Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Fiori di acacia fritti

Di: 27 commenti 27 Difficoltà: facile
Fiori di acacia fritti

Non potete neanche immaginare quanto sono buoni! Quando per la prima volta vidi in giro per internet che i fiori di acacia si potevano friggere gli occhi mi si illuminarono, perché lo sapete che fare cose originali e sperimentare mi piace sempre un casino. Però a dirla tutta, non mi aspettavo un risultato chissà quanto soddisfacente...L'idea era che i fiori avrebbero avuto quel sentore di detersivo per i piatti e non mi aspettavo certo un successone...E invece come ne ho assaggiato uno sono rimasta basita!!! Non sono buoni, di più! Sono meglio delle patatine e certamente meno calorici! Toglietevi lo sfizio di provarli...E' anche un'occasione per farvi un giro nella natura...

Il momento giusto per raccoglierli è adesso, nel mese di maggio.

Cercate un albero di acacia lontano dal traffico così eviterete di mangiare del fritto allo smog e il gioco è fatto.

- Ingredienti -

(per 2 porzioni)

  • 10 fiori di acacia freschi appena colti
  • 130g di farina 0
  • acqua ghiacciata q.b.
  • olio di arachidi
per due persone circa

- Procedimento -

i fiori di acacia sono molto delicati, quindi non vanno lavati; ragion per cui, come dicevo sopra, vanno raccolti lontano dal traffico e dallo smog. Una volta che avrete i fiori, preparate la pastella. Riempite una bottiglietta di plastica con acqua fredda e poi fatela riposare 15-30 minuti nel freezer. In una ciotola non troppo grande, in modo che la pastella risulti più profonda per poi immergerci i fiori, mettete della farina 0. Versateci a poco a poco l’acqua mescolando fino ad ottenere un pastella densa ma non eccessivamente…Se preferite, preparate la pastella e poi mettete direttamente quella nel freezer.
In una larga padella mettete abbondante olio in modo che i fiori possano cuocere completamente immersi. verificate il calore dell’olio inserendo il manico di un cucchiaio di legno: se si formeranno le bollicine intorno ad esso, l’olio è pronto. Usate il fornello più piccolo al massimo. Immergete uno ad uno i fiori nella pastella, poi scuoteteli delicatamente e fateli roteare in senso orario e antiorario in modo che perdano l’eccesso di pastella. A questo punto immergete il fiore nell’olio caldo muovendolo leggermente mentre lo mettete; in questo modo i fiori rimarranno leggermente staccati e non si formerà un blocco unico. Fate cuocere bene girando i fiori di tanto in tanto, poi scolateli con una schiumarola a rete larga e adagiateli su carta assorbente. Salateli e serviteli. Sono ottimi come antipasto o come contorno.

Fiori di acacia fritti

Fiori di acacia fritti

Se preferite, i fiori di acacia fritti si possono anche fare dolci…Invece di salarli, spolverateli con dello zucchero a velo e avrete un dolcino di gran classe con cui stupire degli invitati.

Questo è anche il periodo di raccogliere i fiori di Sambuco e farci lo sciroppo…Provatelo, è delizioso!

- Valuta questa ricetta -


Fiori di acacia fritti
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
27 commenti

27 commenti sul post:
“Fiori di acacia fritti”

  • Chezuppa ha detto:

    Mai mangiati! Che curioso, come sono? 😀

    1. Ale, io ero scettica, pensavo sapessero di detersico e invece sono buinissimi..Se li cuoci bene sono croccantissimi e sembrano patatine fritte…

  • Vale Ferri ha detto:

    Son curiosa di assaggiarne il sapore..

  • Che grande idea! Mi è capitato di mangiare patali di fiori al naturale..fritti mai!
    Ciao!

  • Dalle mie parti le acacie ancora non sono fiorite, li preparo anche io, sono buonissimi 🙂 Pensa che si friggono allo stesso modo anche i fiori di glicine, io non li ha mai fatti ,però!
    Ciao Martina, buona giornata :*

  • Mirtilla ha detto:

    sono bellissimi,un vero peccato mangiarli!!

  • @Vale: devi provarli…Sono troppo buoni!! Io li rifarei già subito! Ne ho uan voglia!

    @Friarielli and Sound: non sanno di saponetta, sembrano patatine!

    @Sandra: del glicine non sapevo! In effetti, almeno all'aspetto si somigliano..

