Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Pull-apart bread con pomodori secchi, erba cipollina e pinoli

Di: 29 commenti 29 Difficoltà: media
Pull-apart bread con pomodori secchi, erba cipollina e pinoli

Questo pane "smontabile" (pull-apart significa "smontare") l'ho fatto per partecipare alla bella iniziativa di Aparna, di My diverse kitchen che, simpaticamente, ha deciso di chiamare We knead to bake che, con un gioco di parole, significa sia "abbiamo bisogno di cuocere al forno" (knead si legge praticamente come need che appunto significa avere bisogno) e sia "impastiamo per cuocere al forno".

L'iniziativa consiste nel cuocere ogni mese un pane diverso che verrà proposto da Aparna e poi postarlo il 24 del mese, in inglese (o anche in inglese) sul vostro blog per poi collegarlo al post di Aparna. Se volete iscrivervi siete ancora in tempo solo oggi...Mandate una mail ad Aparna. Il pane che ho fatto io l'ho personalizzato con dei pomodori secchi, della polpa di pomodoro, l'erba cipollina, i pinoli e una spolverata di parmigiano. Il bello di queesto pane è che non serve tagliarlo, basta "smontare" le fette...

Pull-apart bread con pomodori secchi, erba cipollina e pinoli

(Scroll for the english version)

 

Ingredienti per l’impasto:

per uno stampo da plumcake da 25x10x7h

 

250-300ml di latte
5g di malto di grano o d’orzo
10g di lievito di birra fresco
375g farina 0 (io la Simec per pizza che si trova al Dico)
7g di sale
25g di burro morbido

 

per il ripieno:

15g di burro fuso
1 manciata di pinoli
6-8 pomodori secchi a pezzettini
1 mazzetto di erba cipollina
aglio in polvere
1 manciata di parmigiano reggiano
3 cucchiai di polpa di pomodoro

 

Preparazione:

in una ciotola versate 250ml latte tiepido, il lievito e il malto: mescolate e lasciate riposare 5 minuti. Nell’impastatrice mettete la farina insieme al sale e mescolate. Aggiungete ora il latte con il lievito e accendete l’impastatrice a bassa velocità (1,5 nel Ken e nel KitchenAid). Se ll’impasto lo permette aggiungete il restante latte a poco a poco.

Portate quasi a incordatura; aggiungete il burro e incordate di nuovo. L’impasto sarà incordato quando si staccherà completamente dalle pareti e dal fondo dell’impastatrice e risulterò liscio, elastico e semilucido. Mettete ora l’impasto in un recipiente a lievitare fino al raddoppio. Quando l’impasto sarà raddoppiato, sgonfiatelo completamente, infarinate un piano di lavoro e stendete l’impasto in forma quadrata di 30cm di lato.

Sciogliete il burro e spennellatelo sulla superficie dell’impasto. Spalmate la polpa di pomodoro, spolverate poi con i pinoli, l’aglio in polvere, l’erba cipollina tritata e il pomodoro secco a dadini. Ora con una tagliapizza, ricavate 6 strisce della stessa larghezza e sovrapponetele lasciando la parte con il ripieno verso l’alto. Tagliate ora in 6 quadrati e sistemateli in verticale nello stampo da plumcake imburrato e infarinato. Lasciate raddoppiare di volume e infornate a 180° per 30-40 minuti.

pull apart bread

Sun-dried Tomatoes, Chives and Pine Nuts Pull-apart Bread
English version

 For the Dough:

1/2 cup warm milk
1 tsp sugar
2 tsp active dry yeast
2 3/4 to 3 cups all-purpose flour
1 tsp salt
25gm butter, soft at room temperature

3/4 cup milk (+ a couple of tbsp to brush over the bread)

For the Filling:

15 to 20gm melted butter
6 -8 sun-dried tomatoes
1 handful pine nuts
3 tbsp tomato sauce
1/2 cup grated parmisan cheese
1 handful chives
garlic powder


