Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Kringel estone (con qualche modifica)

Di: 20 commenti 20 Difficoltà: facile
Kringel estone (con qualche modifica)

Era da un po' che ogni tanto su Pinterest mi saltava fuori qua e là la foto di questa splendida brioche, ma non mi decidevo a provarla perché la ricetta originale prevede una farcitura fatta di zucchero burro e cannella, ma io non amo la cannella. Oggi, balzellando in giro tra un sito e l'altro mi sono imbattuta di nuovo nel Kringel, qui e ho avuto un'illuminazione...E se al posto della cannella mettessi del cacao? E cacao fu! Ovviamente si può scegliere di variare la farcitura come ci pare- che non credo si venga arrestati dalla polizia estone per contraffazione di dolce nazionale - anche se non so se poi si possa più parlare di Kringel. Sarà la farcitura tipica a base di cannella la sua peculiarità o per Kringel si intende quel tipo di brioche fatto così indipendentemente dalla farcitura? Non sapendo rispondere alla domanda ho preferito intitolare il post "Kringel estone a modo mio", a scanso equivoci e se qualche estone passerà di qua e vorrà chiarirmi il dubbio sarà ben accetto/a! La ricetta originale di questa briochona avvenente e sinuosa con mio grande piacere viene dal meraviglioso blog di Ana, che è una garanzia e quindi l'equazione è stata presto fatta: sta brioche s'aveva da fare...e brioche fu!

Kringel estone

 

Ingredienti: 

120ml di latte tiepido
1 cucchiaino di zucchero
1 uovo
30g di burro
1 cucchiaino raso di sale
8g di lievito di birra fresco
200g di farina 00
100g di farina Manitoba

 

per la farcitura

60g di burro
60g di zucchero
1 1/2 cucchiaino di cacao amaro in polvere



Preparazione:

sciogliete il lievito e il cucchiaino di zucchero nel latte intiepidito e lasciate riposare 5-10 minuti. Unite le due farine, l’uovo, il burro fuso e il latte con il lievito. Impastate a mano o nell’impastatrice fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo, elastico e non appiccicoso (ci vorrano circa 10 minuti). Riponete l’impasto in un contenitore capiente. Segnate nel contenitore l’altezza a cui arriva l’impasto e mettetelo a lievitare coperto fino al raddoppio. Nel frattempo mescolate il burro ammorbidito con lo zucchero e il cacao fino ad ottenere una crema splamabile. Quando l’impasto sarà raddoppiato, sgonfiatelo e stendetelo con un mattarello in un rettangolo dello spessore di 6mm circa dopo aver spolverato con poca farina il piano di lavoro. Spalmate la cremina al cacao  (tenendone un cucchiaio da parte) su tutta la superficie del rettangolo e poi arrotolatelo dal lato lungo.

Kringel estone

A questo punto con un coltello affilato tagliate il rotolo al centro nel senso della lunghezza lasciando unita l’estremità superiore. Intrecciate ora i due capi della treccia in modo che la parte del taglio sia rivolta verso l’alto. Unite poi le due estremità della treccia e adagiatela su una teglia coperta di carta forno. Spennellate la superficie della trecciona con il cucchiaio di cremina che avete tenuto da parte, poi mettetela a lievitare nel forno fino al raddoppio. 15 minuti prima di infornare tirate fuori la treccia dal forno, portate il forno a 200° e mettete la treccia in balcone o in frigo (questo passaggio è facoltativo, ma lo shock termico aiuta lo sviluppo della brioche in forno).
Quando il forno arriverà a temperatura infornate il kringel per circa 20 minuti (fate la prova stecchino).

 

Kringel estone fetta

- Valuta questa ricetta -

5 (100%) 1 vote

Kringel estone (con qualche modifica)
5

5

5 1
00 unknow 00 unknown
20 commenti

20 commenti sul post:
“Kringel estone (con qualche modifica)”

  • Anna scrive:

    Mi piace quasi più della versione originale. Complimenti! ti è venuta benissimo :)

  • Terry scrive:

    Bellissima!! Deve essere da sbafo anche con il cacao!!
    E' una di quelle ricette che ho da parte e che prima o poi proverò a fare.
    Io invece adoro la cannella e mi sa che proverò la tua versione però con lievito naturale e cannella. 😉

  • Agnese scrive:

    Ma che meraviglia! Mi sembra davvero perfetto, complimenti! (:

  • Mila scrive:

    Martina non riesco a sentirne il gusto, ma hai stuzzicato la mia fame!!! Un abbracciotto

  • Monique scrive:

    Sono senza parole! E' bellissima da vedere ed immagino buonissima al palato!
    Premetto che non l'ho mai assaggiata ma se devo essere sincera pur amando la cannella non mi dispiace per niente questa tua versione con il cacao.
    Bravissima come sempre! Un bacioneee

  • floriana scrive:

    Grandissima l'idea di sostituire la cannella col cacao! anch'io non amo la cannella e questa modifica è perfetta! :)
    complimenti per il blog, ti seguo sempre. ho aperto da poco un blog e se hai voglia vieni a curiosare.
    a presto
    floriana

  • Pinterest è in grado di fornire idee meravigliose.
    Io stessa ho preso vari spunti qua e là! :)
    Questa brioche ha un aspetto sublime però!
    Complimenti

  • anch'io come te non amo la cannella e la tua variante mi piace moltissimo…te la rubero' sicuramente…a presto ^_^

  • Piovonopolpette scrive:

    Vedo che non sono l'unica a restare incantata dalle foto su Pinterest… magari poi hai la fortuna di trovare un capolavoro del genere! Meglio la tua versione, anche a me non piace la cannella!!! Fantastica!

  • Sono super contenta che finalmeeennteeee hai provato anche te il kringel. :)) Solo da me l'hanno provato in tipo 500 ! :)) Neanche io non vado pazza per la cannella, però questo kringel è di una bontà esagerata. Mi è piaciuto tantissimo anche cosi. Ho provato a farlo pure con le noci. Una meraviglia! E l'idea del cacao è geniale ! Mi hai fatto venire voglia di kringel. Cosa si fa adesso? :)
    Un bacione, carissima.
    xoxoxoxo

  • @Anna: secondo me ci si può sbizzarrire con le idee più disparate…Al limite si può anche farcire di crema pasticcera e gocce di cioccolato (magari facendolo riposare in frigo dopo averlo arrotolato in modo ch ela crema si compatti un po'…

    @Terry: vai di versione con lievito naturale!! PRovala, è buonissima…Il burro e o zucchero formano una sorta di caramellatura da urlo

    @Agnese: grazie!

    @Mila: :)

    @Monique: non è dolcissima e la cremina forma una sorta di caramellatura che è la fine del mondo

    @Floriana: grazie pe ril blog e in bocca al lupo per la tua nuova esperienza con il tuo blog…

    @Babe: eh sì, Pinterest è una droga!

    @In cucina con Lety: provala e dimmi…;)

    @Piovono polpette: sì Pinterest offre un sacc di spunti creativi!

    @Ana MAria Ciolau: mi è piaciuto tantissimo!!! Grazie come sempre per le tue ricette..Sei una garanzia!! Prova la versione con cacao…;)

  • Bea scrive:

    Che meraviglia, la vorrei fare per il compleanno del maritino, l'unica cosa che mi blocca sono i tempi di lievitazione, speriamo di trovarli!
    ciao bea

    1. Non richide molto tempo, ma se vuoi affrettare i tempi raddoppia la quantità di leivito e sei a cavallo..Ti sbrighi in poco tempo

  • Cinzia scrive:

    E' sempre un dolce affascinante, comunque lo si farcisca. Io avevo usato la cannella pur non amandola molto si è fatto apprezzare, ma ne ho viste versioni con noci, uvette ed ora anche… meraviglioso cacao! Brava!

  • Emma Mon scrive:

    Che bello, complimenti. Anche io lo vedo quasi sempre nelle foto e mi riprometto di realizzarlo. Forse è arrivato il momento di provarlo. :)

    Da oggi ti seguo con piacere. Complimenti per il blog e per le gustosissime ricette. A presto,
    Emma.

    Mon'Em Cuisine

  • chef Gonin scrive:

    Ricette molto buono, soprattutto dolci, mi piace il tuo blog ci sono molte ricette simili a quello che facciamo in Spagna. Vorrei invitarvi a visitare il mio blog di cucina con ricette tradizionali di Valencia della mia patria.

    http://valenciagastronomic.blogspot.com.es

    Sono anche in BLOGLOG, un saluto chefgonin

  • Fabiana scrive:

    Decisamente delizioso… Tra cannella e cacao non saprei cosa scegliere adoro entrambi… Bravissima!! X caso mi sono ritrovata nel tuo blog davvero complimenti!!! Se ti va passa a trovarmi

  • E' un dolce bellissimo , comunque lo si farcisca. Il tuo è
    goloso e soffice, complimenti!

  • me. scrive:

    meravigliosa davvero!vorrei tanto provare a farla ma sono una studentessa che vive fuori sede e con un forno a gas,temo verrebbe una cosa terrificante:)
    quanto deve lievitare in genere?
    Ad ogni modo complimenti per il blog!sei chiarissima e super efficiente, ogni tua ricetta fa venir l'acquolina!

    1. Il forno a gas in realtà cuoce persino meglio di quello elettrico…basta imparare a conoscerlo. Un trucchetto per scongiurare il pericolo di bruciare la brioche sotto è quello di interporre un'alyra teglia tra la teglia su cui hai messo la brioche e il fondo del forno….Grazie per i complimenti al blog!
      Se non hai un'impastatrice prima di fare l abrioche guuardati il mio tutorial su come incordare a mano nella sezione "video tutorial"

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)