    @Mirtilla: cia Mirtillia!! Quanto tempo!!! Mi fa piacere rileggerti…Un bacio

  • Ciao martina! ma che mi fai?!?!?! e mo dove lo trovo?!?! ihihhi ..cmq sempre favolosa! un bacio

  • Michela ha detto:

    Martina, mi fai venire gli occhi a cuoricino!!
    Qualche giorno fa ho pubblicato un post con piante e fiori, e c'era fotografato l'albero di acacia in fiore a casa dei miei, in campagna.
    Mi hai dato una bellissima idea, spero di riuscire a farli prima che cadano!!!
    Ti avviso, in caso 🙂
    Un bacio

  • Che meraviglia!!! Intorno a casa mia è pieno di alberi di acacia, anche se ancora i fiori non sono sbocciati, la mia zona è freddina e la natura è ancora un po'indietro, ma prendo nota perchè adoro creare qualcosa di buono con le piante spontanee.
    Ciao, Tatiana

  • Pola M ha detto:

    Sembra popcorn! Mi incuriosisce molto!

  • Peanut ha detto:

    Eh, io ho gli alberi di acacia qui a casa quindi chetteledicoaffà, lo so bene quanto sono buoni! E quando è stagione qui è una festa! 😉
    baci

  • Chiara ha detto:

    Buonissimi i fiori d'acacia fritti 🙂 io ho provato a farci una pizza !!! baci 🙂

  • @Giulia: qui da me è ppieno di alberi di acacia e credo che si trovino un po' ovunque…E' un albero abbastanza diffuso credo

    @Michela: se hai un albero tuo, quindi sicuramente sano e genunino devi assolutamente provare a farli…A me sono piaciuti un casino…Non me l'aspettavo…

    @Tatiana: appena fiporiranno prova…vedrai che ti piaceranno..:Anche a me piace un casino cucinare con le erbe spontanee

    @Pola: provali…è uno sfizio che uno si deve togliere secondo me..

    @Peanut: ah, quindi loi conosci già!! Sono buonissimi!

    @Chiara: ma dai, una pizza!! Che figata! Ma ci hai messo sopra i fiori fritti o solo i fiori?

    1. Chiara ha detto:

      dalle mie parti di solito si fanno fritti come hai fatto te… ma si fa anche una 'pizza' che proprio pizza non è con la pastella e i fiori di zucca, così ho pensato di sostituirli con i fiori d'acacia 😉 se ti interessa ecco il link della ricetta! http://intripp.blogspot.it/2013/05/spring-is-in-air-and-in-my-stomach-p.html 🙂

    2. una specie di crepe…Fico!! E' venuta buona?

    3. Chiara ha detto:

      Incredibilmente si! 😉 ce la siamo spazzati in un attimo a casa 🙂 … una specie di crepe ma croccante

  • Roberta Morasco ha detto:

    Naaaa….appena ho visto il link su FB sono arrivata di corsa!! Li ho fatti oggi pomeriggio!!!…mi sono fermata a campi e li ho colti al volo, ma qui in Veneto si mangiano dolci di solito e li chiamiamo fiori di gasìa…a breve ricettina sul blog…^_^
    Interessante la tua versione salata Martina!!!
    Baci! Roberta

    1. Io infatti voglio provare anch ela versione dolce…In fondo al post l'ho scritot che si possono fare dolci con dello zucchero a velo…Salati mi sono ppiaciuti da morire e penso che dolci siano altrettanto buoni…Quandi posti la ricetta fammi sapere…:)

  • ssmile ha detto:

    Io li mangio fin da bambina, appena spuntano i primi fiori mia mamma è già lì pronta a raccoglierli…. li ho mangiati sia ieri sera che oggi a pranzo, sono deliziosi. Noi aggiungiamo lo zucchero direttamente nella pastella.

  • Nus ha detto:

    Ogni volta che vengo qui scopro una cosa nuova! Grazie!

  • Anonimo ha detto:

    Anche quelli di rubinia!Buonissimiiiii!!!!
    Buza

  • Anonimo ha detto:

    Belli sono belli.. buoni ci credo..
    Quasi quasi.. se Stefano vuole (io non li mangerei, purtroppo.. sai perché), me li faccio portare domani quando torna dal paesello abruzzese.. abbiamo un albero davanti casa… e da quelle parti le automobili sono un optional ih ih ih.. ciao
    ahhh.. i krumiri… senza mais 😉 poi ti do la ricetta…
    Linda

    1. Sì Linda, vale la pena portarli…Oggi li ho portati da mia suocera e sono andati a ruba…Sono molto gustosi…

  • lallina87 ha detto:

    tutte le trova! questi mi incuriosiscono tantissimo!

    1. Laura, provali!!! Secondo me ti piaceranno tanto!

  • Fabrizio ha detto:

    Non è la prima volta che ne sento parlare, ma non avevo mai visto la foto del risultato (molto bella tra l'eltro).
    Mi hai incuriosito davvero!
    Ciao e complimenti per il blog.
    F.

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)