Method:

As almost always, I used my food processor but you may knead the dough by hand.
In a small bowl, dissolve the sugar and the yeast in the 1/2 cup of warm milk. Keep aside for about 5 minutes till the yeast mixture bubbles up.
Put 2 3/4 cup of flour, salt, softened butter in the food processor bowl (or a large bowl) and pulse a couple of times to mix. Then add the yeast mixture and the 3/4 cup of milk and knead till you have a soft, smooth and elastic/ pliable dough which is not sticky. Add a little extra flour if your dough is sticking, but only just as much as is necessary.
Shape the dough into a ball and place it in a well-oiled bowl, turning the dough to coat it completely with oil. Cover and let it rise for about 1 to 1 1/2 hours or until almost double in volume.

Dust your work surface lightly with flour. Deflate the dough, shape it into a square and roll the dough out into a larger square that is about 12’ by 12”. Brush the surface of the square with the melted butter. Evenly spread the dough surface with tomato sauce, sprinkle the pine nuts, the sun-dried tomatoes diced, the chive and then the grated cheese. Use a rolling pin to very lightly press the topping into the dough to ensure the topping doesn’t fall off when you are stacking the strips.
Using a pizza cutter, slice the dough from top to bottom into 6 long and even strips – they do not have to be perfect. Lay each strip on top of the next, with the topping facing upwards, until you have a stack of the strips. You can put the 2 strips cut from the sides in the middle of the stack so it looks neater. Using a pastry scraper or a sharp knife, cut straight down through the stack dividing it into 6 equal pieces (6 square stacks).
Grease and lightly flour a 10” by 4” loaf tin. Layer the square slices, cut sides down into the loaf tin .
Cover the loaf tin dough with a towel and allow the dough to rise until doubled. Lightly brush some milk over the top of the loaf.
Bake the dough at 180°C (350°F) for about 30 to 40 minutes until it is done and the top is golden brown. This recipe bakes one 10” by 4” loaf.

pull apart bread

 

- Valuta questa ricetta -


Pull-apart bread con pomodori secchi, erba cipollina e pinoli
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
29 commenti

29 commenti sul post:
“Pull-apart bread con pomodori secchi, erba cipollina e pinoli”

  • Lo vedo sempre su pinterest, ma senza alcun dubbio e con la massima sincerità ti dico che il tuo è il più invitante.

  • nunny scrive:

    Concordo è strepitoso!!!!

  • Manuela scrive:

    Intanto complimenti, in dispensa ho la farina 0 , più tardi vado a comprare ciò che manca, domani ci provo, verrà sicuramente benissimo come i panini per hamburger. Buona giornata.

  • Anonimo scrive:

    Ciao Martina, l'interno sembra una nuvola soffice,ma i 25 gr.di burro del primo impasto quando vanno inseriti?
    Grazie in anticipo e un grazie per tutte le ricette meravigliose che condividi con noi.
    Elisa

  • Mila scrive:

    Ed a te è venuto semplicemente in modo sublime!!!! It's extraordinary!!!!

  • @Valentina: eh! Addirittura!!

    @nunny: grazie!

    @Manuela: mi fa piacere che tu lo provi!! Fammi sapere com'è venuto!

    @Elisa: hai ragione!!! Nello scrivere la ricetta m'è sfuggito di indicare quando inserire il burro. Ora l'ho messo…Va inserito dopo aver semi incordato gli ingredienti…Scusami!!

    @Mila: grazie Mila!!!

  • Ciao! bello davvero questo panetto! è molto saporito con tutti questi ingredienti e bellissimo all'aspetto!
    lo proveremo anche noi!!
    bacioni

  • Tery B scrive:

    ahhahaha il nome è fantastico e nel senso di need to bake, risponde esattamente a quello che sono :-))
    E' da una vita che vorrei fare questo pane…. il tuo è magnifico!!!

