Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Savoiardi di Salvatore de Riso

Di: 23 commenti 23 Difficoltà: facile
Savoiardi di Salvatore de Riso

Eccomi qua, un po' in ritardo con il post perché mi sono persa in altre attività...Un'altra settimana volge al termine e il meteo preannuncia neve qui a Bologna e io la neve, da quando sono adulta, la odio. A Bologna la neve si trasforma in un pastrocchio grigiastro in men che non si dica e l'anno scorso è stato un vero disastro. Proprio mentre ero in ospedale è venuto un metro di neve: un casino pazzesco per muoversi con la macchina o con il treno, per i miei che venivano a trovarmi dalle marche..Insomma, confido nell'inaffidabilità del meteo, anche se qui fa un bel freddino...Ieri sera c'era un graderello risicato e un'arietta fredda che non promette niente di buono...Vi lascio a questo week end freddo di dicembre con la ricettina dei Savoiardi di de Riso...Io non sono una grande amante dei Savoiardi, ma fatti in casa hanno il loro perché, sono sofficissimi e profumati. Pucciati nel latte si bevono una tazza intera. ;)

- Ingredienti -

(per 5 porzioni)

  • 100g di zucchero
  • 3 uova
  • scorza grattugiata di limone
  • succo di limone
  • 1 pizzico di sale
  • i semi di 1/2 bacca di vaniglia (o la punta di un cucchiaino abbondante di estratto di vaniglia naturale in polvere)
  • 65g di farina 00
  • 30g di fecola di patate
  • zucchero a velo
per circa 30 biscotti

- Procedimento -

portate il forno a 170°. Dividete i tuorli dagli albumi. Montate i tuorli con 50g di zucchero e qualche goccia di succo di limone fino a che saranno belli gonfi, spumosi e triplicati di volume…Aggiungete ora la grattatura di limone, il sale. e la vaniglia.

Unite la farina alla fecola e versate in più riprese sui tuorli attraverso un setaccio e mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con una spatola. Unite i restanti 50g di zucchero agli albumi insieme a qualche goccia di limone e montate a neve ben ferma…Unite gli albumi ai tuorli sempre mescolando con delicatezza dal basso verso l’alto per non far smontare il composto.

IMG_0650

Riempite una sac a poche con il beccuccio liscio da 1,5cm e coprite una teglia con carta forno. Formate dei cilindretti lunghi all’incirca 8cm distanziandoli un paio di cm l’uno dall’altro;

spolverateli poi con lo zucchero a velo, attendete 3 o 4 minuti, spolverateli di nuovo e infornate per circa 15 minuti. Sfornate i savoiardi e dopo qualche minuto fateli raffreddare su una gratella.

 

Savoiardi fatti in casa

- Valuta questa ricetta -


Savoiardi di Salvatore de Riso
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
23 commenti

23 commenti sul post:
“Savoiardi di Salvatore de Riso”

  • SQUISITO scrive:

    belli che sono…rustici e sembrano essere friabilissimi!
    bacione

  • Barbara scrive:

    Ti sono venuti magnificamente, ho stampato la ricetta, grazie e buon fine settimana!

  • cara Martina,
    sono squisiti questi savoiardi!! riusciti perfetti!!
    brava
    ciao
    anna

  • Letiziando scrive:

    Anche a Firenze nevisciava stamani, ma adesso ha già stoppato, vedremo poi… io intanto mi tuffo nel latte insieme a questi savoiardi pucciosissimi :)

    un abbraccio

  • patatina scrive:

    woooow! favolosiiii

  • Patty Patty scrive:

    Sai che io a Bologna, dopo averci vissuto 7 anni ci ho lasciato il cuore? Però ero ancora nell'età che la neve l'adoravo… I savoiardi ti sono venuti divinamente… Mi stampo la ricetta la infilo nei miei I have to do that. Un bascio cara!

  • monica scrive:

    ci farei subito un bel tiramisù alla montersino! meravigliosi i savoiardi homemade! grazie per la ricetta! a presto mony

  • Valentina scrive:

    wow cosi' poca farina???? mi hai messo il tarlo!!!

  • @Memole: li hai assaggiati?

    @Squisito: più che friabili sono molto morbidi…

    @Barbara: se li provi fammi sapere

    @Anna: grazie..

