Chiudi questo messaggioPer offrirti la migliore esperienza utente possibile questo sito utilizza cookies per memorizzare le tue preferenze e per monitorare il funzionamento del sito.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy.

Garganelli al Kamut fatti in casa con video tutorial

Di: 31 commenti 31 Difficoltà: facile
Garganelli al Kamut fatti in casa con video tutorial

Ieri è stata una giornata produttiva: oltre al pane al pomodoro per il World Bread Day 2012 ho anche preparato questi garganelli al Kamut facendo anche un video tutorial per farvi vedere come si formano. La farina di Kamut la trovo splendida e mi piace variare ogni tanto la pasta di grano con altri cereali più digeribili e allora mi sono detta: "chissà se una pasta all'uovo viene bene con la farina di Kamut" e ho provato...Risultato: non ci sono differenze con la farina di grano e tutto è andato liscio come l'olio, quindi posso proporvi al ricetta.

- Ingredienti -

(per 2 porzioni)

  • 180 + 20g di farina di Kamut Khorasan
  • 2 uova grandi
  • 1/2 cucchiaino di olio extravergine di oliva

- Procedimento -

in una ciotola o sulla spianatoia formate una fontana con la farina. Non mettetela tutta, ma conservatene 20g da parte che metterete oppure no a seconda dell’assorbenza della farina.
Rompete le uova e versatele al centro della fontana. Cominciate a impastare con le mani e amalgamate il tutto. Se l’impasto risulterà appiccicoso aggiungete a poco a poco la farina che avete tenuto da parte facendo attenzione a non esagerare. L’impasto deve risultare duro e difficile da lavorare, ma non sbricioloso.
Lavorate l’impasto a lungo, minimo 10 minuti finché comincerà ad ammorbidirsi e a diventare più elastico, poi formate una palla e coprite a campana. Lasciate riposare 30 minuti.

Trascorsi i 30 minuti, montare la sfogliatrice e tagliate una fetta di impasto, lasciando il restante sotto la campana. Infarinate leggermente la fetta di impasto e passatela nella sfogliatrice nella prima tacca (io ho una Marcato e da me la prima tacca è la 1), poi piegatela a metà e ripassatela, dopodiché passate la sfoglia sulla seconda tacca, la terza fino ad arrivare alla terzultima…Lo spessore non deve essere sottilissimo, perché poi nel formare i garganelli la pasta si assottiglierà. A questo punto vi troverete con una lingua lunga di pasta. Ritagliatene dei quadratini di lato 4 o 5 cm.

Coprite i quadratini con uno strofinaccio pulito e prelevatene di volta in volta per formare i garganelli al kamut.
Io ho l’attrezzo originale che veniva usato una volta. E’ artigianale, ma voi potete usare l’attrezzo moderno, quello costituito dal riga gnocchi che però ha anche il bastoncino apposito per garganelli.

Garganelli di pasta fresca al kamut

Per formare i garganelli guardate il mio vdeo tutorial di seguito:

Il video dovrebbe essere chiaro…se non lo è chiedete pure!

- Valuta questa ricetta -


Garganelli al Kamut fatti in casa con video tutorial
3

3

5 5
00 unknow 00 unknown
31 commenti

31 commenti sul post:
“Garganelli al Kamut fatti in casa con video tutorial”

  • Grazie per il video e per la ricetta

  • Zonzo Lando scrive:

    Complimenti Martina, il video è utilissimo. Di che materiale è fatto il tuo riga garganelli? E' molto particolare :-) Ciao!

  • @Mariangela: garzie a te per essere passata

    @Zonzo Lando: sono listarelle di canna! Mi fa piacere che il video sia utile!

  • Chiara scrive:

    ma come fai?!!?? sei troppo troppo brava!!!!!!!!!!
    sono spettacolari i tuoi garganelli!!!!
    e che bello l'attrezzo originale!
    complimentissima Martina!!!!

  • SpirEat scrive:

    Ah ecco, ci vuole uno strumento apposito… Grazie per la lezione.

  • chiarina-ina scrive:

    Ti ringrazio Martina, adoro i garganelli e non vedo l'ora di farli a casa stasera, non voglio aspettare! Io non l'ho l'attrezzo ovviamente, ma proverò con un rigagnocchi e una bacchetta :)
    Buona giornata!

  • @Chiara: grazie Chiaretta!!! Hai visto che bello l'attrezzino? Anche a me piace un sacco….

    @SpirEat: eh sì, ma quasi tutti li fanno con il rigagnocchi con l'apposita bacchetta..

    @Chiari-na; di solito quello per fare i garganelli è un rigagnocchi provvisto già della sua bacchetta..Non so se tu possa usare una bacchetta qualunque…

  • giulia scrive:

    e ma quanto sei brava!!!!!!!!!!!!ottimo il video ..anche io vorrei gli attrezzi giusti :)

  • Annarita Rossi scrive:

    Martina ma sei una donna da sposare….. fantastica. Io mi stampo le tue ricette perchè oltre che stupende sono spiegate da dio. Brava.

  • Giovanna Briano scrive:

    Grazie Grazie, mi procuro l'utensile!!! ottima idea il video!!!!!Ciao Buona Giornata!!!