  • SQUISITO scrive:

    …semplicemente grandioso!
    un bacio

  • Cindystar scrive:

    Semplicemente goloso!
    Per nooi sarà spesso un pane della domenica, ogni volta diverso 😉
    E voglio anche provare a farlo semidolce con cioccolata e arancia :-)

  • Arianna Frasca scrive:

    che che bontà. Non conoscevo questo tipo di pane, lo proverò!

  • lalexa scrive:

    una vera meraviglia,sono rimasta letteralmente senza parole con la lingua a penzoloni!complimenti

  • sempre ottimi i tuoi post!!
    brava

  • delizia delle delizie! bellissime foto. un abbraccio, Maggie

  • @Manuela e Silvia: se lo provate fate sapere…

    @Tery: bello vero il nome del gruppo! Proprio carino!

    @Squisito 😀

    @Cindystar: mmm…cioccolato e arancia deve essere super!!! Approvato!

  • lallina87 scrive:

    oh mamma santa! che meraviglia!

  • IsabelC. scrive:

    Il pull-apart bread è così buona e divertente da mangiare, che non si smette mai: un pezzetto tira l'altro! :

  • Ely Mazzini scrive:

    Ciao Martina , un pane davvero fantastico, bellissimo all'esterno e soffice e goloso all'interno!!!! Bravissima!!!
    Bacioni, a presto :))

  • Un pane molto goloso. Come sempre una ricetta ben riuscita.
    alice

  • Emma Mon scrive:

    Semplicemente meraviglioso, profumatissimo e del gusto, ne parliamo? :)
    Complimenti per la ricetta, per la presentazione e per le foto, che sono stupende.

    Mon'Em Cuisine

  • Gabila Gerardi scrive:

    Meraviglioso risultato…il pane e tutti i lievitati sono la mia passione e questo lo trovo perfetto…ho fatto un giro nel tuo blog e mi è piaciuto molto, ti ho aggiunta ai miei preferiti…se vuoi ricambiare ne sarò felice perché sono nuova e ho bisogno di farmi conoscere…ti aspetto e alla prossima ricetta…il mio blog si chiama panedolcealcioccolato.blogspot.com….

    1. Graqzie, ho appena fatto un giro nel tuo blog ed è davvero un bel blog, ben fatto!

  • LeCiorelle scrive:

    Martina sei la regina di tutte le forme più gustose di lievitati!! :)))) ti abbiamo dedicato un premio, se ti va passa a ritirarlo! :)

  • Aparna scrive:

    Its a beautiful bread and I like your filling.

    1. Thank you aparna for your comment! It has been a pleasure to partecipate…This month bread was very interesting and let space to creativity

  • Anonimo scrive:

    Ciao Martina ,
    E' solo poche settimane che ti seguo ,ma devo dire che mi piace davvero il lavoro che fai su questo blog.E' ben fatto ,le foto fanno la differenza e i post originali, io adoro cucinare e qualche anno a quando ancora il web non pullulava di blog e blogger pignattatrici (!) avevo iniziato un progetto simile …poi abbandonato però poco prima di partire… ;(( Comunque avrei voluto che fosse originale e bello come questo!! Brava !!!
    Gio'

    1. Ciao Giò, ti ringrazio per e parole che mi gfanno davvero molto piacere e mi ricompensano del "lavoro" ceh faccio per tenere in piedi il blog…:) Se ti fa piacere puoi iscriverti alla newsletter inserendo la tua mail nel campo dedicato nella colonna di destra. In questo modo riceverai una mail ogni volta che pubblico qualcosa di nuovo…

  • Roberta scrive:

    Bellissima questa ricetta, la proverò quanto prima. Cosa potrei utilizzare al posto dei pinoli che proprio non mi piacciono? Grazie mille! Robby

    1. Martina Toppi scrive:

      Puoi ometterli o utilizzare quello che vuoi! Mandorle ad esempio, anacardi o noccioline americane…:)

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)