    @Lety: no qui ancora no per fortuna…Spero si siano sbagliati…

    @patataina: 😉

    @patty: da piccola la neve piaceva tanto anche a me perchè appunto ero piccola, magari lsaltavo la scuola e poi abitavo a Jesi dove gli spazi sono più ampi e la neve non diventa subito un papocchio grigio e melmoso…;)

    @Patty: e infatti sarebbero da usare pe run bel tiramisù….Vedesi quanto ciucciano!!

    @Valentina: sì, poca farina, ma c'è anche la fecola…

  • Roberta Morasco scrive:

    Belli Martina!!!
    Li ho fatti anch'io..ma adesso mi copio la ricetta di Sal de Riso così la provo!!!
    A me invece piacciono tanto..anche da soli!!!
    Hai ragione sulla neve..in montagna è una meraviglia, ma in città provoca un 'macello'!!!
    Buon w.e.! Roberta

  • Orchidea scrive:

    Buoni i savoiardi… e se la ricetta è di De Riso sono una garanzia. I tuoi sono venuti bellissimi! A me la neve piace tanto ma se rimane giù e non diventra il pastrocchio di cui parli.
    Ciao.

  • nanussa scrive:

    ciao martina, piacere di conoscerti, che belle ricette qui, complimenti!!! mi sono iscritta ai tuoi followers per seguirti.
    ti auguro un felice weekend!!

  • Ely Mazzini scrive:

    Ciao Martina, favolosi questi savoiardi! Ricetta da rifare sicuramente!!
    Buon fine settimana e a presto :))

  • fantastici!! io ogni volta ke provo a realizzare un biscotto del genere, mi si squaglia in forno…nel senso che l'impasto non tiene e mi vengono fuori delle ciofeche. secondo te può essere che sbaglio la temperatura del forno? troppo caldo? grazie, baci!

  • @Roberta: questi sono molto buoni, fai bene a provarli…

    @Orchidea: la neve in realtà a me piace molto, ma qui a Bologna crea solo disagi purtroppo

    @nanussa. piacere mio..Grazie di esserti iscritta!

    @Ely: buon we anche a te!

    @Tortino al cioccolato: mmh, secondo me non dipende dalla temperatura dle fonro ma dal procedimento con cui componi l'impasto…Con il procedimento che ho usato qui l'impasto rimane molto sodo e uquindi è più difficile che si squacquerelli..;) L'importante poi è fare dei cordoncini stretti, proprio in precisione del fatto che poi in cottura si allargano..

  • Anonimo scrive:

    Martyy… questi sono riuscitissimi e – visto che in parecchi pensiamo al tiramisù – che ne diresti di farci anche una bella versione di pavesini?
    .. io li ho fatti molto tempo fa (nel post di Nancy90 di Cook), ma
    …tu-is-melio-ke-uan

    ciaoooo
    Linda

    1. Linda, accolgo la proposta e cerco qualche ricetta valida (vado a vedere anche quella di cui parli, sempre che in cook riesco a trovarla) e prima o poi la provo…Oo sai che il mio giochino preferito è quello di rifare i prodotti industriali a casa…:P

  • Anonimo scrive:

    oh yessss.. ho letto nel post della lemonsoda..ih ih .. (avevo pensato alla stevia… chissà se viene 'na schifezza!?!?!?!)
    L.

    1. C'avevo pensato anch eio alla stevia, ma il porblema è: come fai a formare lo sciroppo?

  • Angela scrive:

    Chi ha scritto i commenti probabilmente non li ha veramente fatti!!
    Non si tratta di una ricetta di Sal de Riso e le quantità non sono adeguate!!
    Ho provato la ricetta e il risultato è stato da ‘ piangere’

    1. Martina Toppi scrive:

      O magari chi ha scritto questo di commento, e cioè tu, non sei in grado di farli! A me questo genere di commenti offende proprio e mi dà un gran fastidio, perchè chi mi conosce sa che non posterei mai una ricetta senza averla testata e dalla foto si vede bene che sono stati fatti in casa, per cui se sei incapace in cucina e non ti sono riusciti, per favore evita di lasciare questo genere di commenti, fatti un bagno di umiltà e prova a capire dove hai sbagliato.

      1. Martina Toppi scrive:

        ah, puoi cercare in rete ed è poieno di gente che ha provato questi savoiardi (che sono di Sal de Riso) e tutti con successo.

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)