  • SQUISITO scrive:

    bellissimi e rigatissima…acchiappa sugo!!!
    baci

  • Michela scrive:

    Marty, ormai sono arresa! Giuro che l'altro giorno stavo proprio pensando a come si potrebbero fare i garganelli…li ho mangiati una volta in visita a Bologna, erano squisiti, ma non mi accontento di quelli comprati. E oggi tu li hai pubblicati!!! *__*
    Io non possiedo l'attrezzino, ho solo quella paletta di legno per gli gnocchi, senza il bastoncino. Pensi che potrei sostituirlo con uno stecco da spiedino?

    Brava, come sempre! Un abbraccio e un bacino

  • Simo scrive:

    …sono perfetti, complimenti!

  • @Giulia: procurateli e prova…:)

    @Annarita: mi fa proprio piacere sentire che le ricette sono spiegate bene, perchè mi impegno molto in quel senso cercando di descrivere ogni passaggio minuziosamente, fino quasi alla pedanteria..::)

    @Giovanna: buona ricerca dell'attrezzino…;)

    @Squisito: eheeh…:)

    @Michelòa: ti leggo nel pensiero, che credi? Ho i poteri io…:) No, lo spiefino secondo me non va bene…è troppo sottile e ti verrebbero dei garganelli troppo sottili…Piuttosto prova con una matita di legno infarinata…

    @Simo: grazie!

    1. Michela scrive:

      Ottima idea!!! la matitaaaaa 😀
      Ovviamente ti farò sapere…cara la mia lettrice di pensieri 😀

      :*

  • elenuccia scrive:

    Adoro i garganelli ma non li ho mai fatti in casa anche perche' non ho quell'aggeggio. Pero' potrei usare il cosino di legno per fare gli gnocchi

  • Antonietta scrive:

    Li faccio anche io non ho quel meraviglioso attrezzo, ma mi adatto con il segna gnocchi , vengono carini lo stesso

  • Manuela scrive:

    la pasta preferita di io marito … domani è il suo compleanno, potrei rubarti la ricetta. Ho tutta la mattina per cercare l'attrezzino adatto!
    grazie

  • Marina scrive:

    Io voglio quel pettine… faccio la corte a quella di mia suocera! Lo sai che quelli vecchi erano dei pettini da telaio? Al momento ho solo un riga gnocchi :(
    Sempre super chiara e precisa! Smack

  • Maria Luisa scrive:

    Adoro i garganelli e questi al kamut sono spettacolari!

  • Anonimo scrive:

    Mai mangiati i garganelli ma ora che ho visto i tuoi…
    Sei bravissima come sempre e i video chiarissimi completano il tutto
    Michela66

  • Dana Ruby scrive:

    pensa che quell'attrezzo ce l'ho da una vita e non l'ho mai usata, video utilissimo e chiaro, sarà complicato tagliare i quadrati tutti uguali!

  • @Elenuccia: sì, l'ho scritto sopra che se non hai questo aggeggio puoi usare il rigagnocchi, ma ce'è un rigagnocchi particolare che ha anche la bacchettina per fare i garganelli, altriemnti ti devi ingegnare con una matita in lehno a sezione rotonda o qualcosa di simile…

    @Antonietta: sì, vengono belli anche con il rigagnocchi!

    @Manuela: sì, un pensiero carino! Se non trovi l'aggeggio che ho io usa un rigagnocchi

    @Marina: davvero si usava un pettinino da telaio? Ma pensa!! Se ci dovessimo vedere posso procurarti l'aggeggino dal negozio dove l'ho preso io…

    @Maria Luisa: :)

    @Michela: non li hai mai visti al supermercato nel reparto pasta fresca? Forse sono tipici di qui, non so..

    @Dana: per i quadratini usa un righello lungo, taglia prima le righe per il lungo e poi quelle perpendicolari…

    1. Anonimo scrive:

      Li ho visti sì, anche secchi, all'uovo.
      Mai presi e mai assaggiati.
      Pensavo addirittura fossero liguri! Beata ignoranza!
      :-)
      Michela66

  • Lo Ziopiero scrive:

    Bellissimo il video e bellissima la musica scelta.

    P.s. Certo che se devi farli per 8 persone a quella velocità non affitti più… 😀 😀 😀

  • Anonimo scrive:

    sono maccheroni tipici dei ns. paesi, in provincia di Bologna. L'attrezzo come ha scritto Martina è un pettine da telaio che una volta avevano tutti in casa. Ne ho 2 vecchi vecchi che usava mia nonna e poi mia mamma (io mai, devo imparare!) Son sicura che nei mercatini si trovano.. e dopo una bella pulita..al lavoro! Ps complimenti per il blog!!! Licia

  • Anonimo scrive:

    Dimenticavo!!! Ogni anno, tra giugno e luglio, a Pieve di Cento (BO) c'è proprio la Sagra del Maccherone al pettine! La morte sua è con il ragù bolognese..ma anche con quello di cotechino, non scherza 😉 Licia

    1. Grazie della dritt…C'è caso che ci faccia un salto!!!

  • Anonimo scrive:

    si posso fare anche orecchiette?

    1. Martina Toppi scrive:

      Scusa. Leggo solo ora. Sì puoi farci anche le orecchiette

  • Pasta kamut scrive:

    Semplice da preparare e assolutamente deliziosa! Complimenti per questa ricetta. Pasta fatta in casa sono più sani e meno costosi.

  • Ehi, sei passato di qua? Lasciami un commento :)