Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Toast di gamberi al sesamo…e la Cina è nel piatto…

Di: 31 commenti 31 Difficoltà: facile
Toast di gamberi al sesamo...e la Cina è nel piatto...

Nel mio ristorante cinese di fiducia, lo chiamano antipasto girasole...Ci vado da così tanto tempo (e così spesso) che ormai ho confidenza con la proprietaria e quindi spesso le chiedo consigli su
come realizzare dei piatti...E devo dire che , strano ma vero lei mie li dà!! E' difficile immaginare un cinese che si mette lì e ti spiega come fare questo o quel piatto, che ingredienti mettere ecc..Quindi doppi punti per il mio ristorante di fiducia, che, ne ho provati un bel po' a Bologna, è il migliore, secondo me!!!
Vabè, metti i suoi consigli e il libro dell'autorità indiscussa della cucina cinese Ken Hom e il risultato è garantito! Yeaahhh!! Sono soddisfattissima del risultato....Assolutamente perfetta come ricetta e buonissima...Quindi, se siete appassionati di cucina cinese buttatevi e provatela. Non ve ne pentirete!

 

Toast di gamberi al sesamo

(ricetta dal libro “Cucina cinese” di Ken Hom, Guido Tommasi editore)

 

Ingredienti:
(per circa 30 toast della dimensione di circa 6cm di lato)

8 fette di pane da tramezzino (di quelle rettangolari lunghe e strette senza crosta)
2 cucchiai di semi di sesamo
25g di castagne d’acqua in scatola* (potete sostituirle con la stessa quantità di patata bollita)
120g di gamberi freschi o decongelati sgusciati
25g di pancetta di maiale macinata  (quella fresca, non quella stagionata eh!)
10g di albume + altro per spennellare i toast
1 cucchiaino di cipollotti bianchi tritati finemente
1/2 cucchiaino di zenzero fresco tritato finemente
1/2 cucchiaino di salsa di soia chiara**
1/2 cucchiaino di olio di sesamo**
1/2 cucchiaino di zucchero
1-2 cucchiai di vino bianco (mia aggiunta)
sale, pepe bianco

1 litro di olio di arachidi per friggere

 

Preparazione:

sgusciate i gamberi, privateli del filetto nero che hanno sulla schiena e tritateli finemente al coltello fino ad ottenere una pasta spalmabile.
Salate con 1/4 di cucchiaino di sale e pepate. tritate finemente il cipollotto, le castagne d’acqua (se usate la patata schiacciatela riducendola a purè) e lo zenzero. Unite gli ingredienti alla pasta di
gambero e poi aggiungete la pancetta di maiale macinata, l’albume, il vino, la salsa di soia chiara, l’olio di sesamo e lo zucchero. Mescolate bene per far amalgamare il tutto.
Se preferite invece di tagliare tutto al coltello – che è comunque preferibile – potete unire tutti gli ingredienti nel mixer e frullare il tutto.

Prendete le fette di pane da tramezzino, sovrapponetene due, dividetele a metà e poi dividetele ulteriormente tagliandole a croce da angolo ad angolo. Otterrete così 8 triangoli doppi (da farcire). Proseguite così fino ad esaurire le fette. Spalmate un lato del triangolo con il ripieno a base di gambero dello spesso di circa 3mm, poi sovrapponete un altro
triangolo di pane e schiacciate un po’ per far stare insieme il tutto.
Farcite tutti i toast, dopodiché spennellatene la superficie con poco albume e spolverate con i semi di sesamo premendoli poi un po’ per farli aderire.

Toast di gamberi

 

Portate a temperatura l’olio e tuffateci i toast con la parte con i semi ricolta verso l’alto..:Di tanto in tanto girate i toast in modo da farli cuocere uniformemente su tutti i lati. Scolateli quando saranno ben dorati e adagiateli su un piatto coperto di carta assorbente.

*le castagne d’acqua sono dei tuberi dalla buccia violacea usati nella cucina cinese nel ripieno di ravioli, involtini e altro. Le potete trovare in scatola nei supermercati asiatici: sono queste.

**come anche le castagne d’acqua, trovate questi ingredienti nei supermercati asiatici

NOTA: la ricetta del libro prevedeva un solo strato di pane con spalmata la pasta di gamberi poi spolveratela con il sesamo, ma nel mio ristorante credo li facciano a tramezzino, con due strati di pane e ho seguito quella modalità (sebbene non ne sia certa…Chiederò lumi e vi farò sapere)***. Voi sieste liberi di fare un solo strato di pane…In quel caso mettete a friggere con il lato spalmato rivolto verso l’alto e poi girateli per cuocere anche il sopra.

***AGGIORNAMENTO: ho chiesto al mio ristorante di fiducia e mi ha detto che anche loro usano uno strato unico di pane, quindi mi sbagliavo..Ad ogni modo sono buoni anche con i due strati..Fate come preferite

Toast di gamberi

 

- Valuta questa ricetta -


Toast di gamberi al sesamo…e la Cina è nel piatto…
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
31 commenti

31 commenti sul post:
“Toast di gamberi al sesamo…e la Cina è nel piatto…”

  • Ilaria Girucca scrive:

    Wow che bontà :) Mi sono cimentata pure io in questa ricetta ma non ero del tutto soddisfatta..ora provo con la tua :)
    Ila

    1. questa ricetta è molto affidabile e buona! Provala e vedrai che ti piacerà!

