io a Londra sono stata più volte e anche a Parigi, quindi vorrei vedere posti nuovi…

    @Caterina: prova e dimmi!

    @Consuelo: mmmh, non so perchè le Canarie mi danno l'idea di essere uan meta per vecchi….Lo so che è magari un pregiusdizio, però ci andava sempre mia zia da anziana e so che tanti anziani ci vanno

    @Stefania: l'andalusia mi piacerebbe tanto, Mauro però, non so perchè non è attirato dalla Spagna (è un po' una palla per dirla tutta…Non gli sconquiffera niente!)

    @F.: miiii i fiordi norvegesi li sogno anche io!!! Però mi sa che è uan vacanza cara…che palle!

    @LeCiorelle: sicuramente più salutari…;)

    @Marina: ciao Mariiii!!! Io in Grecia sono stata 4 volte, però solo mare…Mi piacerebbe vedere l'interno

    1. beh, la Farnesina non è proprio così incoraggiante:
      http://www.viaggiaresicuri.it/?turchia
      e andare in Turchia senza visitare Istanbul sarebbe un peccato… (PS: hanno bloccato i voli aerei anche verso le località di mare dell'Egitto).
      Io risuggerisco il Marocco :-)

  • Chiara c. scrive:

    si hai ragione, Istanbul una delle mete più belle! così bella, misteriosa, romantica…io ci tornerei anche subito! buona giornata!!

  • chiara stinghi scrive:

    fantastici, come la maggior parte delle tue creazioni! Quasi quasi provo a farli con la pasta madre, ti faccio sapere…

  • @Chiara: e io ci andrei anche subito!! :)

    @Chiara: con la pasta madre verranno ancora più buoni e saporiti!

  • monicavr scrive:

    Ciao Martina, sono nuova ho appena scoperto il tuo blog e ci sono delle ricette niente male…al di la di questo ti scrivo per il tuo appello per il viaggio di nozze, intanto congratulazioni, nel mio piccolo ho viaggiato abbastanza per dirti con tutto il cuore Turchia for ever…è un posto meraviglioso, io l'ho viaggiata nel 2001 e ti posso dire che ancora ho negli occhi i posti, i colori, nel naso gli odori e i profumi delle spezie dei tè di tutto quello che una terra così meravigliosa può offrire, per una amante della cucina come te è senz'altro un posto da visitare. Istanbul con il suo Grand Bazar, il Palazzo Topkapi, le Moschee di Santa Sofia ( da togliere il fiato tanto è bella ) e quella Blu lo stretto dei Dardanelli, insomma da vedere…ma ancora di più la Cappadocia, Konia con i suoi dervisci rotanti, pammukale,efeso posti meravigliosi come cultura e come storia oltre i caravanserragli, insomma da vivere e vedere in ogni angolo (eviterei Troia che come la nostra "casa di Giulietta" , io sono di Verona, è stata costruita per i turisti)e se volete godervi il mare io vi consiglio Marmaris, splendido paesino di mare che ha difronte Cipro per capirci, molto più bella della blasonata Antalia che lascia il tempo che trova….nel mio piccolo spero di averti delucidato e ancora congratulazioni per tutto Monicavr

    1. Monica, ti ringrazio sei stata preziosissima! Mi segnerò le varie cose che mi hai indicato così so cosa andare a vedere…Tutti e dico tutti mi consigliano questa meta, perchè dicono che sia bellissima, quindi penso proprio che andremo lì..Mi sa però che rimanederemo all'anno prossimo

  • Ila scrive:

    Ma quindi nell'impasto ci va solo 1 albume e 1 tuorlo giusto? E l'altro uovo solo x lucidare?

    1. No, scusami, spono io che h dimenticato di inserire nel procedimento anche il secondo tuorlo..Va messo subito dopo aver messo il primo e quando l'impasto l'avrà incorporato recuperando l'incordatura.

  • Che belli! Ma senza impastatrice pensi si possano fare? Grazie e complimenti per il tuo bel blog.

    1. Martina Toppi scrive:

      Sì, sìm si possono fare solo che è un po' faticoso magari..:Dovrai impastare uan ventina di minuti…Guardati il mio video tutorial su come incordare un impasto a mano, qui: https://www.youtube.com/watch?v=bc2fRmvKe28&list=UUlafIDorVfsqgf-RPALJBCg

    2. Grazie Martina. Proverò, con un po' di pazienza….

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)