  • Anonimo scrive:

    eh si!! la cucina cinese.. assaggiata sul posto e approvata.. certe cose secondo me sono da libidine…

    anche se per periodi limitati.. dopo una 15ina di giorni in Cina, ricordo che avevo nostalgia di italiano…
    baci, brava, linda

    1. Linda, non mi ricordavo che eri stata in Cina!!! Beh, sì immagino che dopo 15 giorni là uno abbia voglia di un po' di sana roba fresca mediterranea…:)

  • Arianna Frasca scrive:

    Altro che doppi, anche tripli!!! Li adoro e li mangio spesso dal cinese, ora proverò anche io grazie a te e alla tua ristoratrice così gentile!

    1. in realtà la ristoratrice mi ha dato solo qualche dritta (come ad esempio quella di sostituire, volendo, le castagne d'acqua con la patata), ma la ricetta è di uno chef cinese…:)

  • Erica Ferreri scrive:

    Marti io li faccio in modo molto simile! solo che non aggiungo la patata e uso il classico pancarrè ^_^

    1. Infatti la ristoratrice mi ha detto che lei non mette nè castagne d'acqua nè patata, ma che volendo potevo mettere un pezzettino di quest'ultima…E in efeftti nella ricetta era indicato come pane il pancarrè, però ho pensato che il pane da tramezzino (che a me tra l'altro piace più del pancarrè) essendo più soffice morbido fosse più adatto…:)

  • Buonissimi e sfiziosissimi! sembrano croccanti al punto giusto e con un ottimo ripieno di mare!
    baci baci

    1. Sono croccanti proprio! Buoni buoni…vanno provati!

  • Chezuppa scrive:

    Grande Martina, così sicuramente mi piacciono 😀

    1. Allora, allora provali!!!

  • martina scrive:

    non amo la cucina cinese (ma la conosco mooolto poco)… ma questi toast mi attirano molto!!! secondo te si possono cuocere al forno? non vado d'accordo col fritto!!!
    Martina

    1. Mmmh, non li vedo adattissimi al forno, perchè il pane diventerebbe duro e croccante e mi sa ch eil "tramezzino" non starebbe insieme..Non lo so, ma non ce li vedo…Però tutto è da provare…

  • Latte e fiele scrive:

    Che salto nel tempo ! Mi hai ricordato la mia prima esperienza al ristorante cinese, anni ottanta !

  • Sweet Angel scrive:

    Infatti non ce li vedo molto i cinesi che condividono qualcosa! Pregiudizi da occidentale!
    Buoni i toast :)

  • Francesca P. scrive:

    Se mi è venuta voglia di sgranocchiarne uno a quest'ora di notte, significa che sono molto, molto invitanti… :-)
    Sono sempre più attratta dalla cucina orientale e adesso mi piace ricreare dei piatti a casa, tornerò a consultare questa ricetta… :-)

  • Chez Monik scrive:

    Grande Martina, sei di Bologna come me! Allora mi devi dare l'indirizzo così vado approvare il tuo cinese preferito! Complimenti ho l'acquolina in bocca…

  • Adoro la cucina orientale! Le castagne d'acqua sono certa di non reperirle perchè nella mia città non si trova mai nulla, però vorrei provare: sinora le tue ricette si sono rivelate tutte infallibili!
    Ciao, Tatiana

  • Patalice scrive:

    aprezzo l'riinalità diquesto po, sebbene io disdegni un poco il fritto, i tuoi toast hanno un aspetto molto molto invitante

  • MissWant scrive:

    Che sfizio mi piacciono un bel pò! :)

  • @Latte e fiele: e poi non ci sei più tornata? Non ti era piaciuto?

    @Francesca: qui da me trovi diverse ricette orientali perchè a me piace molto la cucina cinese, indiana ecc..

    @Chez Monik: il ristorante di cui parlo si chiama Singapore 2 e si trova in piazza Belluno….

    @cucinaincontroluce: beh, sostituiscile con le patate e via!

    @Patalice: il fritot proprio non ti piasce o è una questione di calorie? Dai per una volta si può fare…;)

    @MIssWant: :) Provali…

  • Memole scrive:

    Un antipastino proprio squisito!!!

  • Silvia Medici scrive:

    Uao Martina da fare!!..io ho fatto quasi tutte le tue ricette cinesi e sono davvero buone!!..il meglio e' il riso cantonese..mio marito ne avrebbe voluto un camion!!!..bravissima!!!!

    1. Grazie!!! Mi fa un gran piacere sapere che ti sono piaciute e che sono riuscite bene!!! A ottobre terrò un corso di cucina cinese qui a Bologna…

  • Elisa Pavan scrive:

    che sfiziosi questi mini tost fritti, bravissima!

  • la cerco da tantissimo tempo questa ricetta!!!! qua in australia li mangio spessissimi!

    1. Se li provi fammi sapere se ti sono riusciti bene e se ti sono piaciuti!

  • Sara scrive:

    Nel mio blog ho alcune ricette della cucina orientale (Cina e Giappone soprattutto). E ora insegno spagnolo-cinese, che sto prendendo diverse ricette. Oggi che sono con voi. Grazie e un saluto.

  • Sara scrive:

    Nel mio blog ho alcune ricette della cucina orientale (Cina e Giappone soprattutto). E ora insegno spagnolo-cinese, che sto prendendo diverse ricette. Oggi che sono con voi. Grazie e un saluto.

    1. grazier a te di essere passata..verrò a fare un giro nel tuo blog allora!

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)